Uovo in camicia con asparagi

Vogliamo parlare della cremositá dell’uovo in camicia? E se il tuorlo scivolasse morbidamente su un letto di asparagi? Una goduria! Io non sono amante delle uova sode (o, meglio, della consistenza del tuorlo sodo), quindi preferisco sempre metodi di cottura delle uova in cui il rosso rimanga morbido e cremoso. Aggiungeteci che gli asparagi sono uno dei miei alimenti preferiti…ed ecco qua! Uovo in camicia su letto di asparagi e pane tostato! Non è difficile da preparare, basta seguire alcuni accorgimenti. Grazie ai consigli di Giallozafferano, l’uovo in camicia mi è venuto al primo colpo, quindi ce la potete fare anche voi 😛 Curiosi di sapere come e di provare questo piatto? Iniziamo!

  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 1 persona
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Uova 1
  • Fette di pan bauletto integrale 1
  • Asparagi 8
  • Sale grosso q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Aceto di vino bianco 1 cucchiaio
  • Pepe q.b.
  • Burro q.b.

Preparazione

Per gli asparagi

  1. Lavate gli asparagi, privateli dell’estremitá finale “legnosa” e pulite il gambo con un pelapatate per eliminare i filamenti.

    Tagliateli in 3 parti, mettendo da parte le punte.

    In un tegame, fate sciogliere una noce di burro e fate cuocere i gambi di asparagi per circa 8 minuti.

    Trascorso questo tempo, unite anche le punte e cuocete per altri 2 minuti.

    Regolate di sale e pepe.

    Terminata la cottura, mettete da parte gli asparagi in un piattino.

Pane tostato

  1. Nella stessa padella in cui avete cotto gli asparagi, che sará ancora calda e sporca di burro, mettete a tostare del pane (io ho usato il pan bauletto, voi usate pure quello che preferite), da cui io ho ricavato un cerchio con una tazza.

    Fate dorare entrambi i lati per un paio di minuti ciascuno.

    Sistematelo quindi in un piattino aggiungendoci sopra gli asparagi a mo’ di griglia, cercando di ottenere una superficie “piatta” su cui poter adagiare l’uovo senza correre il rischio che cada e che si rompa il tuorlo prima del momento desiderato.

Uovo in camicia

  1. Rompete delicatamente un uovo in una ciotolina, facendo attenzione a non rompere il tuorlo.

    In un pentolino, scaldate dell’acqua lasciando qualche centimetro dal bordo, aggiungeteci un cucchiaio di aceto e un pizzico di sale grosso.

    Quando il sale si sará sciolto, iniziate a girare con una frusta sempre nello stesso verso, per creare un vortice.

    Quando l’acqua inizia a sobbollire (non deve bollire con forza), smettete di girare e versate l’uovo al centro del vortice e abbassate la fiamma, in modo che l’acqua non raggiunga il bollore. Cuocete per 2 minuti esatti.

    L’uovo cuocerá  da solo, non ci sará bisogno di muoverlo.

    Consiglio di usare una pentola abbastanza alta per evitare che l’albume dell’uovo tocchi il fondo mentre si avvolge intorno al tuorlo.

    Scaduti i 2 minuti, tirate fuori l’uovo in camicia con una schiumarola e adagiatelo sul letto di asparagi.

  2. Un altro po’ di pepe ed il piatto è pronto! Uovo in camicia su letto di asparagi e pane tostato!

    Non vi resta altro che rompere il tuorlo con la punta di un coltello e godervi lo spettacolo di questa “lava” che cola sui vostri asparagi! Me ne mangerei subito un altro 😀

    Provate anche voi questo piatto, magari sostituendo gli asparagi con la verdura che piú preferite 😉

    Alla prossima ricetta!

    Dania

Note

Precedente Paccheri verdure e crema allo zafferano Successivo Merluzzo con crosta di patate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.