Le girelle di pasta sfoglia ripiene di friarielli e robiola possono diventare uno squisito e sfizioso antipasto finger food da servire nei buffet, come antipasto o  per accompagnare gli aperitivi sia nelle occasioni di festa che per una serata tra amici. I friarielli sono i germogli appena nati delle cime di rapa, sono squisiti e hanno un retrogusto lievemente amarognolo che gli conferisce un sapore speciale. Le foglie e le cimette sono tenere, mentre i gambi sono più duri e fibrosi. Nella cucina campana i friarielli sono cucinati come semplice ma saporito contorno o accompagnati da salsicce sulla pizza, nelle torte salate o nei panini. Sono strepitosi.

Ingredienti

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare

750 gr. di friarielli campani

50 gr. di robiola

1 spicchio d’aglio

olio extravergine

sale fino

1 peperoncino (facoltativo)

Mondiamo i friarielli. Con la mano sinistra teniamo il gambo, mentre con la mano destra (e con gesto deciso che va dal basso verso l’alto) afferriamo la foglia e le cimette e strappiamole via dal gambo. Quando i friarielli sono freschi le foglie vengono via molto facilmente; i gambi, invece, vanno buttati via. Dopo averli puliti tutti, mettiamoli in uno scolapasta e laviamoli per bene, poi lasciamoli scolare.

In una padella antiaderente e capiente mettiamo a rosolare uno spicchio d’aglio in un cucchiaio abbondante di olio extravergine (e peperoncino, se piace). Quando l’aglio é ben rosolato uniamo i friarielli e copriamo. Aspettiamo qualche minuto che i friarielli comincino ad appassire, saliamoli, rigiriamoli e copriamo di nuovo. Facciamoli cuocere a fiamma bassa. Di tanto in tanto rigiriamoli nella padella. Sono cotti quando sia le cimette, che le foglie e la parte di gambo ancora attaccato ad esse risultano tenerissimi, quasi sfatti. Come tutte le verdure, anche i friarielli diminuiscono notevolmente il loro volume, dopo cotti.

Spegniamo e mettiamo i friarielli a scolare dal condimento che potremo utilizzare per condire della pasta.

Quando i friarielli saranno ben scolati accendiamo il forno e portiamolo a 200*.

Srotoliamo la pasta sfoglia, spalmiamola con la robiola e distribuiamo i friarielli. Arrotoliamola ben stretta, partendo dal lato corto. Trasferiamo, poi, il rotolo di pasta sfoglia con la carta forno in uno stampo da plumcake e inforniamo nel forno caldissimo, a metà altezza, per circa 25/30 minuti.

rotolo di pasta sfoglia con friarielli e robiola

Dopo cotto, estraiamo il rotolo di pasta sfoglia e mettiamolo a raffreddare su di una gratella, aiutandoci con la carta forno sul quale é appogiato e facendo molta attenzione a non romperlo. Non appena sarà tiepido sarà possibile tagliarlo a fette con un coltello lungo e ben affilato.