La farina di castagne è una specialità della Lunigiana. Il primo piatto tipico a base di farina di castagne per eccellenza sono le lasagne meschie o lasagne bastarde, cioè pasta fresca fatta con farina di castagne, tagliata a quadrati, lessata e condita con olio extravergine d’oliva e parmigiano. Io, però, preferisco di gran lunga le tagliatelle come formato di pasta e quindi mia sorella ed io abbiamo fatto le tagliatelle. Facciamo molto raramente la pasta fresca perché richiede un po’ di tempo. Ma un mesetto fa il nostro papi ha comprato il motore per la macchina delle pasta! Niente più gancio per fissarla al tavolo, niente più manovella e soprattutto zero fatica, anzi divertimento puro!  Abbiamo deciso di fare la pasta di castagne appunto perché tipica e perché al babbo piace moltissimo! E non solo a lui, io amo le castagne, la farina di castagne e tutto quello che viene fatto usando la farina di castagne! Noi abbiamo impastato 1kg di farina e abbiamo ottenuto circa 1,2kg di tagliatellefresche pesate appena fatte. Il condimento della tradizione, come scritto sopra, è olio e parmigiano, ma secondo me sono molto buone anche con un soffritto di porri o un bel sugo di funghi porcini. Queste sono condite con ricotta, olio e castagne lessate e tritate. Era un’eternità che non le mangiavo e sono davvero venute buonissime. Bello forte il sapore di castagne, cottura perfetta, condimento perfetto, il pranzo perfetto! Se anche voi amate il sapore delle castagne provate a farle anche voi!


Tagliatelle di castagne
Tagliatelle di castagne


Tagliatelle di farina di castagne

Ingredienti per la pasta:

  • 225g farina
  • 200g farina di castagne
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio d’olio
  • acqua tiepida
  • 1 pizzico di sale

Ingredienti per il condimento:

  • 1 confezione di ricotta
  • castagne secche
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe

Procedimento per la pasta:

  • La pasta l’ha fatta Roberta che ora è in vacanza e ha tanto tempo libero. Ha usato il Bimby per impastare dato che le abbiamo fatte quando eravamo a casa. Unite farina bianca e farina di castagne, azionate il Bimby o la planetaria e aggiungete l’uovo, l’olio e l’acqua necessaria ad ottenere un impasto morbido e non appiccicoso. Non dimenticate il pizzico di sale!
  • Se non avete né Bimby né impastatrice potete tranquillamente farla a mano. Unite farina bianca e farina di castagne e disponetele a fontana sul tavolo o sulla spianatoia. In un piatto sbattete l’uovo con l’olio, versate nel buco fatto al centro della farina ed iniziate ad incorporare la farina con una forchetta. Quando la farina avrà assorbito uovo e olio, aggiungete un po’ d’acqua e il pizzico di sale; incorporate altra farina e poi iniziate a lavorare a mano. Aggiungete altra acqua o altra farina se necessario.
  • Lavorate la pasta un attimo a mano e poi lasciatela riposare mezz’ora. Passato questo tempo iniziate a tirare la pasta. Prendete una piccola porzione, lavoratela un attimo, appiattitela con le mani, infarinatela e passatela nel primo rullo, quello liscio per fare le lasagne. Cominciate dallo spessore 1 e poi stringete progressivamente fino ad ottenere lo spessore desiderato. Roberta si è fermata al numero 4.
  • Stendete le sfoglie ottenute su una tovaglia, spolverizzatele di farina da entrambi i lati e lasciate riposare per almeno 10 minuti. Ora passate le sfoglie al rullo per le tagliatelle. Adagiate le tagliatelle su un vassoio spolverizzato di farina. Continuate fino a quando avrete finito le sfoglie.
  • Potete lessare subito le tagliatelle oppure lasciarle seccare. Logicamente cambia il tempo di cottura. Per le tagliatelle appena fatte basta davvero un minuto, specialmente se le ripassate in padella. Per quelle secche massimo 5 minuti.

Procedimento per il condimento:

  • Per condire le tagliatelle come abbiamo fatto noi, mettete le castagne secche in ammollo in acqua calda la sera prima. Il giorno dopo scolatele, lessatele in acqua salata con una foglia di alloro per due ore. Potete accorciare i tempi mettendole in pentola a pressione per almeno un’ora. Una volta cotte tritatele grossolanamente con la mezzaluna.
  • In un saltapasta mettete la ricotta con le castagne tritate, sale e un pochino di pepe e fate scaldare e amalgamare bene.
  • Lessate le tagliatelle al dente, scolatele, mettetele nel saltapasta, irroratele con un bel giro d’olio e fate saltare in modo che si condiscano bene.
  • Servite caldissime con un filo d’olio a crudo e del parmigiano, se vi piace.

Tagliatelle di castagne
Tagliatelle di castagne
Tagliatelle castagne - crude
Tagliatelle castagne – crude

Ti è piaciuta la ricetta? Seguici anche su Facebook! Metti mi piace sulla colonna qui a destra. Se vuoi, puoi anche sottoscrivere la Newsletter. Se hai domande o vuoi lasciare un opinione, scrivi un commento in tutta libertà. Puoi anche salvare la ricetta in formato PDF o stamparla direttamente per averla subito a portata di mano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.