Crea sito

ricotta Archive

0

FANTASIA DI OVETTI RIPIENI

Ecco un’idea semplice e carina per il pranzo o la merenda dei giorni pasquali, ma perchè no, anche per una semplice merenda dei bambini. Per realizzarla ho cercato come una disperata ovetti medi al cioccolato fondente, ma non avendone trovati, ho agito alternativamente 😉

Ingredienti (per circa 24 uova):

– 250 ml di panna da montare

– 250 gr di ricotta

– 12 ovetti medi (bè io ho usato i famosissimi K…r, se voi ne trovate anche di fondenti, ben venga)

– 6 amaretti

– 50 gr di mandorle

– 7-8 fragole

– 20 gr di gocce di cioccolato fondente

– 40 gr di farina di cocco

– due cucchiai di sciroppo alla menta

– 20-30 foglie di menta fresca

– 80 gr di zucchero

– 50 gr di cioccolato fondente (se non trovate uova già di per se fondenti ;))

 

Preparazione:

Per prima cosa montate la panna a neve con l’aiuto anche di Pannafix se lo avete e lasciate riposare in frigo. Nel frattempo, sciogliete i 50 gr di cioccolato fondente a bagnomaria o a fuoco lento e poi spennellatelo sulla superficie interna di metà ovetti (questo chiaramente se non avete trovato ovetti fondenti). Lasciateli, quindi, riposare in frigo. Proseguite poi con la preparazione delle 4 farciture.

Ovetti alla menta:

Tritare alcune foglie di menta fresca con un cucchiaio di zucchero. A parte mescolare 2 cucchiai di panna montata con due cucchiai di ricotta, aggiungete lo sciroppo di menta, la menta tritata con lo zucchero, un cucchiaio di zucchero, alcune gocce di cioccolato fondente. Mescolare il tutto per bene e farcire gli ovetti con un cucchiaio o con la sac a poche. Decorare con fogliette di menta fresca e lasciar riposare in frigo.DSC09630

Ovetti agli amaretti:

Unire due cucchiai di ricotta con due di panna montata. Sbriciolarvici dentro gli amaretti e metà delle mandorle tritate grossolanamentecon il mixer con due cucchiai di zucchero. Mescolare il tutto e farcire gli ovetti. Decorare con degli amaretti sbriciolati. Lasciar riposare in frigo.

DSC09641

Ovetti alle fragole:

Tagliare a dadini le fragole ben lavate e unirle a due cucchiai di panna montata e due di ricotta. Aggiungere, quindi, due cucchiai di zucchero e una manciata di gocce di cioccolato fondente. Farcire gli ovetti, decorarli con fogliette di menta fresca e metterli in frigo.

DSC09632

Ovetti al cocco e mandorle:

Mescolare assieme due cucchiai di ricotta, due di panna montata e due di zucchero, le altre mandorle tritate rimaste e la farina di cocco. Farcire gli ovetti e decorarli con una mandorla intera o anche con scagliette di cocco secco. Lasciar raffreddare in frigo.

 DSC09635

DSC09645

0

CHEESECAKE CON ROTOLO AL CIOCCOLATO BIANCO

Eccomi qua dopo tanto tempo, dopo un trasloco, dopo le ferie, con una connessione che va così così e la cucina “nuova” tutta da sperimentare. Spero nei prossimi giorni di riuscire pian piano a pubblicare tutte le ricette che ho in sospeso da tanti giorni. Intanto iniziamo con questa delizia…

Appena ho visto questa ricetta sul sito di Giallo Zafferano mi sono illuminata e mi sono detta “wow che spettacolo, la devo provare a fare assolutamente. E così pochi giorni più tardi mi sono messa all’opera in occasione di una rimpatriata con vecchie compagne di squadra. Vi assicuro che è un lavoraccio, ma la soddisfazione è tanta. Ho variato alcuni ingredienti rispetto alla ricetta originale, un po’ per “alleggerirla”, un po’ per finire cose che avevo in casa. Vi consiglio comunque di iniziare almeno il giorno prima, visto che è molto elaborata e un po’ lunghetta da preparare;)

