Le olive in salamoia ci permetteranno di conservare a lungo le olive appena raccolte e di poterle gustare, successivamente, come più ci piace. Dopo il periodo in salamoia potremo condirle e farcirle secondo i nostri gusti, con aglio, alloro, peperoncino, origano, limone, ecc….

Ingredienti

olive fresche

sale fino

acqua

pressini

barattoli in vetro a chiusura ermetica

Sterilizziamo i conteniori di vetro e i tappi che useremo per la conserva delle olive.

Il procedimento é facilissimo e veloce. Laviamo per bene le olive, eliminiamo quelle rovinate, sciupate ed eventuali foglie. Dopo averle lavate, prepariamo la salamoia sciogliendo 100 grammi di sale fino per ogni litro di acqua che useremo.

Riempiamo i contenitori con le olive, versiamo salamoia fino a ricoprirle competamente, aggiungiamo il pressino (serve a tenere le olive al di sotto del livello della salamoia) e chiudiamo ermeticamente. La salamoia non dovrà toccare il coperchio.

Continuiamo fino a terminare gli ingredienti. Capovolgiamo i barattoli con le olive almeno un paio di vlte al giorno durante il periodo di riposo.

Ci vorranno circa 2 mesi per poterle gustare. Quando saranno pronte, buttiamo via l’acqua della salamoia e, per almeno una giornata, le terremo in acqua pura e semplice, che dovrà essere cambiata più volte, per far perdere il sale in eccesso alle olive. Le olive ora sono pronte per poter essere mangiate e utilizzate in cucina per creare gustosi primi, secondi, contorni, tapenade, ecc..