Impasto base per pizza homemade

Finalmente ho la ricetta che più si avvicina alla pizza che ci faceva mia nonna da piccoli, me l’ha data mia sorella! 🙂
Ed è con grande gioia che vi propongo l’impasto base per pizza.
Con questa ricetta, potrete farvi finalmente in casa una pizza soffice e gustosa.
L’impasto è facilissimo da preparare, molto elastico e io ho provato due tempi di lievitazione, il primo, che è quello più breve, ho seguito per filo e per segno tutte le indicazioni di mia sorella, mentre nel secondo, ho fatto a modo mio (ormai sapete che mi piace sperimentare 😉 ), con i tempi di lievitazione più lunghi e devo dire che il risultato non mi è dispiaciuto affatto! 🙂
In questa ricetta vi spiegherò tutti e due i modi, poi deciderete voi quale usare… In entrambe i casi la pizza vine comunque buona! 😉

Impasto base per pizza

Impasto base per pizza

Difficoltà: Bassa
Tempo di preparazione: 15 minuti + il tempo di lievitazione

Ingredienti di impasto base per pizza per 2 teglie da 34×34 cm:
– 500 g di farina manitoba;
– 250 g di acqua (tiepida);
– 100 ml di olio extravergine di oliva;
– 1 cucchiaino di sale fino;
– 1 pizzico di zucchero;
– 12 g di lievito di birra

Preparazione:
Sciogliete il lievito e il pizzico di zucchero in un bicchiere di acqua tiepida.

In una terrina mettete la farina e il sale, aggiungete l’ olio e il bicchiere di acqua con lievito e zucchero.
Mescolate bene e aggiungete la restante acqua un pò alla volta, finchè non raggiunge la consistenza desiderata (io faccio diventare l’impasto molle, perchè poi mi resta molto elastico).

Una volta ottenuto l’impasto, ci sono due modi (che ho sperimentato).

Il primo metodo, quello più veloce:
Coprite l’impasto con un panno e mettetelo a lievitare, lontano da correnti d’aria (tipo il forno spento), finchè non raddoppia (ci vorranno circa un paio di ore, ma dipende dal caldo che avete in casa).

Trascorso il tempo necessario, reimpastate velocemente l’impasto e stendetelo nella teglia unta con dell’olio extravergine di oliva.
Coprite con un panno, mettetelo nel forno e fate lievitare l’impasto ancora per un ora.

Il secondo metodo, quello della lievitazione di 24 ore:
Coprite l’impasto con la pellicola trasparente per alimenti e mettetelo in frigo, a riposare per 24 ore.
Le basse temperature rallentano l’azione del lievito, dando il tempo all’impasto di maturare e migliorare le caratteristiche organolettiche del prodotto finale.

Trascorse le 24 ore, stendete l’impasto nella teglia e infornatelo (non serve farlo lievitare ulteriormente).

Ecco, il vostro impasto base per pizza è pronto per essere usato, quindi… Pizza a volontà! 😉

Nota: Per la cottura, una volta che avete scelto la lievitazione più adatta a voi (io scelgo in base a quanto tempo ho a disposizione 😉 ), guarnite l’impasto base per pizza e infornatelo nel forno già caldo a 200° C, per circa 10 minuti (io uso il forno a gas).

Consiglio: Ci tengo molto a darvi questo piccolo, ma prezioso consiglio.
Io, per la preparazione dell’impasto base per pizza, ho preferito usare prodotti ( ove possibile ) sicuri della provenienza e/o provenienti da agricoltura biologica, perchè per una vita sana è sempre meglio essere prudenti e controllare la provenienza degli alimenti che consumiamo. 😉

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche su facebook:   Carmencita da leccarsi le dita

Salva

Precedente Risotto capesante e zafferano Successivo Polpette di patate e funghi porcini

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.