Il rotolo di tacchino ripieno di castagne, ricotta e salvia è un secondo di carne bianca perfetto da mettere in tavola in questo periodo. La prima volta che ho fatto questo rotolo di tacchino ripieno di castagne, ricotta e salvia non avevo ancora il blog, anzi sarebbero passati almeno altri tre anni prima che aprissi il blog! L’avevo preparato a casa, ad Aulla, per una cena che avevamo fatto con Kate e Dylan, la copia di inglesi che ha comprato casa accanto alla nostra e che mi ha ospitata a Bristol per ben 6 settimane! Il rotolo di tacchino ripieno di castagne, ricotta e salvia era venuto davvero bene ed era stato spazzolato in pochi minuti. Dopo aver aperto il blog, mi ero sempre ripetuta che dovevo rifarlo e dopo due anni dall’apertura finalmente riesco a pubblicare la ricetta! Per il ripieno io ho usato le castagne secche perché usare quelle fresche è davvero tanto più laborioso, ma se preferite potete usare quelle fresche. Vediamo per bene quali sono gli ingredienti e come procedere per preparare il rotolo di tacchino ripieno di castagne, ricotta e salvia.


Rotolo di tacchino ripieno di castagne, ricotta e salvia
Rotolo di tacchino ripieno di castagne, ricotta e salvia

Rotolo di tacchino ripieno di castagne, ricotta e salvia

Ingredienti:

  • 500g di castagne secche
  • 250g di ricotta
  • 15 foglie di salvia
  • 1kg di fesa di tacchino in un’unica fetta
  • Sale e pepe
  • olio extravergine d’oliva
  • 1 bicchierino di brandy
  • brodo vegetale q.b.

Procedimento:

  • Per prima cosa, preparate il ripieno. Riempite d’acqua una bella pentola capiente, portate ad ebollizione, salate con un cucchiaio di sale grosso e lessate le castagne per circa 40 minuti o fino a quando saranno belle morbide. Tenete un bel bicchiere dell’acqua di cottura, scolatele e lasciatele raffreddare. Prendete una decina di castagne e mettetele da parte. Le altre mettetele nel tritatutto assieme alla ricotta, un pizzico di sale e uno di pepe e frullate fino ad avere una bella crema liscia ed omogenea. Se risultasse essere troppo dura, aggiungete uno o due cucchiai dell’acqua di cottura delle castagne. Trasferite la crema in una ciotola. Lavate 7-8 foglie di salvia e tritale Prendete le castagne tenute da parte e tritatele molto grossolanamente. Aggiungete castagne e salvia al composto di castagne e ricotta e tenete da parte.
  • Prendete la fetta di fesa di tacchino e battetela bene con il batticarne in modo da darle una forma il più possibile di un rettangolare regolare e in modo che sia più o meno ovunque dello stesso spessore, ma fate attenzione a non creare buchi. Spalmate sulla carne il ripieno preparato lasciando liberi almeno due centimetri da ogni lato. Non mettetene troppo altrimenti in cottura uscirà perché la carne cuocendo si restringe. Io ne ho messo all’incirca mezzo centimetro. Arrotolate la carne partendo da una delle due estremità più corte, cercando di stringere bene. Quindi legatela con dello spago da cucina o una retina per arrosti.
  • Mettete il rotolo dentro ad una teglia, cospargetelo con olio extravergine d’oliva, sale e pepe e rigiratelo nella teglia in modo che tutti i lati siano ben conditi. Infilate nello spago le foglie di salvia rimaste distribuendole bene lungo tutta la lunghezza del rotolo. Infornate il rotolo in forno statico a 180°C per circa 50 minuti. Ogni 20 minuti giratelo su stesso e bagnatelo prima con il brandy e poi con del brodo vegetale se necessario. Una volta cotto sfornatelo e lasciatelo raffreddare completamente prima di tagliarlo. Quando lo tagliate fate delle fette abbastanza spesse per evitare di perdere il ripieno.
  • Per riscaldarlo, mettete le fette in una pirofila, irrorate con un pochino di brodo, coprite tutto con della carta stagnola e mettete in forno a 150° fino a quando sarà caldo quindi servitelo in tavola. Il vostro rotolo di tacchino ripieno di castagne, ricotta e salvia è pronto.

Rotolo di tacchino ripieno di castagne, ricotta e salvia
Rotolo di tacchino ripieno di castagne, ricotta e salvia

Ti è piaciuta la ricetta? Seguici anche su Facebook! Metti mi piace sulla colonna qui a destra. Se vuoi, puoi anche sottoscrivere la Newsletter. Se hai domande o vuoi lasciare un’opinione, scrivi un commento in tutta libertà. Puoi anche salvare la ricetta in formato PDF o stamparla direttamente per averla subito a portata di mano.






[Se questa ricetta ti è piaciuta, eccone qui delle altre che potrebbero interessarti!

Ossibuchi di tacchino con cipolla e salvia
Ossibuchi di tacchino con cipolla e salvia
Burger di tacchino su melanzana al crudo
Burger di tacchino su melanzana al crudo
Polpettone di pollo e spinaci alla salvia
Polpettone di pollo e spinaci alla salvia
Burger di pollo e culatello ai funghi
Burger di pollo e culatello ai funghi
Coniglio ripieno
Coniglio ripieno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.