Per festeggiare San Giuseppe ho pensato di preparare la versione salata, anziché dolce, delle zeppole. Le ho realizzate con pasta choux e le ho farcite con una facilissima e deliziosa crema al pecorino. Oltre ad essere buonissime sono anche belle da vedere. Possiamo personalizzarle come più ci piace nelle dimensioni, nella farcitura e nella decorazione. Possiamo prepararle per feste, buffet e non solo per la feste del papà; risultano, infatti, ottime come antipasti e finger food.

Ingredienti per 28 zeppole medie

Per la pasta choux

400 ml. di acqua

200 gr. di burro

300 gr. di farina 00 debole

1 pizzico di sale

5/6 uova medie intere

Per la crema al pecorino

400 gr. di formaggio spalmabile tipo philadelphia

100 gr. di pecorino grattugiato

pepe fresco macinato

noce moscata q.b.

erba cipollina q.b.

Per decorare

14 pomodorini ciliegini di piccole dimensioni

Prepariamo la pasta choux. In una pentola mettiamo l’acqua, il sale ed il burro. Non appena il burro si fonde completamente e l’acqua comincia a fremere buttiamo in un colpo solo la farina e mescoliamo subito con un cucchiaio di legno. Si formerà una palla di pasta che lasceremo cuocere per circa 5/6 minuti, continuando a mescolare e assicurandoci che non restino grumi di farina crudi all’interno della massa. La massa si staccherà quasi subito dalle pareti della pentola. Spegniamo e lasciamola intiepidire.

Non appena la massa sarà tiepida inizieremo ad aggiungere un uovo alla volta e mescoleremo fino a quando non sarà completamente assorbito; poi potremo aggiungere l’uovo successivo e cosi via. Poichè le uova non sono tutte uguali nelle dimensioni, é probabile che ci voglia un uovo in meno o in più rispetto a quelle da me indicate. Ad esempio, per le zeppole di questa ricetta ho utilizzato solo 5 uova. Dovremo ottenere un composto cremoso, non duro né liquido, ma sufficientemente denso da permetterci di disegnare dei cerchi di pasta choux che non scivolino via sulla teglia.

I tempi di cottura e le temperature sono basate sul mio forno a gas. Accendiamo il forno e portiamolo a 220* e nel frattempo foderiamo delle teglie con carta forno. Possiamo imburrare le teglie per tenere ferma la carta, mentre usiamo la tasca da pasticcere.

Riempiamo una tasca da pasticcere con bocchetta a stella e creiamo delle ciambelle che abbiano 5/6 cm. circa di diametro o più grandi se lo preferiamo; distanziamole un dito l’una dall’altra. Inforniamo la prima teglia a metà altezza e facciamo cuocere a 220* fino a quando non saranno raddoppiate di volume, avranno assunto un colore opaco e si saranno staccate dalla carta. A quel punto potremo abbassare la temperatura a 200* e le lasceremo asciugare completamente; dovranno, infatti, essere vuote all’interno. Apriamone una e se si dovesse presentare ancora umida basterà prolungare la cottura di 5/10 minuti.

Terminata la cottura della 1* teglia, riportiamo la temperatura del forno a 220* per poter cuocere le restanti zeppole.

Nel frattempo possiamo dedicarci alla crema di pecorino. Grattugiamo il formaggio e amalgamiamolo alla crema spalmabile insieme ad un pizzico di noce moscata, al pepe e all’erba cipollina o qualsiasi altra spezia preferiamo. Mescoliamo benissimo e riponiamo in frigo, coperta con pellicola trasparente.

Non appena le zeppole saranno pronte e fredde potremo farcirle. Tagliamole a metà, oppure buchiamole e riempiamole con un po’ di crema al pecorino. Decoriamo ogni zeppola con 1/2 pomodorino ciliegino. All’interno delle nostre zeppole possiamo aggiungere del prosciutto oppure dei carciofini o tutto quello che vogliamo.

zeppole impasto