Crea sito

Miele farina & fantasia

La cucina é cultura. Profumi & sapori di casa mia

Antipasti & Finger food, Frutta & verdura, Piatti unici, Secondi, Secondi di pesce

Insalata di mare con polpi e patate

L’insalata di mare con polpi e patate è un secondo molto saporito,facile e sostanzioso. Possiamo servirlo anche come piatto unico, o come antipasto. Si può gustare sia tiepido che freddo e può essere personalizzato con tutto ciò che abbiamo in dispensa. Questa pietanza può essere preparata anche in anticipo per poter essere servita all’occorrenza.

Ingredienti per 3/4 persone

1 kg di polpi

4 grosse patate

1 spicchio d’aglio

2 carote

1 gambo di sedano

olive nere snocciolate q.b.

sale fino q.b.

olio extravergine q.b.

aceto di mele o succo di limone q.b. (facoltativo)

 

In una capiente pentola mettiamo le patate con la buccia e ricopriamole di acqua. Lasciamole lessare fino a quando sarà possibile infilzarle con i rebbi di una forchetta. Spegniamo e, aiutandoci con un coltellino e facendo molta attenzione, peliamole e lasciamole raffreddare. Una volta fredde tagliamole delle dimensioni adatte per accompagnare la nostra insalata.

Nel frattempo laviamo sotto acqua corrente i polpi e eliminiamo le interiora contenute all’interno della sacca. Incidiamo il polpo sotto la sacca per eliminare gli occhi e infine estraiamo il becco (che si trova al centro dei tentacoli) con una leggera pressione delle dita tutt’intorno oppure aiutandoci con un coltellino. Sciacquiamo ancora una volta i polpi sotto acqua corrente per eliminare eventuali residui di sabbia dalle ventose dei tentacoli.

Mettiamo i polpi in una capiente pentola dal fondo spesso senza aggiungere acqua o altri liquidi. Copriamo la pentola e lasciamoli cuocere a fiamma bassa. In pochi minuti i polpi rilasceranno il loro liquido e cuoceranno in quello; in questo modo conserveranno tutto il loro sapore e profumo. Se lo desideriamo, possiamo aggiungere all’acqua di cottura dei polpi la buccia di un limone, che assorbirà l’odore e darà un aroma più gradevole.

Per verificare la cottura dei polpi infilziamoli con i rebbi di una forchetta che dovranno entrare facilmente, altrimenti prolunghiamo ancora la cottura. Il tempo di cottura dipende dalla grandezza dei polpi. In media per un polpo da 500 grammi occorrono dai 15 a 20 minuti circa. Se invece utilizzeremo dei polpi di dimensioni più piccole ci vorranno dai 10 ai 15 minuti circa.

Quando i polpi saranno cotti spegniamo e scoliamoli. Possiamo tagliarli subito a pezzi (più o meno grandi) e condirli con uno spicchio d’aglio privato della buccia e tagliato a pezzetti, sedano, tocchetti di patate  rondelle di carote, sale fino, olive e olio extravergine, se il piatto deve essere gustato tiepido; altrimenti aspettiamo che i polpi si raffreddino per tagliarli e condirli come sopra, aggiungendo anche una spruzzata di limone o aceto, se piace.

Il piatto è pronto per essere servito. Può essere conservato in frigo, in un contenitore ermetico, per almeno un paio di giorni.

2 Comments

  1. Maria Teresa

    ciao, io ho due polpi congelati, per cuocerli li devo scongelare o no?

    • bloggiallozafferanoit

      Si, io li scongelo e poi li faccio cuocere senza acqua in una pentola alta con coperchio. Buona giornata

Leave a Reply

*

Theme by Anders Norén