Il tortino di radicchio con speck e provola é una gustosa ricetta da preparare in tutte le occasioni e da servire come contorno o secondo. E’ la pietanza ideale da portare per la gita fuori porta di Pasquetta. Si prepara facilmente e velocemente. Possiamo personalizzarla come più ci piace.

Ingredienti per 5/6 porzioni

1 cespo di radicchio di Chioggia di 500 gr. circa

1 provola affumicata da 350 gr.

150 gr. di speck

4 cucchiai abbondanti di parmigiano grattugiato

Incidiamo tutt’intorno e piuttosto in profondità la base del radicchio. In questo modo riusciremo a togliere più facilmente, una alla volta, le foglie. Laviamole sotto acqua corrente, facciamole scolare per bene e poi tamponiamole con uno strofinaccio da cucina.

Nel frattempo tagliamo la provola a fette sottili, mettiamole in un colino e facciamole perdere il siero in eccesso.

Grattugiamo il formaggio.

Accendiamo il forno e impostiamolo a 180*

Foderiamo una teglia rotonda da 30 cm. con carta forno. Facciamo un primo strato di foglie di radicchio crudo, chiudendo eventuali spazi fra una foglia e l’altra utilizzando foglie più piccole. Aggiungiamo 3 o 4 fettine di speck, la provola spezzettata e un cucchiaio di formaggio grattugiato. Continuiamo con un altro strato di radicchio, speck e cosi via fino a terminare tutti gli ingredienti. Potremo ottenere, con queste dosi, un tortino con 4 strati.

Inforniamo nella parte più bassa per circa 15 minuti. In questo modo il radicchio rimarrà piuttosto croccante e si insaporirà grazie allo speck e ai formaggi filanti. Non sarà necessario aggiungere sale alla preparazione. La provola tende a rilasciare comunque un po’ di siero di latte durante la cottura; possiamo sostituirla con formaggio tipo emmenthal.

L’idea in più. Questo deliziosa pietanza può diventare una quiche, utilizzando una base di pasta sfoglia per il nostro tortino.