INGREDIENTI (per uno stampo di 20 cm di diametro):

per la base della cheesecake

-180 gr di biscotti secchi (tipo gli oswego)

-un cucchiaio di cacao amaro in polvere

-70 gr di burro

Per la farcitura della cheesecake

-6 gr di colla di pesce

-600 gr di ricotta fresca

-200 ml di panna liquida

-4 cucchiai di zucchero a velo

Per l’impasto del rotolo

-3 uova

-80 gr di zucchero di canna integrale

-1 cucchiaino di miele di castagno

-6 gr di lievito in polvere per dolci

-40 gr di farina senza glutine per dolci

-un cucchiaio di cacao amaro in polvere

-un pizzico di sale

Per la crema del rotolo

-6 gr di colla di pesce

-200 ml di panna liquida

-200 gr di cioccolato bianco

-200 ml di latte di riso

-un cucchiaio di zucchero di canna integrale

Per decorare

-gocce di cioccolato fondente

 

PREPARAZIONE:

Per prima cosa  imburrare leggermente lo stampo della torta e ricoprirlo alla perfezione con la carta da forno.

Spezzettare, quindi, i biscotti secchi a mano o con il mixer. L’importante è che restino un po’ grossolani. Aggiungere il cacao amaro ai biscotti e mescolare finchè questi non siano diventati marroni. Sciogliere il burro in un pentolino e aggiungerlo ai biscotti. Mescolare bene bene per far amalgamare gli ingredienti. Versare il composto così ottenuto nello stampo e appiattirlo bene con un cucchiaio. Lasciarlo rapprendere bene in frigo per almeno una mezzoretta.

DSC01377

Intanto mettere in ammollo in acqua fredda i primi 6 gr di colla di pesce. In un’ampia ciotola mescolare la ricotta con 150 ml di panna liquida e lo zucchero a velo, finchè non si siano ben amalgamati. Scaldare in un pentolino i restanti 50 ml di panna liquida, toglierla dal fornello e scioglierci dentro i fogli di colla di pesce ben strizzati.

Aggiungere il tutto al composto di ricotta, panna e zucchero. Mescolare bene bene e versare il tutto nello stampo della torta sopra lo strato di biscotti secchi. Appiattirlo con un cucchiaio in modo omogeneo. Lasciar riposare in frigo fino al giorno successivo o almeno un paio di orette.    DSC01378

Nel frattempo si prepara il rotolo al cioccolato. Per prima cosa bisogna preparare la crema siccome deve riposare in frigo. Mettere in ammollo gli altri 6 gr di colla di pesce. Scaldare in un pentolino la panna e il latte di riso. Una volta tiepidi, scioglierci dentro la gelatina e mescolare il tutto con una frusta elettrica affinchè non si creino grumi. Intanto sciogliere a bagnomaria o a fuoco basso il cioccolato bianco spezzettato. Aggiungerlo poi al composto di panna, latte e gelatina. Mescolare il tutto con un cucchiaio di legno e disporre il tutto in un’ampia teglia di vetro. Coprirla con la pellicola e lasciarla riposare in frigo almeno un paio di ore.

Intanto sbattere i tuorli con metà dose di zucchero e con il miele, finchè non diventano spumosi. In un’altra ciotola montare gli albumi e aggiungervi man mano il restante zucchero. Versare, quindi, i tuorli sugli albumi e mescolare delicatamente dall’alto verso il basso. Aggiungervi poi la farina mescolata al lievito e al cacao ben setacciati. Mescolare sempre dall’alto verso il basso.

Disporre il composto ben steso su una teglia da forno rettangolare ricoperta di carta da forno.

DSC01379

Cuocere in modalità ventilato a 180° per non più di 5 minuti. Tirarlo fuori e lasciarlo raffreddare.

DSC01380

Tagliarlo poi in due rettangoli più piccoli.

