Pane indiano senza grassi: il Chapati/Wrap!

Quello che vi propongo oggi è un uso particolare del chapati, cioè lo utilizzeró come wrap/piadina! Questo pane indiano senza grassi ha origini antichissime, e viene consumato abitualmente non solo in India ma anche nel Medio-Oriente e nel Nord-Africa. Normalmente, accompagna pollo e pietanze varie e addirittura viene usato come “posata”: infatti, viene spezzato ed è utilizzato per prendere la propria porzione di cibo dal piatto. È un impasto semplicissimo, fatto di farina, acqua e sale. Secondo alcune fonti, la ricetta originale prevede anche un burro particolare prodotto in quelle zone, a mo’ di strutto, ma io vi propongo la versione di questo pane indiano SENZA GRASSI (almeno nell’impasto :P). Ottima idea per una cena veloce ma anche per un aperitivo, magari tagliando il wrap a rondelle 😉 Pronti a gustare delle deliziose piadine o dei wraps senza alcun senso di colpa? Iniziamo!

pane indiano senza grassi
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    5 minuti
  • Porzioni:
    2 pezzi
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Farina (normale o integrale) 150 g
  • Acqua 100 ml
  • Sale 1 pizzico
  • Condimento a piacere

Preparazione

  1. In una ciotola, lavorate farina, acqua (da aggiungere man mano) e sale.

    Impastate fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo e fate riposare per una mezz’oretta coperto da un panno.

    Trascorso questo tempo, riprendete l’impasto e dividetelo in due pezzi; create delle palline facendo roteare l’impasto tra palmo della mano e piano da lavoro.

    Aiutandovi con un altro po’ di farina, stendete l’impasto col mattarello cercando di ottenere una forma circolare abbastanza precisa, fino al minor spessore possibile.

  2. pane indiano senza grassi

    Scaldate una padella antiaderente (quella delle crêpe o, se la avete, una padella in pietra ollare) molto bene, dovrá essere caldissima. Non ci sará bisogno nè di olio nè di burro.

    Mettete il primo disco e fate cuocere finchè non vedrete apparire delle bollicine, ci vorranno un paio di minuti; quello sará il momento di girare la “piadina”.

    Fate cuocere dall’altro lato, premendo a poco a poco tutto il perimetro del disco di pane con l’estremitá di un cucchiaio o di una spatola. Vedrete che le bolle inizieranno a gonfiarsi, anche qui il tempo necessario sará di due minuti circa.

    Girate nuovamente il disco e continuate a premere i bordi; a questo punto, vedrete il pane gonfiarsi come per magia, come una sorta di pane palloncino ma senza lievito!

  3. pane indiano senza grassi

    Tenete sul fuoco per ancora 1-2 minuti, dopodichè sistemate il pane in un piatto e copritelo con un canovaccio; procedete nello stesso modo per l’altro disco (o per gli altri, se ne avete fatti di più).

    Nel piatto, il pane si sgonfierá ed avrá quindi la caratteristica di essere piatto ma praticamente vuoto dentro! Super leggero!

    Una volta finita la cottura, potrete utilizzarlo come volete! Come un semplice accompagnamento o, come ho fatto io, a mo’ di wrap o di piadina.

    Nella foto io l’ho farcito nel modo piú tradizionale che ci sia: cotto, philadelphia e insalata! Ma vi potete davvero sbizzarrire; che ve ne pare di salmone e guacamole? O di tacchino e verdure grigliate? O una classicissima caprese, con pomodoro, mozzarella e basilico? Queste sono solo alcune idee, una piú buona dell’altra! Fatemi sapere come condireste voi questo pane indiano senza grassi!

  4. pane indiano senza grassi

    Alla prossima ricetta!

    Dania

Senza categoria
Precedente Polpette di Barbabietola: buone e coloratissime Successivo Pitta di patate salentina: deliziosa!

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.