L’infuso al rosmarino é una bevanda profumata e molto piacevole al palato, perfetta come digestivo e non solo. Il rosmarino, infatti, oltre ad essere apprezzato ed utilizzato in cucina, è da sempre largamente impiegato nella cosmesi e nella farmacologia. Le virtù terapeutiche di questa straordinaria pianta sono conosciute e apprezzate fin dall’antichità. E’ un potente antisettico e antibatterico, oltre che un toccasana per l’apparato gastrointestinale, per il fegato, per problemi di reumatismi; oppure per la bellezza dei capelli, della pelle, dei denti, ecc..Il rosmarino, e, di conseguenza, il suo olio essenziale, può essere utilizzato sotto varie forme: come tonico, come infuso, tintura madre, per fare degli impacchi e così via. Ovviamente, pur essendo un rimedio naturale, anche il rosmarino va assunto con moderazione e precauzione, senza eccedere, per evitare spiacevoli effetti collaterali. Se desiderate saperne di più su questa meravigliosa pianta, date un’occhiata qui. Troverete tante informazioni utili su come utilizzarlo e apprezzarlo al meglio.

Ingredienti per 1 tazza

250 ml. di acqua bollente

una piccola manciata di aghi di rosmarino freschi o essiccati

1) Se usiamo rosmarino fresco, laviamo il rametto,  asciughiamolo, tiriamo via gli aghi e mettiamoli in una tazza.

2) Portiamo a bollore l’acqua in un pentolino.

3) Spegniamo e versiamola sugli aghi di rosmarino.

4 ) Copriamo e lasciamo in infusione per circa 15 minuti. Possiamo, volendo, dolcificare leggermente la bevanda con del miele a piacere. L’infuso al rosmarino può essere sorbito sia tiepido che freddo.