Frittelle di cavolfiore saporite

Le frittelle con qualsiasi ingrediente si fanno  sono deliziose e così piacevoli da mangiare che una tira l’altra  e , spesso , a costo di ustionarsi tutti in cucina per accaparrarsi la frittella calda.

Sembro esagerata??? Sfido chiunque a dire il contrario perchè a  casa mia succede proprio questo con tanta allegria di ognuno dei presenti.

Le frittelle di cavolfiore in una semplice pastella insaporita con formaggio sono un antipasto,uno stuzzichino vegetariano adatto a tutti

Frittelle di cavolfiore

Frittelle di cavolfiore saporite

INGREDIENTI

Per le quantità degli ingredienti ho fatto un pò ad occhio

Cavolfiore lessato
Farina per la pastella
Pecorino grattugiato

Prezzemolo
Birra in sostituzione i una parte di acqua per la pastella
Acqua ghiacciata
Sale q.b.
Olio di semi di arachide o olio extra vergine di oliva per friggere

PROCEDIMENTO

Pulire il cavolfiore ,dividerlo a cimette e lavarlo
Farlo sbollentare in acqua salata per circa 5 minuti
Farlo scolare bene
Intanto in una ciotola mettere la farina ,il pecorino grattugiato,il prezzemolo tritato,il sale e stemperare con un po di birra e acqua ghiacciata fino ad ottenere una pastella liscia e morbida,ma non liquida
Aggiungere il cavolfiore sminuzzato e mescolare bene.
Fa riscaldare l’olio in una padella dai bordi alti e ,raggiunta la temperatura di 170°, friggere a cucchiaiate fino a far diventare le frittelle dorate rigirandole spesso.
Far assorbire su carta e servirle  calde !
Se la pastella è stata fatta bene le frittelle  saranno croccanti fuori e morbide dentro.
Le frittelle di cavolfiore a Napoli  sono chiamate pizzette di cavolfiore  e differiscono perchè la pastella è più densa e ,durante la frittura,vengono schiacciate a forma di pizza .

Seguimi su Facebook bloglacucinadelsole

Precedente Pastiera dolce di Pasqua ricetta regionale Successivo Cicoria di campo con pane tostato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.