Gnocchi poveri ma buoni homemade

Bastano pochi e semplici ingredienti per fare gli gnocchi poveri ma buoni.
Li ho chiamati così, perchè sono fatti solo con farina, acqua e un pizzico di sale.
Davvero facili da preparare, se avete già provato a fare l’ impasto per i bignè, questi gnocchi hanno lo stesso semplicissimo procedimento. 🙂
La ricetta me l’ ha insegnata una mia cara amica, io l’ ho provata e mi è piaciuta, così la propongo anche a voi.
Quindi… Rimbocchiamoci le maniche e mettiamoci all’ opera! 😉

Gnocchi poveri ma buoni

Gnocchi poveri ma buoni

Difficoltà: Bassissima
Tempo di preparazione: 20 minuti

Ingredienti per 4 persone:

– 600 gr di farina;
– 600 ml di acqua;
– sale fino q.b.

Preparazione:
Mettete una pentola sul fuoco, versateci l’ acqua, portate a ebollizione e salate.

Togliete dal fuoco la pentola e unite la farina in un colpo solo, mescolate e rimettete la pentola sul fuoco continuando a mescolare, finchè l’ impasto non diventa una palla.

Spegnete il fuoco, lasciate intiepidire e poi, su un tagliere di legno lavorate l’ impasto ancora un attimo, finchè non risulterà liscio e omogeneo.

A questo punto cominciate a formare dei lunghi serpentelli, che taglierete circa di 3 centimetri.
A parte, preparate dei vassoi con su una spolverata di farina, così man mano che taglierete gli gnocchi, li potete disporre sui vassoi senza che si attacchino.

Così facendo, se non volete mangiare subito gli gnocchi, potete tranquillamente congelarli.
Li mettete nel congelatore con tutto il vassoio ( così non c’è il rischio che si attacchino tra di loro ) e dopo circa un’ ora li staccate e fate i sacchetti da conservare nel congelatore.

Se volete fare le righe come quelli nella foto, io ho usato semplicemente una forchetta. Ho imparato a farli con la forchetta guardando mia nonna e mia mamma e mi piace farli così, perchè mi ricordano la mia infanzia! 🙂

Ecco, i vostri gnocchi poveri ma buoni sono pronti e potete gustarli come meglio preferite, al burro, al pomodoro o con qualche salsa particolare… Vanno bene con tutto! 😉

Consiglio: Ci tengo molto a darvi questo piccolo, ma prezioso consiglio.
Io, per la preparazione degli gnocchi poveri ma buoni, ho preferito usare prodotti ( ove possibile ) sicuri della provenienza e/o provenienti da agricoltura biologica, perchè per una vita sana è sempre meglio essere prudenti e controllare la provenienza degli alimenti che consumiamo. 😉

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche su facebook:   Carmencita da leccarsi le dita

 
Precedente Lepre in salmì Successivo Risotto capesante e zafferano

Lascia un commento

*