I panini soffici con patate e semola possono essere utilizzati sia per preparazioni dolci che salate. Sono morbidisismi, buoni e anche molto facili da realizzare.  Possiamo prepararli per un buffet, per una cena in compagnia, come merenda o per una scampagnata. L’impasto di questo panini é così morbido e piacevole da lavorare che non é indispensabile avere una impastatrice, ma si può impastare a mano in una capiente  terrina. Inoltre, restano soffici a lungo, anche col passare dei giorni. Gustateli ripieni di verdure, hamburger oppure spalmati di nutella, marmellata, ecc…I panini con patate e semola sono ideali per avere sempre una scorta di pane da usare all’occorrenza.

Lievitino

50 gr. di semola rimacinata

50 gr. di farina 00

3 gr. di lievito di birra fresco + 1 cucchiaio di acqua

60 ml. di acqua

Impasto

9 gr. di sale fino

100 gr. di semola rimacinata

250 gr. farina 00

125 ml. di acqua

130 gr. circa di patate lesse

1/2 cucchiaino raso di curcuma o altra spezia a piacere (facoltativo)

Lessiamo le patate (in genere ne basta una), sbucciamole, passiamole e lasciamole raffreddare.

Nel frattempo prepariamo il lievitino sciogliendo in una ciotola il lievito di birra con un cucchiaio di acqua. Aggiungiamo il mix di farine già setacciate, i 60 ml. di acqua e impastiamo per ottenere un panetto morbido. Mettiamolo a lievitare fino al raddoppio, coperto con un canovaccio da cucina o pellicola trasparente per alimenti.

Quando il lievitino avrà raddoppiato il proprio volume, procediamo a preparare l’impasto dei panini vero e proprio.

In una zuppiera o in una impastatrice mettiamo il lievitino, la purea di patate fredda, il mix di farine setacciate, il sale, la curcuma e l’acqua. Impastiamo fino ad ottenere un panetto omogeneo, morbido.  Lasciamolo riposare per 30 minuti coperto, per permettere al glutine di distendersi e poter formare i panini senza difficoltà.

Trascorso il tempo, dividiamo il panetto in 6/7 pezzi da 100 grammi circa cadauno.

1) Schiacciamo leggermente ogni pezzo e arrotoliamolo dall’alto verso il basso; otterremo un piccolo cilindro.

2) Posizioniamo il cilindro in verticale, con la chiusura rivolta verso di noi e arrotoliamolo di nuovo dall’alto verso il basso. Ora , con le mani, formiamo una piccola sfera.  Questi passaggi servono a dare struttura ai panini, rendendoli ancora più morbidi.

Decoriamo la superficie dei panini con dei piccoli tagli a piacere, appoggiamoli in una teglia (distanziandoli di almeno due dita) foderata con carta forno e lasciamoli lievitare fino al raddoppio nel forno spento e ben chiuso.

Quando i panini saranno ben lievitati, accendiamo il forno e impostiamo la temperatura a 200*.

Inforniamo i panini, a metà altezza, nel forno caldo per circa 20/25 minuti al massimo. I tempi di cottura possono variare da forno a forno.

Una volta cotti, estraiamoli e lasciamoli raffreddare a temperatura ambiente. Mettiamoli, poi, in sacchetti per alimenti per preservarne ulteriormente la freschezza. Possono essere congelati non appena diventano freddi.

collagepaninipatate