Questo polpettone di pane è un polpettone fatto appunto a base di pane, integrale per l’esattezza, arricchito da molto altro, come dice il titolo. A Casa Mori, polpettoni, polpette, sformati, torte salate e frittate sono sempre stati fatti per usare un po’ dei tanti avanzi che si accumulano in frigorifero. E questo è proprio stato il caso di questo polpettone che è risultato perfetto e gustosissimo del riuscito tentativo di usare pane integrale raffermo, sugo di melanzane, piselli, carote e mozzarella. Certo, rifarlo senza avere il sugo di melanzane già pronto e piselli e carote già cotte è un po’ lungo e laborioso ma vi assicuro che ne vale la pena perché il polpettone che è uscito fuori da questo tentativo è semplicemente buonissimo. Non vorresti mai smettere di mangiarlo, soprattutto quando prendi una forchettata con la mozzarella filante… Poi voi potete basarvi su questa ricetta e usare quello che avete da finire, magari del ragù o della semplice passata di verdura, delle lenticchie o dei fagioli, delle patate o qualsiasi tipo di formaggio dobbiate fare fuori il più in fretta possibile. Ho fatto le foto a questo polpettone il giorno prima di iniziare il Corso di Tecniche di Base di Pasticceria di ALMA assieme alle foto per le Crespelle ripiene di ricotta e spinaci e al Pasticcio di crepes e finocchi con Philadelphia e speck (ricette a breve sul blog). Nei due giorni prima della partenza ho cucinato tantissimo, non ho idea del perché abbia sentito questo bisogno ma così è stato! Questo polpettone di pane è cotto in forno avvolto in carta da forno, quindi non richiede l’aggiunta di nessun grasso di cottura. Una volta ben raffreddato ho fatto le foto e poi l’ho diviso in tre piccoli contenitori della Cuki e congelato: tre pasti pronti per Roberta, solo da scongelare e rimettere in forno.


Polpettone di pane e molto altro...
Polpettone di pane e molto altro…

Polpettone di pane e molto altro…

Ingredienti:

  • 500g di pane integrale raffermo
  • 5 cucchiai di sugo di melanzane
  • 3 cucchiai di piselli lessati
  • 2 cucchiai di carote lessate
  • 2 mozzarelle
  • brodo di verdura
  • sale e pepe q.b.

Procedimento:

  • Tagliate il pane raffermo (quindi vecchio di qualche giorno ma ancora morbido, non deve essere secco) a quadratini, mettetelo nella ciocola della planetaria e bagnatelo con due mestoli di brodo di verdure caldo. Al posto del brodo potete tranquillamente usare l’acqua nella quale avete lessato i piselli e le carote. Lasciate ammorbidire per una mezz’oretta. Nel frattempo preriscaldate il forno a 180°C e tagliate le mozzarelle a cubetti.
  • Mettete la foglia alla planetaria e azionate a bassa velocità. Mentre mescola aggiungete il sugo di melanzane, i piselli, le carote e la mozzarella. Insaporite con un pizzico di sale e di pepe e fate impastare per qualche minuto. Se fosse troppo duro aggiungete un pochino di brodo o di latte se preferite.
  • Versate il composto su un foglio di carta forno e con un cucchiaio date la forma di un cilindro. Arrotolatelo nella carta da forno e chiudete le estremità a caramella fermandole con dello spago da cucina. Mettete all’interno di una teglia e infornate per circa 40-50 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare completamente. Srotolatelo dalla carta da forno e tagliatelo a fette di circa 1cm di spessore. Mettetelo in una pirofila, irrorate con un mescolo di brodo, coprite con un foglio di alluminio e infornate in forno caldo a 180°C per circa 15 minuti o fino a quando sarà caldo.
  • Il vostro polpettone di pane e molto altro è pronto. Se lo preparate in estate potete tranquillamente servirlo freddo, accompagnato da una bella insalata.

Polpettone di pane e molto altro...
Polpettone di pane e molto altro…

Ti è piaciuta la ricetta? Seguici anche su Facebook! Metti mi piace sulla colonna qui a destra. Se vuoi, puoi anche sottoscrivere la Newsletter. Se hai domande o vuoi lasciare un’opinione, scrivi un commento in tutta libertà. Puoi anche salvare la ricetta in formato PDF o stamparla direttamente per averla subito a portata di mano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.