I panini integrali alle noci sono buonissimi, adatti ad accompagnare pietanze dolci e salate. I panini sono realizzati con lievito naturale, una parte di farina integrale e noci che gli conferiscono un profumo ed un sapore unico. Possiamo prepararli per accompagnare la colazione, la merenda, la schiscetta, una gita; oppure possiamo realizzarli per un buffet o una serata tra amici.

Ingredienti per 13 panini

150 gr. di pasta madre già rinfrescata e attiva

300 gr. di farina integrale

300 gr. di farina 0

425 ml. circa di acqua

10 gr. di sale fino

150 gr. di noci già sgusciate

Rinfreschiamo la nostra pasta madre e lasciamola raddoppiare di volume.

Nel frattempo sgusciamo le noci e passiamole in forno caldo a 160* per 12/15 minuti, sul ripiano più basso, per tostarle ed eliminare la pellicina esterna. Tritiamole grossolanamente oppure, per un sapore più delicato, riduciamole in polvere con un frullatore.

Quando il lievito avrà raddoppiato il suo volume mettiamolo nella ciotola di una impastatrice o in una zuppiera capiente, larga e bassa, insieme alle due farine setacciate, le noci, il sale e 300 ml. di acqua.

Cominciamo ad impastare in maniera grossolana; dopodiché aggiungiamo la restante acqua poca per volta. Dovremo ottenere un composto morbido e facile da lavorare.

Rovesciamo l’impasto sul tavolo da lavoro e impastiamo fino a quando il panetto non si appiccicherà più nè alle mani né al tavolo da lavoro.

Dividiamo il panetto in pezzi da 100 grammi circa ciascuno e, con le mani, stendiamoli e arrotoliamoli su se stessi due o tre volte, sia in senso verticale che orizzontale. Formiamo delle sfere e appoggiamole in una teglia con carta forno.

Incidiamo la superficie con una taglio a croce, distanziamo i panetti un dito l’uno dall’altro e lasciamoli lievitare fino al raddoppio, coprendoli con un’altra teglia o con un canovaccio.

Quando i panini avranno aumentato il loro volume accendiamo il forno alla massima temperatura e inseriamo all’interno un pentolino con dell’acqua.

Quando il forno avrà raggiunto la temperatura, inforniamo la teglia sul ripiano più basso ed eliminiamo il pentolino.

Lasciamo cuocere alla massima temperatura per i primi 10 minuti, poi abbassiamola a 200* e proseguiamo la cottura per altri 15/20 minuti circa.

Assaggiateli caldi con del miele o con la nutella; oppure con del salame o, ancora, con della mortadella. Sono semplicemente strepitosi.

I panini, dopo cotti e raffreddati, possono essere conservati in freezer per averli sempre a portata di mano; oppure possiamo tenerli per qualche giorno in sacchetti per alimenti.