Orecchiette e maccheroncini integrali al sugo

La pasta fresca pugliese conta diverse preparazioni, ma le orecchiette sono forse le piú conosciute. Nel Salento, è molto comune “maritarle” con i maccheroncini, da cui il nome di “Maritati” per questo “mix” di formati. Tutti conosceranno le orecchiette con le cime di rapa (forse piú tipiche di Bari e dintorni), ma in questo caso condiremo i nostri maritati con del semplice sugo di pomodoro in cui, peró, abbiamo fatto cuocere della carne di maiale, non sia mai troppo leggero! 😀 Avrete primo e secondo in un colpo solo!

Il tempo di preparazione indicato sotto tiene conto del minimo di cottura da dare al sugo, cioè 2 ore, ma per un risultato ottimale sarebbe bene mettere il sugo a cuocere giá dalla mattina presto per il pranzo, secondo tradizione 🙂 Volendo, anche le orecchiette e i maccheroncini si possono preparare il pomeriggio prima per il pranzo del giorno dopo, come accade nei migliori sabato pomeriggio salentini! Ma se non avete tempo, andrá bene prepararli anche la mattina stessa.

Ci vuole un po’ di pratica per chi non ha mai realizzato questo tipo di pasta fresca pugliese in casa, ma non è difficile!  Ci volete provare? Forza! Per la gestualitá vi lascio il video in fondo alla ricetta! 🙂

Orecchiette
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    2 ore
  • Cottura:
    6 minuti
  • Porzioni:
    2 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

PER IL SUGO

  • Carne di maiale 400 g
  • Sale q.b.
  • Passata di pomodoro 500 ml
  • Pepe q.b.
  • cipolla bianca 1/2
  • Olio di oliva 1 filo
  • Vino rosso 1/2 bicchiere
  • Acqua 1/2 bicchiere

PER LA PASTA

  • Farina integrale 300 g
  • Semola di grano duro rimacinata 100 g
  • Acqua 240 ml

PER CONDIRE

  • Formaggio grattuggiato (quello che preferite) q.b.

Preparazione

SUGO

  1. Iniziate preparando il sugo, visto che dovrá cuocere a lungo.

    In un tegame, rosolate la cipolla con un filo d’olio per un paio di minuti, quindi aggiungeteci la carne (io ho usato il taglio per spezzatino, ma si usa anche la pancetta).

    Fate rosolare per 5 minuti e, quando la carne avrá perso il colore rosa, sfumate col vino.

  2. Quando questo sará evaporato, aggiungete la passata di pomodoro e il mezzo bicchiere d’acqua che userete per ripulire la confezione. Regolate di sale e pepe.

    Fate bollire per 5 minuti, dopodichè a voi la scelta:

    • se non avete tempo, portate a fiamma media e fate cuocere per un paio d’ore, aspettando che si restringa almeno un po’ il sugo, mescolando di tanto in tanto.
    • se avete tempo, portate la fiamma al minimo e fate cuocere dolcemente per 6 lunghe ore, mescolando di tanto in tanto.

    Piú lo tenete sul fuoco, piú il sugo sará saporito e la carne così tenera da sciogliersi in bocca 🙂

    Finita la cottura, profumate con 2 foglie di basilico fresco.

ORECCHIETTE E MACCHERONCINI

  1. Orecchiette

    Miscelate per bene le due farine, quindi impastate con l’acqua fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo.

    Fate riposare circa una mezz’ora coperto da un panno o da una ciotola prima di procedere.

     

  2. Orecchiette

    La base, sia per le orecchiette che per i maccheroncini, è un filoncino di pasta abbastanza sottile. Vi consiglio di lavorare poco impasto per volta per evitare che si secchi troppo; prendetene un pezzettino e il resto lasciatelo sempre coperto.

    Per le orecchiette, dal filoncino si ricavano pezzetti di impasto della grandezza di uno gnocchetto e il movimento sará quello fatto per ottenere un cavatello che verrá poi rigirato sul pollice. Questo con l’aiuto di un coltello LISCIO.

    Per i maccheroncini, dovete prima ottenere dal filoncino tanti piccoli cilindri che verranno poi “arrotolati” intorno ad un ferro. Esiste un apposito attrezzo per questo, anticamente si usavano i raggi delle biciclette o degli ombrelli. Se non lo avete, andrá bene anche uno stecco da spiedino passato in un po’ di farina.

    Vi consiglio comunque di guardare il video che vi lascio in fondo, descrivere a parole i movimenti non è così semplice 😛

  3. Una volta finito, lasciare riposare le orecchiette ed i maccheroncini su di un panno, in attesa della cottura.

    Quando l’acqua bolle, salatela e buttate la pasta, che cuocerá circa 6 minuti.

    Nel frattempo, con una schiumarola togliete la carne dal sugo e mettetela in un piattino che andrá al centro del tavolo, così ognuno potrá prendere la carne che vuole.

    Scolate la pasta, rimettetela in padella e conditela lontano dal fuoco con un mestolo abbondante di sugo. Mescolatela per bene in modo che si colori omogeneamente.

    Impiattate e completate con un altro po’ di sugo in cima e con formaggio grattuggiato.

  4. Un vero capolavoro! E che soddisfazione averlo fatto con le proprie mani! Orecchiette e Maccheroncini integrali al sugo di carne…Che bontá! Il classico pranzo della domenica salentina 🙂

    Per ogni dubbio, vi lascio qui in basso il video dei movimenti da fare per realizzare orecchiette e maccheroncini! Fatemi sapere come andrá la vostra prova 🙂

    Alla prossima ricetta!

    Dania

VIDEO

Precedente Insalata di Quinoa: fresca e salutare! Successivo Crocchette Quinoa e Ceci con Fonduta di Taleggio

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.