Struncatura con aglio, olio e mollica di pane

Struncatura con aglio ,olio e mollica

La struncatura e’ pasta tipicamente calabrese e in particolare della Piana di Gioia Tauro.

Anticamente la struncatura veniva prodotta in casa utilizzando le “scopature” di magazzino, cioè raccogliendo da terra i residui misti di farina e crusca durante le operazioni di molitura del grano. Il colore era ovviamente scuro e la stroncatura veniva messa in vendita a prezzi molto bassi. Talvolta risultava di sapore fortemente acido e non si consumava
Le classi sociali più povere ne facevano grande uso per l’economicità e per correggere il sapore o per attenuare il grado di acidità, usavano condirla con salse molto piccanti o con acciughe salate ed aglio.

Oggi l’uso della “Stroncatura” o “Struncatura” è ancora vivo, naturalmente è stata migliorata: il colore scuro viene determinato dall’utilizzazione di farine integrali , mentre la “callosità” è dovuta non più a difetti di pastificazione, bensì all’uso di grano duro ed alla grossolana crivellazione della farina. Non e’ più la pasta dei poveri perché non è assolutamente economica
Struncatura aglio,olio e mollica di pane

Struncatura con aglio olio e mollica di pane

INGREDIENTI
320 g di struncatura
1 acciuga sott’olio
Mollica pane casareccio sbriciolata
Peperoncino
1 spicchio  di aglio 
Sale q.b.
Olio extra vergine di oliva 
PROCEDIMENTO 
Sbriciolare la mollica di pane e farla dorare in una padellino
Lessare la pasta in acqua bollente salata.
Intanto in una padella versare l’olio, l’aglio sbucciato,il filetto di acciuga e il peperoncino
Quando la pasta e’ cotta ,ci vuole un po’ e rimane sempre un po’ callosa,versatela nella padella ,mescolatela per farla insaporire.
Fate le porzioni e su ognuna spolverate la mollica di pane rosolata.
E’ un piatto rustico,semplice che val la pena di assaggiare
Se ti piacciono le mie ricette segui la mia pagina Facebook bloglacucinadelsole
Per le notizie e la ricetta la fonte e’:
http://www.inaspromonte.it/la-stroncatura-la-pasta-dei-poveri
Precedente Bieta con mollica di pane e formaggio Successivo Fesa di tacchino con arancia e zenzero

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.