Le coppette con crema diplomatica al profumo d’arancia sono dei golosi dessert al cucchiaio molto facili e molto chic. Sono ideali da preparare quando abbiamo pochi ingredienti a dsposizione, ospiti dell’ultimo minuto o voglia improvvisa di un dolce fresco e cremoso. Si possono preparare in anticipo e conservare in frigo fino al momento di servirli. Questo tipo d dessert é molto versatile e può, quindi, essere personalizzato, arricchito in base alle nostre esigenze.

Ingredienti per 6 piccole coppe

Per la crema diplomatica o chantilly all’italiana

400 ml. di latte intero

40 gr. di amido di mais o farina 00

1 tuorlo

80 gr. di zucchero semolato

1 cucchiaino di liquore all’arancia, brandy o rum

1 pizzico di sale fino

la scorza grattugiata di un’arancia

100 ml. di panna fresca fredda

1 cucchiaio abbondante di zucchero a velo vanigliato

cacao amaro q.b.

In un pentolino facciamo intiepidire il latte. Nel frattempo in un tegame dal fondo spesso mettiamo lo zucchero e il tuorlo e battiamoli insieme con una frusta d’acciaio per amalgamarli. Uniamo l’amido di mais setacciato, il pizzico di sale, il liquore, la scorza grattugiata dell’arancia e cominciamo a versare lentamente e a filo il latte. Aiutandoci con la frusta d’acciaio, mescoliamo il latte agli altri ingredienti fino ad incorporarlo completamente. Attenzione a non utilizzare latte troppo bollente che cuocerebbe le uova, rovinando irrimediabilmente la crema.

Mettiamo il composto sul fornello più piccolo a fiamma bassa e, mescolando spesso, lasciamo cuocere fino a quando la crema non comincerà ad addensarsi. Spegniamo subito senza prolungare la cottura (perché altrimenti la crema prenderebbe uno spiacevole sapore di uova).

Prepariamo una terrina molto capiente e un setaccio a maglie strette e setacciamo la crema bollente per eliminare eventuali grumi e i residui della scorza d’arancia.

Lasciamo raffreddare la crema pasticcera a temperatura ambiente per almeno un’ora, poi copriamola con pellicola trasparente a contatto diretto e mettiamola in frigo per un’altra ora.

Trascorso il tempo cominciamo a montare la panna (che deve essere ben fredda). Quando la panna sarà parzialmente montata aggiungeremo lo zucchero a velo vanigliato (se non abbiamo zucchero a velo vanigliato possiamo aggiungere una bustina di vanillina o 1/4 di cucchiaino di aroma di vaniglia) e continueremo a montare fino a quando non apparirà ben ferma.

Tiriamo fuori dal frigo la crema pasticcera freddissima, uniamo innanzitutto un paio di cucchiai abbondanti di panna montata e mescoliamo velocemente con una frusta d’acciaio. Questo passaggio rende la crema pasticcera più morbida e ci aiuterà ad incorporare meglio il resto della panna.

Ora, incorporiamo la restante panna montata in modo graduale e delicato, con un movimento dall’alto verso il basso, aiutandoci con la frusta d’acciaio. In questo modo la panna montata non si smonterà e otterremo una crema diplomatica liscia e gonfia.

Prepariamo le nostre coppette. Distribuiamo sul fondo di ogni coppa un po’ di crema diplomatica, spolverizziamo abbondantemente con il cacao amaro e ricopriamo con altra crema fino a raggiungere il bordo della coppetta. Completiamo spolverizzando con altro cacao amaro. Mettiamo le nostre coppette in un contenitore in frigo fino al momento di servirle.

L’idea in più. Aggiungiamo degli strati di pan di spagna, scaglie di cioccolato, di frutta secca o briciole di biscotto per creare un golosissimo gioco di consistenze che renderà questo dessert ancora più buono.