Pasta e ciciari pasta e ceci calabrese

La pasta e ciciari nelle giornate  uggiose e fredde e’ quello di cui si ha bisogno per riscaldarsi e rallegrare la tavola .

Se poi i ceci sono stati cotti al camino,come ho fatto io, e  la pasta e’ stata fatta in casa si assapora qualcosa di antico e tutto diventa più gustoso e  più familiare.

Pasta e ciciari pasta e ceci calabrese
Pasta e ciciari pasta e ceci calabrese
INGREDIENTI
300 g di ceci cotti( potete anche usare ceci in scatola )

320 g di pasta fresca tipo maltagliati
FInocchietto selvatico
Aglio 1 spicchio
Alloro 1 foglia
Rosmarino 1 rametto 
Olio extra vergine di oliva
Peperoncino piccante
Sale q.b.
PROCEDIMENTO:
La sera prima ammollate i ceci per una notte in acqua con un pizzico di bicarbonato.

Lavateli bene, metteteli in un recipiente di terracotta, se possibile , e copriteli con abbondante acqua fredda.

Aggiungete l’olio,lo  spicchio d’aglio, l’alloro, il rosmarino e il finocchietto lavato e spezzettato.
Coprite  e fate cuocere lentamente aggiungendo ,se necessario acqua calda.
Lessate la pasta e a  metà cottura aggiungete ai ceci che avrete in parte frullato per rendere il tutto più cremoso.
Aggiustate di sale e lasciate riposare un po’ prima di fare le porzioni  che condirete con olio crudo e peperoncino.
E’ un piatto povero come tutti i legumi ma ricco di sapore!

E’ tradizione che la pasta e ceci sia il piatto del giorno di S.Giuseppe protettore dei poveri e il 19 Marzo e’ considerata la festa dei poveri che così potevano consumare un piatto offerto dalle famiglie .

Seguimi su Facebook bloglacucinadelsole

Precedente Torta di noci ricetta morbida senza farina Successivo Panini di pan brioche soffice con nduja

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.