Pasta e Ceci Super Cremosa!

Pasta e ceci, un must della cucina invernale 🙂

Vi dirò la verità, fino a poco tempo fa non amavo i ceci…ma si sa, i gusti cambiano, quindi eccomi qui ad apprezzare e proporre questa ricetta!

Qui vi darò una versione “classica” ma, da buona salentina, non posso non darvi delle dritte per riprodurre quello che da noi è un piatto tipico, ovvero “ciceri e tria”. Per realizzare la versione salentina, infatti, basterà friggere parte delle tagliatelle (non all’uovo), fino a farle dorare completamente e aggiungendole al resto quasi a fine cottura. Il contrasto tra la pasta morbida e quella croccante vi sorprenderà! Meglio ancora se farete la pasta in casa, semplicemente con acqua e farina, creando delle tagliatelle piuttosto larghe (quasi delle pappardelle, a seconda poi dei vostri gusti!)

Oppure, potrete fare una pasta e ceci utilizzando della pasta mista, creando un gioco di consistenze (in base ai diversi tempi di cottura) e non sprecando i rimasugli dei vari pacchettini in dispensa 😉

Insomma, versione classica o versione salentina, la pasta e ceci è comunque buona! Provate le due versioni e fatemi sapere quale preferite 😉

pasta e ceci
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    Ammollo 12 ore
  • Cottura:
    2-3 ore
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Ceci secchi 300 g
  • Cipolle 1/2
  • Olio di oliva 1 filo
  • Peperoncino o Olio piccante (se piace) q.b.
  • Sale e Pepe q.b.
  • Alloro 2-3 foglie
  • Acqua q.b.
  • Passata di pomodoro 1 cucchiaio
  • Tagliatelle o Pappardelle NON all’uovo (o pasta mista) 350 g

Preparazione

  1. Come prima cosa, dovete ricordarvi la sera prima di mettere in ammollo i ceci. Sistemateli in una ciotola capiente e copriteli di acqua. L’acqua dovrà superare di almeno due dita i ceci, perchè tenderanno a gonfiarsi.

    La mattina seguente, massaggiateli per benino sfregandoli tra le mani, in modo da far staccare parte delle pellicine. Quindi scolateli e sciacquateli per bene.

    In una casseruola dai bordi alti, mettete un filo d’olio e mezza cipolla tritata (anche grossolanamente). Se gradite, aggiungeteci anche un peperoncino o dell’olio piccante.

    Versateci i ceci e fateli rosolare per un paio di minuti.

  2. pasta e ceci

    Quindi sommergeteli con acqua calda, aggiustate di sale e pepe, profumate con dell’alloro e abbassate la fiamma. Se gradite, colorate con un cucchiaio di passata di pomodoro o con dei pomodorini spaccati a metà.

    Fate cuocere con coperchio per 2-3 ore. I tempi di cottura dipenderanno dalla qualità dei ceci stessi.

    Quando i ceci saranno ormai quasi pronti, versateci all’interno la pasta, tenendo sempre a disposizione dell’acqua ben calda nel caso ci fosse bisogno di aggiungerne ancora.

    Cuocete la pasta quasi del tutto, regolando di sale se ce ne fosse bisogno.

    Quando mancheranno 1-2 minuti al termine di cottura, spegnete la fiamma e lasciate riposare con coperchio per qualche minuto. La pasta finirà così di cuocere con il suo stesso vapore e creerà una deliziosa cremina (quindi attenzione a non aggiungere troppa acqua!)

  3. Una volta riposata, servite la vostra pasta con un’altra spolverata di pepe ed un filo d’olio a crudo se piace.

  4. pasta e ceci

     

    BUON APPETITO!!

    Alla prossima ricetta!

    Dania

Note

Come già detto, se volete provare la versione salentina, seguite esattamente gli stessi procedimenti, tenendo da parte un po’ di pasta che friggerete in olio caldo mentre il resto cuoce. Quando sarà giunto il momento di far riposare la pasta a fuoco spento, aggiungete quella che avete fritto!

Potrebbe interessarvi anche: zuppa di lenticchie!

Seguitemi anche su FacebookInstagram e YouTube!!!

Precedente Pasta Broccoli e Salsiccia Successivo Crocchette di Patate e Broccoli cuore filante

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.