Riprendere la crema al cioccolato bianco e mescolarla un paio di volte per renderla ben omogenea. Spalmarla con una spatola sui due rettangoli di pan di spagna.

DSC01383

Arrotolarli e avvolgerli nella pellicola. Lasciarli raffreddare in frigo almeno un paio di orette.

DSC01381

Tagliarli, quindi, in fettine spesse almeno un centimetro e disporle attorno alla cheesecake. A me sono avanzate alcune fette che ho guarnito con panna montata e gocce di cioccolato.

DSC01384

 DSC01387

Decorare la cheesecake con le gocce di cioccolato a vostro piacimento.

DSC01389

DSC01392

 

0

PIZZA CON IMPASTO DI RICOTTA E FARINA SENZA GLUTINE

Circa tre mesi fa girovagando per le librerie di Ancona, quando ero giù per un corso di lavoro, mi sono imbattuta in un interessante libro di ricette senza glutine. Ho trovato soprattutto una paginetta molto utile in cui vengono presentati due impasti base: uno per pizze e focacce e l’altro per una pasta sfoglia light, entrambi con la ricotta. Finalmente dopo tanto tempo ho provato a fare l’impasto per la pizza e devo dire che è stato un successone. Era anche la prima volta che ho utilizzato la farina Bi-aglut senza glutine per pane e lievitati vari e sono rimasta stupita in positivo. L’impasto è risultato morbidissimo e la pizza era buonissima anche il giorno dopo.

Ingredienti (per una teglia di 33 cm di diametro):

300 gr di farina BI-AGLUT per pane e pizza

Una bustina di lievito in polvere per panificati

200 gr di ricotta senza lattosio

6 cucchiai di olio extravergine d’oliva

4 cucchiai di latte

sale

Origano abbondante

Passata di pomodoro al basilico

Una mozzarella senza lattosio

Un paio di fette di prosciutto cotto

Olive piccanti

Un peperoncino piccante

Alcuni ciuffetti di rucola

 

Preparazione:

In un’ampia ciotola mescolare la ricotta ben schiacciata con la forchetta con il latte, l’olio e il sale. Un po’ alla volta aggiungere la farina unita al lievito e mescolare bene, facendo amalgamare gli ingredienti. Dovrà formarsi una bella palla morbida. Se dovesse risultare troppo appiccicosa, aggiungere un altro po’ di farina.

Lasciar riposare l’impasto 3 orette, coperto da un canovaccio inumidito.

A questo punto, mettere l’impasto in una teglia (io ne ho usata una tonda da 33 cm di diametro con queste quantità) coperta con della carta da forno e poi sparpagliarlo bene su tutta la teglia aiutandosi con le dita.

2014-05-17 18.23.48

Lasciar riposare in teglia un’oretta almeno.

Cuocere in forno modalità mista a 200° solo con il pomodoro sopra per circa 12 minuti, poi abbassare a 180° e cuocere altri 8 minuti. 2014-05-17 20.17.35

Mettere mozzarella, olive, peperoncino spezzettato a mano cuocere 7 minuti, infine 3 minuti con il prosciutto.

2014-05-17 21.56.40

2014-05-17 21.59.25

2014-05-17 22.23.35

 

0

TORTA CON FRAGOLE E PANNA CON PAN DI SPAGNA LEGGERO SENZA UOVA

L’idea iniziale datami da una paziente era quella di fare la classica rolade panna e fragole che faceva una volta mia mamma, ma che io non ho mai provato a fare da sola. Quindi, tenendo conto della mia intolleranza alle uova e del fatto che a Pasqua si sarebbero mangiate un sacco di uova, ho cercato in vari siti alcune ricette di pan di spagna light (soprattutto questa ricetta). Così, mettendoci poi del mio, è venuta fuori questa ricetta senza burro, con poco zucchero, fecola di patate e farina di riso al posto di metà dose di farina tradizionale e senza uova, che ci in compagnia del mitico coro ci siamo sbaffati tutti assieme allegramente in casa del prete nelle cena post messa del sabato santo 😉

