Le frittelle dolci al profumo di limone sono dei sofficissimi e golosi dolcetti di pasta lievitata da preparare a Carnevale oppure per una serata tra amici, come dolce della domenica o delle feste; o quando abbiamo semplicemente voglia di qualcosa di sfizioso. Sono facilissime, l’impasto si realizza velocemente e non necessita di grande manipolazione o di lunghe lievitazioni. Possiamo personalizzarle come più ci piace aggiungendo all’impasto anche del cacao, liquore, farina di mandorle, di cocco, ecc…Faranno la gioia dei bambini e non solo.

Ingredienti

250 gr. di farina 00 per dolci

3 gr. di lievito di birra fresco

1 pizzico di zucchero

125 ml circa di acqua q.b a temperatura ambiente

buccia grattugiata di 1/2 limone

olio per friggere

zucchero semolato q.b.

un pizzico di vanillina

Utensili per friggere

2 cucchiai

cucchiaio di legno

padella alta e dal fondo spesso

mestolo forato

ciotola

carta assorbente

In una terrina capiente sciogliamo il lievito in un cucchiaio di acqua (preso dai 125 ml.). Aggiungiamo la farina setacciata, il pizzico di zucchero, la buccia grattugiata di limone e, poco per volta, il resto dell’acqua. Mescoliamo con un cucchiaio fino ad avere un composto molto molto morbido, semi denso ma non liquido.

Sigilliamo la terrina con pellicola trasparente e lasciamola lievitare fino a quando la superficie non sarà lievitata, piena di bolle.

Facciamo scaldare l’olio in una padella dai bordi alti.

In una ciotolina mettiamo lo zucchero ed il pizzico di vanillina, mescoliamoli e mettiamo da parte.

Quando l’olio sarà pronto, aiutandoci con due cucchiai, preleviamo una quantità di composto grande all’incirca come una noce e tuffiamola nell’olio bollente. Con un cucchiaio di legno rigiriamo nell’olio bollente le nostre frittelle fino a quando non diventeranno gonfie e dorate in modo uniforme (apriamone una per accertarci che sia cotta perfettamente). Con l’aiuto del mestolo forato scoliamole, passiamole nella ciotola con lo zucchero e mettiamole in un piatto ricoperto con carta assorbente. Sentirete che meraviglioso profumino.

Per una frittura migliore. Per evitare che la temperatura dell’olio si abbassi troppo, rovinando le nostre frittelle, friggiamo pochi pezzi per volta e aspettiamo almeno una decina di secondi prima di aggiungere il successivo; daremo così il tempo all’olio di raggiungere di nuovo la temperatura ottimale.