Crea sito

Pangiallo di Pasqua agli agrumi

by

 


Pangiallo di Pasqua agli agrumi
Pangiallo di Pasqua agli agrumi

Il Pangiallo di Pasqua agli agrumi è un dolce ricchissimo di profumi perché nell’impasto c’è tanta scorza di limone, di arancia e di mandarino. La particolarità più grande di questo dolce è che fra gli ingredienti si trova la farina di mais fioretto. La farina di mais può essere farina di mais bramata che ha una grana molto grossa, oppure farina di mais fioretto che ha una grana più fine oppure ancora farina di mais fumetto che ha una grana molto fine. In questa ricetta, ho usato la farina di mais fioretto che ha una grana della giusta dimensione affinché la si possa sentire mentre si mangia il dolce, tanti piccoli pallini che conferiscono una consistenza particolare e aumentano la masticazione dando al dolce un non so che di rustico e casalingo. Inoltre, la farina contribuisce, assieme alle uova a pasta gialla che ho usato e a tutta la scorza di agrumi, a conferire al pangiallo quello che già è contenuto nel suo nome, ovvero un colore giallo bellissimo ed intenso.


Pangiallo di Pasqua agli agrumi
Pangiallo di Pasqua agli agrumi

Il Pangiallo di Pasqua è perfetto soprattutto a colazione con una bella tazza di latte e miele o con una bella tazza di tè o di infuso agli agrumi, oppure e a merenda assieme ad un frutto. Ma può tranquillamente diventare un dessert con i fiocchi per concludere il pranzo di Pasqua con qualcosa di nuovo ed originale, magari accompagnandolo con della Crema pasticcera oppure con del Lemon Curd e della panna fresca montata. Vi posso assicurare che amici e parenti rimarranno assolutamente soddisfatti perché il profumo di agrumi lo sentiranno già subito aver varcato la porta di casa e in bocca sarà un esplosione di aromi. E se poi amano la farina di masi in questo pangiallo di Pasqua troveranno un dolce che non potranno non rifare anche in altri momenti dell’anno. Infatti, io secondo voi l’ho fatto solo a Pasqua per poi non rifarlo più?? Troppo buono e troppo facile per farlo una sola volta all’anno!


Pangiallo di Pasqua agli agrumi
Pangiallo di Pasqua agli agrumi

Ho scelto il Pangiallo di Pasqua come dolce per il Menù di Pasquetta della rubrica Idea Menù di questo mercoledì. L’idea di questo dolce arriva dalla ricetta del Pangiallo di Pasqua del libro Le cento migliori ricette di Pasqua di Emilia Valli anche se della ricetta originale è rimato molto poco perché ho cambiato molto le proporzioni degli ingredienti e ne ho anche aggiunti altri che non erano previsti; ho poi seguito anche un procedimento completamente diverso e il tempo di cotture è stato molto inferiore a quello indicato dalla ricetta originale. Però è stato un punto di partenza perfetto che ha portato ad un dolce davvero buonissimo! Mia sorella ed io siamo rimaste molte contente dal Pangiallo di Pasqua, proprio per il suo buonissimo profumo e il forte sapore di agrumi, ma soprattutto per la sua consistenza insolita ed originale, un dolce morbido e croccante allo stesso tempo. Spero che vogliate provarlo a fare anche voi e che anche a voi piaccia tanto quanto è piaciuto a noi!


Pangiallo di Pasqua agli agrumi
Pangiallo di Pasqua agli agrumi


Pangiallo di Pasqua agli agrumi

Ingredienti:

  • 150g di farina 00
  • 150g di farina di mais fioretto
  • 30g di amido di mais
  • 20g di farina di mandorle
  • 180g di zucchero semolato
  • 100g di burro fuso raffreddato
  • 3 uova XL a pasta gialla
  • 1 limone non trattato
  • 1 arancia non trattata
  • 1 mandarino
  • 20ml di Marsala
  • 1 bustina di lievito

Procedimento:

  • Pesate tutti gli ingredienti. Imburrate e infarinate uno stampo da budino dai bordi scanalati. Grattugiate la scorza del limone, dell’arancia e del mandarino e poi spremete il succo di tutti e tre e unitelo in un bicchiere. In una ciotola capiente mettere la farina 00, la farina di mais, l’amido di mais, la farina di mandorle e il lievito, mescolatele bene e con una frusta e setacciatele. Accendente il forno a 160° in modalità ventilata
  • Nella ciotola della planetaria munita di frusta a filo mettete le uova con lo zucchero e la scorza degli agrumi e fate lavorare a velocità alta fino a quando avrete un bel composto chiaro e spumoso. Aggiungete 1/3 del mix di farina, quindi aggiungete il burro e il Marsala. Aggiungete un’altro terzo di farina, il succo degli agrumi e finite con la farina. Mescolate per bene con una spatola per raccogliere l’impasto sulle pareti della ciotola.
  • Versate nello stampo preparato e infornate per 40 minuti; fate la prova dello stuzzicadenti prima di sfornare e comunque non aprite mai la porta del forno prima che siano passati questi quaranta minuti.
  • Una volta sfornato lasciate raffreddare nello stampo per un quarto d’ora, quindi sformatelo e fatelo raffreddare completamente su una gratella. Quando è freddo spolverizzate con dello zucchero a velo.
  • Il vostro Pangiallo di Pasqua agli agrumi è pronto!

Pangiallo di Pasqua agli agrumi
Pangiallo di Pasqua agli agrumi

Pangiallo di Pasqua agli agrumi
Pangiallo di Pasqua agli agrumi

Spero davvero che la ricetta ti sia piaciuta, che vorrai provarla a fare e che vorrai tornare qui a vedere quali altre ricette ho preparato. Se il blog ti piace, ti consiglio di seguirmi anche su Facebook per restare aggiornato su tutto quello che succede a Casa Mori! Basta mettere Mi piace sulla colonna qui a destra. Se vuoi, puoi anche sottoscrivere la Newsletter, è semplicissimo e velocissimo e in questo modo ogni volta che pubblico una ricetta nuova riceverai direttamente nella tua casella di posta un’e-mail con la ricetta. Se hai domande o vuoi lasciare un opinione, scrivi un commento in tutta libertà. Puoi anche salvare la ricetta in formato PDF o stamparla direttamente per averla subito a portata di mano. Un abbraccio,

Agnese


Idea Menù
Idea Menù

Menù di Pasquetta
Le altre ricette del menù dal gruppo Idea Menù


10 Comments on Pangiallo di Pasqua agli agrumi

  1. Cucina che ti passa - Tania
    25 marzo 2015 at 10:48 (2 anni ago)

    Agnese in pratica hai creato tu una nuova ricetta! Bravissima!!! ci credo che ne siete rimaste contente, sembra ottima, talmente ottima che la vorrei pure io!!

    Rispondi
    • casamori
      25 marzo 2015 at 13:29 (2 anni ago)

      Ahahahah! Sì, in pratica sì! Cambio sempre qualcosa quando faccio una ricetta, ma di questa credo di aver tenuto solo il nome, la farina gialla e lo stampo da budino per la cottura! Però è stata fondamentale come punto di partenza! E’ venuto davvero buonissimo! Se provi a farlo Tania, fammi sapere!!
      Agnese

      Rispondi
  2. carla emilia
    25 marzo 2015 at 13:19 (2 anni ago)

    Molto buono Agnese, in effetti i dolci con la farina di mais sono molto gradevoli. Un bacione a presto

    Rispondi
  3. speedy70
    25 marzo 2015 at 14:32 (2 anni ago)

    Che fantastico dolce, goloso e invitante!!!!

    Rispondi
    • casamori
      26 marzo 2015 at 07:37 (2 anni ago)

      Grazie mille!!
      Se provi a farlo, fammi sapere! Ti assicuro che è davvero molto buono, soprattutto se ti piace l’aroma del limone e dell’arancia nei dolci!
      Agnese

      Rispondi
  4. paolo stupido
    13 gennaio 2016 at 13:02 (1 anno ago)

    questa ricetta è molto deliziosa e molto bella !!
    Non e difficile da fare e non è secco 🙂

    Rispondi
    • casamori
      13 gennaio 2016 at 20:36 (1 anno ago)

      Sì, è un dolce semplice ma buonissimo! Tanto profumato, dalla consistenza morbida e particolare grazie alla farina di mais 🙂

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*