La crostata con confettura di amarene ha un profumo e una golosità unici, grazie al particolare aroma delle amarene. E’ un dolce che possiamo preparare per la colazione, per la merenda e per il tempo libero. E’ perfetta per accompagnare il tè ed il caffè. La pasta con cui é realizzata la crostata ha una consistenza molto più morbida e piacevole della pasta frolla; inoltre, non ha bisogno del passaggio in frigo. La crostata della foto é stata realizzata con confettura di amarene fatta in casa. Se anche voi volete cimentarvi nel preparare questa deliziosa e facilissima confettura, cliccate sul link in evidenza, che vi condurrà direttamente alla ricetta.

Ingredienti per una teglia 25 x 30

350 gr. di farina 00

1 bustina di lievito per dolci

75 gr. di burro molto morbido

1 uovo intero

80 gr. di zucchero semolato

1 pizzico di sale

100 ml. circa di latte freddo di frigo

buccia grattugiata di un limone

400 gr. circa di confettura di amarene

1) In una zuppiera capiente setacciamo la farina e il lievito insieme. Aggiungiamo, nell’ordine, il burro morbido, l’uovo, lo zucchero, il pizzico di sale, il latte freddo e la buccia di limone.

2) Impastiamo a mano (o con una impastatrice), versando il latte poco per volta, fino ad ottenere una consistenza molto simile a quella della pasta frolla, ossia soda ma facile da manipolare (a seconda del tipo di farina e dell’umidità ambiente potrebbe essere necessario meno o più latte di quanto indicato). Compattiamo grossolanamente il panetto con le mani e trasferiamolo su un tavolo infarinato. Lavoriamolo molto velocemente per formare una palla. Stacchiamone una parte con cui formeremo le strisce per la decorazione.

3) Accendiamo il forno e impostiamolo a 180*.

4) Su un foglio di carta forno adagiamo la parte di impasto più grande e stendiamolo, con l’aiuto di un mattarello, dandogli uno spessore di 1/2 centimetro.

5) Appoggiamo la carta forno con la sfoglia nello stampo prescelto, adagiandola bene sul fondo e sulle pareti dello stampo. Rifiniamo i bordi della sfoglia ( dovranno essere alti circa 3 centimetri per contenere il ripieno). Farciamo la crostata con la confettura di amarene, distribuendola uniformemente sulla sfoglia. Grattugiamo un altro po’ di buccia di limone direttamente sulla confettura, per esaltare ulteriormente il profumo ed il sapore del ripieno.

6) Stendiamo il panetto che avevamo messo da parte e creiamo le strisce di pasta che andranno a decorare il dolce.

7) Inforniamo la crostata a metà altezza, per circa 25 minuti, nel forno già caldo. Quando la crostata sarà cotta e dorata sia sul fondo che sulla superficie, sforniamola e lasciamola raffreddare, evitando di toccarla per evitare che si rompa.  Spolverizziamola con zucchero a velo quando sarà ben fredda. Nel caso in cui la crostata si colori troppo in fretta in superficie, copriamola con carta alluminio che elimineremo 5 minuti prima del termine della cottura.

L’idea in più. Possiamo aggiungere della frutta fresca a fettine sul fondo della crostata, prima di aggiungere la confettura. Renderà ancor più ricca e golosa questa crostata.