pappardelle all'uovo con carciofi di Miele farina & fantasia

Le pappardelle con i carciofi sono un saporito primo piatto da preparare sia a pranzo che a cena. I carciofi si sposano benissimo con la pasta all’uovo che, dal mio punto di vista, ne esalta il sapore. Questa pietanza e’ adatta anche al pranzo della domenica. Con pochi ingredienti prepareremo un primo facile e leggero.

Ingredienti per 4

pappardelle all’uovo

3 carciofi

1 limone

olio extravergine q.b.

1 cipollotto

sale fino q.b.

vino bianco secco q.b.

1/2 bicchiere d’acqua

prezzemolo tritato

pepe macinato fresco (facoltativo)

Laviamo i carciofi, eliminiamo la punta e le foglie esterne più dure. Tagliamo il gambo, eliminiamo la parte esterna fibrosa e dura e tagliamolo a tocchetti. Tagliamo i carciofi a metà, eliminiamo il fieno interno (con un cucchiaino) e poi tagliamoli a fettine sottili con un coltello a lama liscia ben affilato. Mettiamoli, man mano che li tagliamo, in una ciotola piena di acqua e succo di limone.

Prepariamo il condimento. Scoliamo le fettine di carciofi e i tocchetti di gambo e mettiamoli in un colino. Nel frattempo mettiamo a rosolare, a fiamma bassa e in 2 cucchiai di olio extravergine, il cipollotto tagliato finemente. Non appena la cipolla e’ diventata trasparente uniamo i carciofi, alziamo la fiamma e facciamo rosolare mescolando continuamente.

Sfumiamo con 1/2 tazzina di vino bianco e lasciamo evaporare l’alcool. Dopodiché abbassiamo la fiamma, uniamo 1/2 bicchiere d’acqua, copriamo e lasciamo cuocere per circa 10/12 minuti o fino a quando i carciofi non saranno diventati teneri, ma non sfatti.

Mentre i carciofi cuociono mettiamo a bollire l’acqua per la pasta. Quando le pappardelle saranno cotte al dente scoliamole (conserviamo un mestolo di acqua di cottura) e uniamole al condimento di carciofi. Mescoliamo per far amalgamare le pappardelle al sugo, spolverizziamo con prezzemolo tritato, una macinata di pepe fresco e serviamo. Nel caso in cui il sugo fosse insufficiente aggiungiamo un po’ d’acqua di cottura della pasta tenuta da parte.