Stinco di suino con cipolle e vino rosso

Lo stinco di suino con cipolle e vino rosso è un piatto tipicamente invernale,rustico e veramente saporito.

Non è un una ricetta che si fa spesso perchè la cottura dello stinco  è lunga ma oggi ho ridotto i tempi usando la pentola a pressione.
Il risultato è stato eccellente :soltanto un’ora di cottura ,stinco tenerissimo  e sapore ottimo.

Stinco di suino con cipolle e vino rosso

INGREDIENTI:
2 stinchi di suino di circa 700 g cadauno
400 g di cipolle rosse di Tropea
1/2 litro di vino rosso corposo
Rametti di mirto
Foglie di alloro
2 bicchieri d’acqua
Olio evo
Pepe nero
Sale

PROCEDIMENTO
Legate con filo di cucina gli stinchi per mantenere la forma.
Sbucciate la cipolla e tagliatela a pezzi grossi.
Salate e pepate la carne massaggiandola per far penetrare bene.
In una capiente ciotola versate il vino,aggiungete le cipolle,gli odori e gli stinchi.
Lasciate marinare un paio d’ore.
Scolateli dalla marinatura,asciugateli tamponando con carta da cucina e,in una padella con un filo d’olio, rosolateli a fiamma vivace per sigillare i succhi all’interno.
Intanto portate a bollore il liquido della marinatura con gli odori nella pentola a pressione.
Aggiungete la carne ,l’acqua calda, chiudete la pentola e dall’inizio del fischio calcolate un’ora esatta.
Con uno stecchino lungo provate la cottura,se si sentirà la carne morbida gli stinchi sono cotti.
Toglieteli dalla pentola e, con il mixer ad immersione, riducete in crema il sughetto che stempererete con un pò di amido di mais o farina per addensarlo.
Fatelo bollire per 10 minuti.
Servite lo stinco di suino con la cremina alle cipolle e vino rosso che dà un particolare sapore e un profumo speciale alla preparazione.

Precedente Biscotti tozzetti calabresi con mandorle Successivo Rose fritte dolci delizie di Carnevale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.