Ciambella Intrecciata alla Nutella

Un dolce che fa felici grandi e piccini! Ciambella intrecciata alla Nutella 🙂

L’impasto base è quello della rosticceria siciliana, che prevede quindi lo strutto, ma potete benissimo sostituirlo con il burro. Il gusto non sarà lo stesso ma sarà comunque buonissima! Come vedrete dalle dosi, l’impasto è neutro, nè troppo dolce nè troppo salato, per cui potrete utilizzarlo per tutti i tipi di preparazione! In particolare, in questa ricetta c’è già tanta Nutella, quindi se andassimo a fare un impasto molto dolce diventerebbe stucchevole.

Questa ciambella si mangia con gli occhi, è talmente bella e golosa che quasi dispiace tagliarla. Vabbè, non esageriamo, a casa mia non è durata più di un giorno 😛 Ma si conserva tranquillamente per 3 giorni, al limite servirà riscaldarla un po’. Perfetta per la colazione della domenica, in cui ci concediamo qualche sgarro in più 🙂

Se volete mangiarla anche con la bocca oltre che con gli occhi, ecco qui la ricetta della ciambella intrecciata alla Nutella 😉

ciambella intrecciata
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti + lievitazione almeno 2 ore
  • Cottura:
    20-30 minuti
  • Porzioni:
    teglia per ciambella 26 cm
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

PER L’IMPASTO

  • Farina Manitoba 250 g
  • Farina 00 250 g
  • Sale 1 cucchiaino
  • Strutto 50 g
  • Zucchero 50 g
  • Latte tiepido 250 ml
  • Uova 1
  • Lievito di birra fresco 5 g
  • Miele 1 cucchiaino

PER FARCIRE E DECORARE

  • Nutella® 300 g
  • Gocce di cioccolato fondente (una manciata)
  • Latte (per spennellare) q.b.
  • Zucchero a velo (se piace) q.b.
  • Burro e farina (per la teglia) q.b.

Preparazione

  1. Mescolate per bene le due farine in una ciotola dopo averle setacciate. Unite anche lo zucchero.

    Nel latte tiepido sciogliete il lievito ed il miele, quindi versatelo a filo nelle farine e nello zucchero iniziando ad impastare.

    Aggiungete anche l’uovo e, una volta assorbito, lo strutto a fiocchetti poco alla volta. Per ultimo, il sale.

    Lavorate l’impasto per una decina di minuti, trasferendovi se volete sul piano da lavoro.

    Quando non sarà più appiccicoso, sarà pronto.

    Basterà ora dare le pieghe all’impasto; stendetelo con le mani sul piano da lavoro formando un rettangolo. Piegate un lato corto verso il centro, arrivando a metà rettangolo. Fate la stessa cosa con il lato opposto, che dovrà sovrapporsi al primo. Avrete così ottenuto un rettangolo stretto e lungo; ripetete le stesse pieghe con i nuovi lati corti che si saranno formati. Roteate leggermente l’impasto sul piano da lavoro (pirlatura) fino a formare una palla.

    Incidetela a croce con un coltello e riponetela nella ciotola, coprendola con pellicola. Fate lievitare fino al raddoppio (2-3 ore)

    Una volta lievitato, stendete l’impasto con l’aiuto di un mattarello fino ad ottenere un rettangolo molto sottile. Spalmatelo interamente con la Nutella e cospargetelo con una manciata di gocce di cioccolato fondente.

    Arrotolatelo sul lato lungo fino ad ottenere un rettangolo stretto e lungo.

    Dividetelo in 3 parti con un coltello, lasciandolo unito nella parte superiore come in foto:

  2. Intrecciate come se doveste fare una treccia, avendo cura di rivolgere verso l’esterno la parte interna, in modo da mettere in evidenza gli strati:

  3. Una volta pronta la vostra treccia, trasferitela in una teglia per ciambelle già imburrata ed infarinata, formando un anello e sigillandolo per bene.

    Spennellate con del latte l’impasto e cuocete in forno a 180 gradi per 20-30 minuti (dipende dal forno).

    Sfornatela, lasciatela raffreddare e, se vi piace, cospargetela di zucchero a velo, oppure mangiatela così com’è 🙂

  4. ciambella intrecciata

    È o non è bellissima questa ciambella intrecciata?!

    Alla prossima ricetta!

    Dania

Note

Se non gradite la Nutella, provate a farcirla con la vostra confettura preferita!

Potrebbe interessarvi anche: cioccolatini tipo Baci fatti in casa

Seguitemi anche su FacebookInstagram e YouTube!!!

Precedente Calamari Gratinati al Forno, ricetta facile e veloce Successivo Braciole al sugo (ricetta pugliese)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.