Ingredienti (per una torta rettangolare circa 38×32 cm)

– 220 gr farina 00

– 80 gr farina di riso

– 100 gr fecola di patate

– 24 gr lievito in polvere per dolci

– 230 gr zucchero semolato

– 1 bustina di zucchero vanillinato

– 150 ml olio di semi

– 375 ml di acqua tiepida

– buccia di un limone

– 300 gr di fragole fresche

– 500 ml di panna da montare

– una bustina di Pannafix della Cameo

– 250 gr di ricotta

– alcune foglie di menta per guarnire

 

Preparazione:

In un’ampia ciotola mettere l’acqua con l’olio di semi e lo zucchero semolato e vanillinato. Mescolare bene e aggiungervi un poco alla volta il mix di farina 00, lievito in polvere, fecola di patate e farina di riso, setacciati. Continuare a mescolare e aggiungervi la buccia di limone. Disporre la carta da forno su una teglia rettangolare (io ho voluto restringerla, così ho alzato leggermente i bordi della carta) e versarci sopra l’impasto.

DSC01262

Cuocere in forno “ventilato” per circa mezzoretta a 180°, o finchè non vedrete il pan di spagna imbiondire. State attenti però che non si bruci!!

DSC01264

Lasciar raffreddare il pan di spagna sulla grata, cospargendolo con un po’ di zucchero semolato. Tagliarlo in due metà uguali.

DSC01265

Nel frattempo montare la panna con l’aiuto di Pannafix (questa è una scelta personale, io mi ci trovo molto bene, ma voi potete anche non usarlo 😉 ) e lasciarla riposare in frigo. Lavare, pulire e tagliare le fragole a dadini, lasciandone qualcuna a parte per la decorazione.

Mettere circa 2/3 della panna montata in un’ampia ciotola con la ricotta e le fragole a dadini. Mescolare bene e procedere alla “costruzione” della torta, spalmando questa crema su metà pan di spagna rettangolare.

DSC01266

Coprirlo, quindi, con l’altra metà di pan di spagna.

DSC01268

Preparare lo strato superficiale, spalmando un leggero velo di panna montata (o anche un cucchiaio di ricotta) e procedere alla decorazione con la vostra fantasia utilizzando fragole, panna montata, foglie di menta e tutto quello che vi salta in mente 😉 In occasione della cena, la mia decorazione era rivolta al mitico coro 😉

DSC01270

DSC01272

Lasciatela riposare in frigo o al fresco, fino al momento di consumarla 😉

 

0

ROTOLINI DI FROLLA DI RISO E DI RICOTTA AL PAPAVERO

Premetto che qui in Alto Adige i semi di papavero si usano molto e io li adoro e li metterei ovunque Stavo girovagando nel web e mi sono imbattuta in questi biscottini fantastici. Ovviamente come mio solito ho apportato alcune modifiche, anche per “alleggerire” la ricetta 😉 Sono risultati dei friabili biscottini, candidati a far parte di quelli che verranno prodotti per Natale 🙂

Ingredienti (per circa 20 rotolini):

-320 gr di farina di riso

– 200 gr di ricotta

– 100 gr di zucchero di canna integrale

– 1 bustina di zucchero vanillinato

– 1 bustina di lievito

– 3 tuorli

– 4 cucchiai di olio di semi di girasole (io olio Dante)

– scorza di un limone

– 100 gr di semi di papavero

– 100 ml di latte

– 2 cucchiai di zucchero di canna integrale per il ripieno

– mezza fialetta di aroma alla vaniglia per dolci

 

Preparazione:

Per prima cosa bisgona preparare la pasta frolla unendo in un’ampia ciotola la farina di riso con la ricotta, lo zucchero di canna e vanillinato, i tuorli, la scorza di limone e l’olio. Mescolare bene con un cucchiaio e poi impastare a mano, in moda da creare un impasto morbido e anche un po’ oleoso. Creare un salame con l’impasto, avvolgerlo nella pellicola e lasciarlo riposare in frigo almeno mezzora.

