Lo spezzatino di tacchino é un gustoso secondo, preparato senza aggiungere alcun tipo di grasso durante la cottura. In questo modo renderemo la pietanza più leggera e, al tempo stesso, adatta a tutti ma senza sacrificare il gusto. Ho visto preparare, per la prima volta, dei piatti di carne e di verdure senza grassi dalla cuoca Dada Rener, durante una trasmissione. Ho provato questo metodo e me ne sono innamorata e vi posso assicurare che nessuno dei miei commensali si e’ mai accorto che il tacchino, il pollo o il coniglio, erano stati preparati senza aggiungere ne’ olio, burro o strutto. Consiglio sempre di provare questo metodo perché ne vale davvero la pena.

Ingredienti per 3/4 persone

1 kg. circa di cosciotto di tacchino in pezzi

1 cipolla

1 carota

1 gambo di sedano

1 rametto di rosmarino

salvia q.b.

1/2 bicchiere di vino

1 bicchiere di brodo vegetale o acqua calda

sale q.b.

Affettiamo o tritiamo la cipolla, la carota ed il sedano.

Facciamo riscaldare una capiente padella antiaderente e quando sarà ben calda aggiungiamo la carne e, a fiamma vivace, facciamola rosolare benissimo su tutti i lati.

Dopo qualche minuto, versiamo il vino e lasciamo evaporare la parte alcolica. A questo punto uniamo anche le spezie (già lavate e tritate) e il trito di sedano, carota e cipolla. Mescoliamo per qualche istante, saliamo e aggiungiamo il brodo (o l’acqua) calda. Copriamo e lasciamo cuocere, coperto, per 25 minuti circa a fiamma bassa, fino a quando la carne non sarà tenera.

Possiamo arricchire la preparazione con delle patate, opportunamente sbucciate e tagliate a tocchetti piccoli, aggiunte insieme al brodo.

L’idea in più. Possiamo infarinare i pezzi di carne prima di farli rosolare nella padella calda; in questo modo il sugo si addenserà, diventando piacevolmente cremoso. Inoltre, potremo utilizzare il sugo o una parte di esso, per condire delle fettuccine, pappardelle, ecc…