Il pesto di mandorle é cremoso, profumato ma soprattutto squisito. E’ una preparazione molto facile e veloce, subito pronta all’uso, ottima per condire un buon piatto di pasta, verdure crude, carne e pesce bolliti; oppure per farcire torte salate, panettoni gastronomici e così via. E’ una ricetta completamente vegetariana, senza l’aggiunta di formaggi o altri grassi animali, perfetta per chi é intollerante al lattosio.

Ingredienti per circa 90 gr. di pesto

60 gr. di mandorle

2 cucchiai di olio

1 cucchiaio di acqua

sale fino q.b.

1/2 spicchio d’aglio senza germoglio

5 foglie di basilico

5 foglie di menta

un pizzico di peperoncino fresco o secco

1) Per evitare di frullare per troppo tempo le mandorle, rischiando di surriscaldarle, pestiamole grossolanamente con un batticarne prima di inserirle nel frullatore.

2) Uniamo l’aglio, le foglie di menta, di basilico e il pizzico di peperoncino (che dovrà essere davvero un pizzico!) e versiamo l’olio e l’acqua. Frulliamo quel tanto che basta, fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiustiamo di sale, secondo i gusti e il pesto alle mandorle é pronto per arricchire le nostre ricette. Se desideriamo un pesto ancor più fluido, meno denso, uniamo un altro cucchiaio o cucchiaino di acqua, a seconda delle esigenze.

3) Il pesto avanzato va conservato in frigo per un paio di giorni, in un vasetto di vetro ben pulito, a chiusura ermetica.