DSC00631

Nel frattempo, mettere in una padellina i semi di papavero con il latte, i due cucchiai di zucchero e l’aroma alla vaniglia. Mescolare a fuoco lento, finchè il latte non è stato assorbito del tutto. Lasciar raffreddare.

DSC00632

Tirare fuori l’impasto dal frigo e stenderlo con il mattarello su un foglio di carta da forno, creando una sfoglia di circa mezzo centimetro di altezza.

DSC00634

Spalmarci sopra omogeneamente la crema di papavero e poi arrotolare il tutto aiutandosi con la carta da forno. Chiudere il rotolo nella carta da forno e farlo rapprendere bene in freezer per almeno mezzora.

DSC00635

Tagliare, quindi, il rotolo in fettine di circa 1 cm di spessore. Disporle sulla carta da forno su una teglia. Cuocere i rotolini nel forno ventilato a 180° per una decina di minuti.

DSC00636

Controllate che la frolla si imbrunisca leggermente, ma che non bruci 😉

DSC00637

DSC00639

Gustare con il thè o con il caffè 😉 Sono buonissimi anche il giorno dopo 😉

DSC00641

0

CHEESECAKE DI FERRAGOSTO…AUGURI A TUTTI =)

Buon ferragosto a tutti!!! 🙂

Voglio condividere subito con voi la torta che ho preparato oggi per questo Ferragosto passato in famiglia in montagna. Ho fatto già molte altre volte delle cheesecake, ma devo dire che questa è stata probabilmente la migliore di sempre =) Perdonatemi se le dosi non sono così precise, sono andata molto ad occhio questa volta 😉

Ingredienti (per una torta di 26 cm di diametro):

– 200 gr di biscotti secchi

– 10 amaretti

– 3 cucchiai di zucchero di canna integrale

– 80 gr di burro

– 2 bustine di zucchero vanillinato

– 750 gr di ricotta

– 500 ml di yogurth bianco naturale

– 2 cucchiai di zucchero bianco

– 4 cucchiai di cocco a scaglie

– 2 cucchiai di semi di papavero

– un goccino di latte

– 500 gr di frutti di bosco (io ho usato mirtilli, ribes rosso, lamponi e more)

– 500 gr di marmellata di lamponi

– 7 fogli di colla di pesce

 

Preparazione:

Tirate fuori il burro dal frigo e intanto che si stempera, prenderne un piccolo pezzettino e ungere bene lo stampo della tortiera. Ritagliare poi la carta da forno creando la forma circolare della base della tortiera e i bordi e foderare così lo stampo.

Tritare grossolanamente con l’aiuto del mixer i biscotti secchi con gli amaretti e metterli in un’ampia ciotola insieme allo zucchero di canna e ad una bustina di zucchero vanillinato. Sciogliere, quindi, il burro e aggiungercelo. Mescolare bene il tutto e versare l’impasto così ottenuto alla base della tortiera, appiattirlo bene con una spatola e lasciarlo riposare in frigorifero almeno mezzoretta.

Nel frattempo, in una ciotola mescolare la ricotta con lo yogurth, lo zucchero semolato, l’altra bustina di zucchero vanillinato, il cocco a scaglie, il papavero e 3/4 circa dei frutti di bosco (calcolate che dovrete tenerne un po’ da parte per la decorazione) ben lavati e tagliati a pezzi. Mescolare bene il tutto. Lasciar sciogliere in acqua fredda 4 fogli di colla di pesce per almeno 5-10 minuti. Scaldare in un pentolino il latte e scioglierci, quindi, dentro i fogli di gelatina ben strizzati, che andranno subito versati nella ciotola insieme a tutti gli altri ingredienti. Versare il tutto così ottenuto nella tortiera, sopra ai biscotti, creando così il secondo strato della torta. Lasciar riposare in frigo almeno un’ora. Io l’ho tenuta più di 8 ore in frigo prima di fare lo strato finale.

