La crostata con asparagi e crema di formaggio é una torta salata molto saporita, aromatica e facile. E’ una preparazione adatta alla cena del sabato sera, ad una scampagnata oppure ad un buffet. Si prepara in anticipo e va servita fredda. E’ ottima anche come antipasto, riducendo le dimensioni delle porzioni.

Ingredienti per una teglia da 30 cm

Per la base

175 gr. di farina 00

1 uovo intero freddo di frigo

35 gr. di burro freddo a tocchetti

1/2 cucchiaino di sale fino

1/2 bustina di lievito per torte salate

100 ml. di latte freddo

10 fili di erba cipollina fresca oppure 1 cucchiaino di quella essiccata essiccata

Per il ripieno

1/2 kg di asparagi

500 gr. di formaggio cremoso spalmabile (ricotta, robiola, philadelphia, ecc…)

100 ml. di panna fresca o latte

pepe macinato fresco

Laviamo e tagliamo la parte dura del gambo degli asparagi. Mettiamoli a lessare per 5 minuti in acqua in pieno bollore. Poi spegniamo e lasciamoli raffreddare, senza tagliarli.

Prepariamo la crema. In una ciotola mettiamo il formaggio cremoso, una macinata di pepe e stemperiamo con la panna. Mescoliamo per ottenere un composto semidenso, ma non liquido. Aggiustiamo di sale, solo se usiamo dei formaggi privi di sale. Se usiamo dei formaggi compatti come la philadelphia, potrebbe essere necessario aggiungere qualche cucchiaio di panna (o di latte) in più rispetto a dei formaggi più cremosi come la ricotta o la robiola.

Prepariamo la base della crostata. In una ciotola impastiamo velocemente la farina setacciata insieme al lievito, il sale, l’uovo, l’erba cipollina tritata finemente (solo se fresca), il latte e infine il burro freddissimo (io taglio il burro a tocchetti, poi lo rimetto in frigo fino al momento di usarlo). Rovesciamo il panetto morbido e appiccicoso sul tavolo ben infarinato, spolverizziamo anche il composto con un po’ di farina e lavoriamolo brevemente, quel tanto che basta ad ottenere un panetto sferico morbido e non più appiccicoso.

Stendiamolo con mattarello (circa 1 millmetro di spessore), infariniamo la superficie, arrotoliamo la sfoglia intorno al mattarello e appoggiamola direttamente nella teglia già ricoperta di carta forno. Pareggiamo i bordi, eliminiamo la pasta in eccesso (che reimpasteremo velocemente) e mettiamola da parte (ci servirà per creare le strisce della crostata).

Farciamo la crostata con la crema, distribuiamola uniformemente e uniamo gli asparagi. Possiamo affondarli completamente nella crema o lasciare che sporgano per metà.

Riprendiamo la pasta avanzata, stendiamola e formiamo le strisce che andranno a decorare la nostra crostata.

Inforniamola in forno già caldo a 200*, a metà altezza, per circa 20/22 minuti (i tempi di cottura si riferiscono al mio forno a gas).

Quando sarà cotta, sforniamola e lasciamola raffreddare su una gratella, eliminando la carta forno perché creerebbe una fastidiosa condensa sul fondo della crostata. Quando si sarà raffreddata possiamo conservarla in frigo, ben coperta, per evitare che si secchi in superficie. E’ una crostata che si gusta fredda, per cui consiglio di prepararla anche con un giorno d’anticipo. Può essere servita a piccoli spicchi, come finger food.