La lasagne con ragù e cavolfiore sono un gustoso piatto del riciclo. Se, infatti, ci avanza del ragù dal pranzo della domenica, possiamo riutilizzarlo, insieme al cavolfiore, per creare un piatto semplice e facile. E’ ideale per chi lavora e ha poco tempo da dedicare ai fornelli, perché é una pietanza che si può preparare il giorno prima. Possiamo utilizzare tutto ciò che ci piace e personalizzare queste squisite lasagne in base a ciò che ci é avanzato. Potremo inoltre, gustare e presentare il cavolfiore in una veste diversa che piacerà anche ai bambini.

Ingredienti per 2/3 persone

300/400 ml. circa di ragù o altro sugo a piacere

4 sfoglie di lasagna fresca o altra pasta

1 fetta spessa di formaggio a cubetti (emmenthal o altro)

4 cucchiai di formaggio da tavola grattugiato

1 cavolfiore di piccole dimensioni

sale fino q.b.

1 pirofila  da forno piccola

Puliamo e laviamo il cavolo. Tagliamolo a pezzi non troppo grossi e dividiamo le cimette. Mettiamo dell’acqua fredda in una pentola, portiamola prima a bollore e poi uniamo il cavolfiore. Aspettiamo che l’acqua riprenda a bollire e lasciamolo lessare per 8 minuti; aggiungiamo anche un pizzico di sale. Trascorso il tempo scoliamolo subito e lasciamolo da parte.

Sul fondo di una piccola pirofila mettiamo un pò di ragù, appoggiamo la 1* sfoglia e farciamola con del cavolo lessato (che avremo leggermente sbriciolato con le mani), formaggio grattugiato, emmenthal, 2/3 cucchiai di salsa; procediamo allo stesso modo con le altre sfoglie. Completiamo con altro cavolfiore, salsa e una spolverizzata di formaggio grattugiato.

Inforniamo le lasagne a 200*, in forno già caldo per circa 15 minuti, se usiamo della pasta fresca; un pò di più se usiamo sfoglie di pasta secca.