DSC00310

DSC00312

Mettere in ammollo in acqua fredda gli altri 3 fogli di gelatina. Scaldare in un pentolino la marmellata di lamponi, così che diventi un po’ più fluida. Immergerci, quindi, la gelatina ben strizzata e mescolare bene fino a farla sciogliere del tutto e uniformemente. Versare la marmellata sciolta sopra gli altri due strati di torta. Sbattere un po’ la tortiera in modo che si distribuisca omogeneamente. Decorare la torta a piacere utilizzando i frutti di bosco rimasti. Io ho calcolato male gli spazi e quindi sono riuscita a scrivere solo “Buon Ferrago” haha =)

DSC00313

Lasciar riposare in frigo almeno un’altra oretta. Io ho avuto tutto il tempo per lasciarla riposare in frigo tutta la notte e il risultato è stato ottimo =)

DSC00314

20130815_135738

20130815_135729

20130815_141958

 

1

CHEESECAKE BICOLORE A PALLONE DA CALCIO

Ho voluto inaugurare alla grande lo stampo in silicone a forma di palla da calcio, creando per l’occasione una torta da mangiare assieme a vecchie compagne di squadra. Siccome nel fare la spesa mi sono incredibilmente dimenticata di comprare i biscotti secchi, ho dovuto improvvisare un po’ la base. Ecco il risultato.

Ingredienti per lo strato bianco:

-500 gr di ricotta

– 150 gr di yogurth bianco naturale

– 250 gr di philadelphia light

– 1 bustina di zucchero vanillinato

– 100 gr di zucchero di canna

– 4 fogli di colla di pesce

– 70 gr di nocciole

– 30 ml di latte

– codette di cioccolato per decorare

Ingredienti per lo strato marrone:

– 200 ml di panna liquida

– 100 gr di cioccolato fondente

– 100 gr di cioccolato al latte

– 3 fogli di colla di pesce

Ingredienti per la base:

– 300 gr di cioccolato fondente

 

Preparazione:

Per far sì che si vedesse perfettamente la forma del pallone, ho iniziato a fare la torta dallo strato superiore. Mettere in ammollo nell’acqua fredda i 4 fogli di gelatina. In una ciotola mescolare la ricotta, la philadelphia, lo yogurth, lo zucchero vanillinato e di canna e le nocciole tritate grossolanamente. In un pentolino scaldare 2 minuti il latte e poi scioglierci dentro la colla di pesce ben strizzata. Mescolare bene e aggiungere il latte al resto degli ingredienti, continuando ad amalgamare bene tutti gli ingredienti.
Versare il tutto nello stampo e lasciar riposare in frigorifero almeno mezzoretta.

DSC09834

Nel frattempo, mettere in ammollo in acqua fredda la gelatina restante e preparare il secondo strato montando leggermente la panna. Fondere i due tipi di cioccolato e aggiungerci la colla di pesce ben strizzata. Aggiungere il tutto alla panna e mescolare bene. Mettere, quindi, il secondo strato sopra il precendente e lasciar rapprendere il tutto il frigo per un’altra mezzora almeno.

DSC09837

Infine, io siccome non avevo i biscotti secchi per fare la base, l’ho improvvisata sciogliendo 300 gr di cioccolato fondente e spargendolo sulla base del secondo strato.

DSC09838

Lasciar indurire una mezzoretta in frigo.DSC09839

 

Per ultima cosa, la decorazione: cospargere le codette di cioccolato su alcuni degli esagoni che si formano grazie allo stampo, così da creare un vero e proprio pallone da calcio 😉

DSC09840

DSC09842

DSC09844

2013-05-18 16.32.20

Una piccola variante che ho anche provato, è stata con l’aggiunta di 3-4 cucchiai di gocce di cioccolato fondente allo strato bianco e la decorazione fatta anzichè con le codette, con cioccolato fondente tritato nel mixer:

DSC09877

DSC09878

Con questa ricetta partecipo al contest:

dolci freschi

 

1

TORTA CHEESECAKE CALDA-FREDDA 30 ANNI DI MATRIMONIO

Ieri era il 30° anniversario di matrimonio dei miei genitori e così ho deciso di fargli trovare una sorpresa al loro ritorno da un viaggetto che si sono concessi. Per l’occasione ho voluto sperimentare una nuova torta tipica di qui, ovviamente modificandone un po’ gli ingredienti.

