Antonella Volpe ci racconta il Cesanese del Piglio…

L’azienda agricola Rapillo si trova nel comune di Serrone (Frosinone). Antonella Volpe titolare dell’azienda. Ereditata nel 2000, hanno iniziato con 2 etteri e mezzo di vigneto autoctonono e il primo imbottigliamento risale nel 2001. Con grande Amore e impegno Antonella con l’aiuto del marito Enzo Prili ogni anno nonostante condizioni meteorologiche poco favorevoli e duro lavoro nel 2007 hanno iniziato a imbottigliare il Cesanese del Piglio e nel 2010 è la volta della Passerina del Frusinate.
Abbiamo intervistato Antonella Volpe per Voi.

antonella

cesanese

S: Ciao Antonella Volpe benvenuta nel mio blog Quel Gran Pezz di Cucina. Antonella si racconti in tre parole?

A: Famiglia tradizione e passione!
S: Famiglia e passione sono due punti cardini nella tua vita lavorativa e affettiva. ci racconti il suo lavoro?
A: Sono una produttrice di vino, produco Cesanese del Piglio docg, vitigno a bacca rossa. Vino molto antico conosciuto già dagli antichi romani. Conduco un’azienda familiare Cantina Rapillo ereditata nel 2000 dalla famiglia di mio marito. Da allora la mia vita è cambiata, io astemia incallita comincio ad appassionarmi a questo mondo fino allora sconosciuto.
S: Il Vostro Amore per il vino da risultati ottimi che vengono racchiusi nelle vostre splendide bottiglie. Io mi sono innamorato del Trasmondo. Ci racconti questo vino?
A: Nel 2010 abbiamo provato a vinificare il Cesanese in modo diverso, così abbiamo preso una parte delle uve vendemmiate e le abbiamo lasciate appassire sui graticci. Poi le abbiamo diraspate e pigiate. Il mosto ottenuto è stato rimesso nel vino già fermentato della stessa annata e fatta ripartire una seconda fermentazione.
S: Antonella come vede la Cantina Rapillo da qui a 5 anni??
A: Stiamo lavorando per migliorare i nostri prodotti, dalla primavera scorsa abbiamo cominciato ad esportare delle piccole quantità di vino negli Stati Uniti. E speriamo che questi rapporto di lavoro possano essere incrementati dalla partecipazione ad una fiera a Brooklyn di vini naturali a cui abbiamo partecipato lo scorso autunno.
S: Novità per il futuro?
A: Per il momento nessuna!
S: Grazie Antonella e complimenti per il suo modo di fare il vino e per la tua passione per realizzare un vino davvero eccezionale.
A: Grazie a te e vi aspetto presto nella mia cantina!!!

Precedente Giangi De Masi e la sua Pizza Gourmet... Successivo Francesco Salinitro, quando il Barman è un'Arte....

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.