L’orzotto con funghi é un piatto gustoso, nutriente e leggero, adatto sia al pranzo che alla cena. L’orzo é un cereale dalle molteplici virtà salutari, che può essere arricchito, personalizzato e cucinato come più ci piace. Si possono preparare zuppe e minestre da gustare calde o fredde, profumate, invitanti e saporite. Questa é la mia versione dell’orzotto; una ricetta molto semplice, con pochissimi grassi, da accompagnare, volendo, a crostini di pane all’aglio e peperoncino.

Ingredienti per 3 persone

150 gr. di orzo perlato

700 ml. di acqua a temperatura ambiente

2 carote

1 costa di sedano

1/2 cipolla rossa

sale fino

olio extravergine

1/2 kg di funghi

1 spicchio d’aglio

2 cucchiai di vino bianco secco

formaggio da tavola grattugiato (facoltativo)

prezzemolo

Sciacquiamo sotto acqua corrente l’orzo e mettiamolo in una casseruola con l’acqua, il gambo di sedano a tocchetti, le carote e la cipolla grattugiate. Portiamo a bollore e lasciamo cuocere l’orzo, sul fornello più piccolo a fiamma bassa.

Nel frattempo puliamo e laviamo i funghi, eliminando le parti piene di terriccio. Mettiamoli in una padella antiaderente col coperchio, a fiamma bassa, e lasciamo che perdano un po’ della loro lacqua di vegetazione (ripetiamo questa operazione un paio di volte). Spostiamo, poi, i funghi in un piatto.

Nella stessa padella calda aggiungiamo un filo di olio extravergine e uno spicchio d’aglio e lasciamo rosolare a fiamma media.

Quando l’aglio risulterà ben rosolato aggiungiamo i funghi, mescoliamo per farli rosolare, versiamo il vino e lasciamo evaporare l’alcool. Saliamo, copriamo e lasciamo cuocere per 5 minuti.

A questo punto uniamo i funghi e il loro condimento all’orzo in cottura (eliminando l’aglio). Mescoliamo, copriamo e lasciamo proseguire la cottura per altri 15 minuti circa o fino a quando l’acqua non sarà stata completamente assorbita e l’orzo risulterà ben cotto. Mantechiamo con del formaggio grattugiato (oppure con una noce di burro) e lasciamo riposare l’orzotto qualche minuto prima di servirlo con una spolverizzata di prezzemolo tritato fresco.