Ingredienti:

– 120 gr di carote

– 5 uova

– 150 gr di zucchero di canna

– 100 gr di zucchero semolato

– 1 bustina di zucchero vanillinato

– 80 gr di farina di grano saraceno

– 50 gr di amaretti

– 120 gr di nocciole

– la scorza di un limone

– 150 ml di latte parzialmente scremato

– 300 gr di perla di latte

– 250 gr di ricotta

– una vaschetta di lamponi freschi

– un barattolo di marmellata di lamponi

– 5 fogli di gelatina

 

Preparazione:

Tritare finemente le carote con l’aiuto del mixer, dopo averle ben lavate e pulite. Montare le uova assieme allo zucchero di canna, lo zucchero vanillinato, la scorza di limone e il sale. A parte unire in una ciotolina la farina di grano saraceno con le nocciole e gli amaretti tritati grossolanamente nel mixer. Incorporare, quindi, alle uova spumose le carote e poi mescolando sempre dall’alto verso il basso, aggiungere la farina con le nocciole e gli amaretti. Versare il tutto nello stampo precedentemente imburrato e infarinato leggermente.

DSC09783

Cuocere il tutto a 170° per circa 30-35 minuti in modalità ventilato. Tiratelo poi fuori e fatelo raffreddare.

DSC09784

Intanto, mettere in ammollo 4 fogli di gelatina in acqua fredda. In un pentolino riscaldare il latte con lo zucchero semolato e l’uovo rimasto, fino a circa 82° (l’impasto dovrebbe compattarsi, a me purtroppo non è successo, nonostante la temperatura fosse giusta, comunque il risultato è stato ottimo lo stesso ;)). Strizzare la gelatina e aggiungerla alla crema ancora calda. Lasciar raffreddare un attimo e aggiungervi la perla di latte e la ricotta. Aggiungere, quindi, il tutto nello stampo sopra lo strato precedentemente cotto in forno. Lasciar raffreddare in frigo per almeno un’oretta.DSC09785

Nel frattempo per decorare, ho scolto l’ultimo foglio di gelatina in acqua fredda e ho scaldato un minutino mezzo vasetto di marmellata di lamponi in un pentolino. Ho strizzato bene la gelatina e l’ho aggiunta alla marmellata ancora calda. Ho versato il tutto negli stampini che ho a forma di numero 3 e di numero 0. Ho lasciato raffreddare il tutto in frigo. Infine ho guarnito la torta con 30 lamponi freschi ben lavati e disposti sul bordo della torta e con una pioggerella di cuoricini rossi zuccherati. Tutto attorno ho messo 30 cioccolatini che ho preparato nel mentre.

DSC09793

DSC09794

DSC09797

DSC09805

 

Con questa ricetta partecipo al contest:

dolci con farine speciali

1

SEMIFREDDO RICOTTA E AMARETTI

Sabato sera avevo una cena a casa di amici in montagna e dopo un lungo sfogliare di libri di cucina, mi sono inventata un dolce da portare, prendendo spunto un po’ di quà e un po’ di là 😉 Questo è stato il risultato, sicuramente da perfezionare, soprattutto lo strato base.

Ingredienti (per uno stampo medio da plum cake):

– 500 gr di ricotta

– 100 gr di amaretti

– 60 gr di zucchero

– 1 bustina di zucchero vanillinato

– 8 gr di colla di pesce

– 200 ml di latte

– 200 gr di cioccolato fondente

– 50 gr di mandorle

– alcune gocce di aroma per dolci al rum

– per decorare: un paio di amaretti sbriciolati,  scaglie di cioccolato fondente e in più ho usato un quarto di busta del preparato “Dolceneve” della Cammeo.

 

Preparazione:

Mettere i fogli di colla di pesce in un bicchierone, coperti da acqua fredda.

In una ciotola capiente mescolare 450 gr di ricotta, gli zuccheri e gli amaretti sbriciolati. Mettere a scaldare il latte in un pentolino e lasciare intiepidire, dopo di chè sciogliervi dentro la colla di pesce ben strizzata. Aggiungere, quindi, il latte e la colla al composto e continuare a mescolare. Versare il tutto in uno stampo medio da plum cake e lasciar rapprendere nel frigo.

Nel frattempo sciogliere a bagno maria o a fuoco molto basso il cioccolato fondente con alcune gocce di aroma al rum. Aggiungere, quindi, le mandorle tritate grossolanamente nel mixer e continuare a mescolare. Portare il tutto in un’altra ciotola e unire la ricotta restante, amalgamare bene il tutto e aggiungerlo, infine, sopra allo strato preparato precedentemente e lasciato in frigo. Livellarlo bene e porlo in frigorifero per almeno un’ora o in freezer per un quarto d’ora. (Io non avevo messo la ricotta nel composto di cioccolato e allora la base è venuta dura quanto una tavoletta di cioccolata; volendo si può usare qualcos’altro per ammorbidirlo, come ad esempio la panna montata).DSC09443

 

 

DSC09441

DSC09444

Quando il semifreddo si sarà sufficientemente, preparare la decorazione. Io ho montato il preparato Dolceneve con del latte e l’ho usato per fare la cornice e i ciuffetti attorno e sopra il dolce. L’alternativa è usare della panna montata o tutto ciò che vi gusta di più 😉 Ho finito il tutto con gocce di cioccolato fondente e degli amaretti sbriciolati.

DSC09446

DSC09448

DSC09452

DSC09454

DSC09455

 

2

NECCI DI SAN VALENTINO

Siccome tanti contest in questo periodo sono dedicati a San Valentino, l’altro giorno mentre preparavo i necci, mi è venuta in mente questa ricetta.

Ingredienti:

– 70 gr farina di castagne

– mezzo bicchiere d’acqua tiepida

– 2 cucchiaini di olio

– 40 gr di ricotta

– scorza di mezzo limone

– 1 cucchiaino di miele

– crema di nocciole

– zucchero a velo

 

 Preparazione:

In una ciotola mescolare la farina di castagne, l’olio e l’acqua tiepida. Mescolare con un frustino, per sciogliere i grumi.

Scaldare, quindi, una pentola antiaderente con un velo di olio.Versare alcuni cucchiai del composto nella pentola, finchè non viene ricoperta del tutto con un sottile strato.

Cuocere una superficie del neccio, finchè i bordi non iniziano a staccarsi, dopo di che, appoggiare la pentola a testa in giù su un piatto e lasciarla così alcuni minuti. In questo modo, si cucinerà anche l’altro lato del neccio.

In una ciotolina mescolare la ricotta con il miele e la scorza di limone. Se ce l’avete, si possono anche spezzettare alcune foglie di menta fresca.

Una volta cotto da entrambi i lati, ritagliare dal neccio dei cuori con l’aiuto di una formina per biscotti. Verranno fuori circa 6-8 cuori per ogni neccio, a seconda della grandezza della formina usata.

Impiattare, dunque, mettendo sopra un cuore un po’ di ricotta, sovrapporre un secondo cuore, e ricoprirlo con uno strato di crema di nocciole, e via così. In tutto verrano fuori due porzioni da 3-4 cuori a persona.

Decorare il piatto finito con miele, zucchero a velo, gocce di ricotta avanzata.

Con questa ricetta partecipo ai contest:

La cucina del cuore

dessert san valentino