Crea sito

patate Archive

0

POLPETTE GODURIOSE ALLE MELANZANE, CIPOLLE DI TROPEA CARAMELLATE E FIORI DI ZUCCA

Questa è una di quelle ricette che nasce guardando cosa resta in giro per casa da mangiare. Devo dire che non speravo proprio in un risultato così buono, ma ora come ora non vedo l’ora di rifarle un’altra volta.

Ingredienti (per circa 20 polpette):

-1 melanzana viola grossa

-2 patate medie

-9 fiori di zucca

-1 cipolla di Tropea

-un cucchiaio di zucchero

-pan grattato di grano saraceno q.b.

 

Preparazione:

Per prima cosa tagliare la melanzana e le patate a cubetti e farle bollire in due pentole diverse, finchè non si saranno ammorbidite.

Nel frattempo lavare i fiori di zucca e togliergli i pistilli. Lavare e sbucciare la cipolla e tagliarla a fettine sottili con l’aiuto di una mandolina. Caramellarle leggermente in una padella antiaderente con un cucchiaio di zucchero, per qualche minuto.

Una volta preparata tutta la verdura, metterla in un’ampia ciotola spezzettando a mano i fiori di zucca, schiacciando bene le patate e la melanzana con l’aiuto di una forchetta e per ultima la cipolla. Mescolare bene il tutto e aggiungere qualche cucchaino di pan grattato per compattare il tutto.

User comments

User comments

Formare le polpette con le mani e passarle nel pangrattato. Disporle in una teglia da forno e irrorarle con un leggero filo d’olio.

User comments

Cuocere in forno con modalità ventilato a 200° per 30 minuti e poi a 180° per una decina di minuti, finchè la crosta di pan grattato non si sarà ben dorata.

Gustarle tuttte ancora tiepide. Io le ho servite con dell’insalata e dell’hummus di ceci.

User comments

 

0

GRATIN DI PATATE E CIPOLLA DI TROPEA e 3 ANNI DI BLOG :)

Ebbene sì, come avete letto nel titolo proprio oggi, 8 ottobre, Biscotto Volante compie il suo terzo compleanno 🙂 Ne è passato eccome di tempo, all’epoca stavo preparando la tesi e avevo molto più tempo libero, ora lavoro da 2 anni e mezzo e tra due settimane mi rimetterò pure a studiare, quindi chissà quanto poco tempo avrò per starci dietro ancora. Il tempo per cucinare cose nuove spero di trovarlo sempre e così anche quello di aggiungere qualche articolo di tanto in tanto.

Intanto vi pubblico alcune ricette provate in questi giorni di inizio autunno. Anche questa ricetta è presente nel libro della dieta alcalina. Devo dire che per me che amo sia le patate che le cipolle, si è rivelata a dir poco squisita. Sicuramente ne avrei mangiato molto di più della dose prevista, che è quella che vi propongo di seguito. Anche questa ricetta è molto semplice da fare e non richiede molto tempo. Va bene come antipasto o come contorno o, se aumentate un po’ le dosi, anche come piatto unico 😉

Ingredienti (per una persona):

-1 patata grande

-mezza cipolla di Tropea

-pepe nero

-sale

-olio extravergine d’oliva

-noce moscata

 

Preparazione:

sbucciare la patata e tagliarla per il lungo in tante fettine sottilissime, meglio se con l’aiuto di una grattugia. Lavare bene le fettine sotto acqua fredda corrente, per togliere l’amido.

Disporre alcune fettine di patate in uno strato sul fondo di una gratiniera o di una pirofila da forno. Disporci sopra uno strato di rondelle di cipolla di Tropea e un altro strato di fettine di patate.

Salare, pepare e cospargere con un bel giro di olio.

Infornare a 180° in modalità ventilato per circa 20 minuti o fino a quando non vedrete le patate che inizieranno a gratinare in superficie.

Una volta cotte, cospargerle con un pizzico di noce moscata e gustarle ancora calde.

20140913_211052

0

CHIPS LIGHT DI PATATE AL FORNO

Visto il tempo autunnale che c’è stato a Ferragosto, la consueta grigliata è stata spostata a sabato. Giorno in cui, quanto meno, il sole è splenduto, ma non è riuscito a scaldare molto l’aria. Per consolarci, quindi, ci siamo dati al cibo. Per l’occasione, oltre alla grigliata mista di carne e alle melanzane grigliate, ho preparato queste fantastiche chips di patate. La ricetta è molto veloce e semplice da realizzare. Il risultato è ottimo e, inoltre, la ricetta è sicuramente meno calorica e più salutare delle tradizionali patatine fritte vendute in sacchetto al supermercato.

INGREDIENTI (per 2 persone):

– 3 patate medio-grosse

– sale

– timo

– rosmarino fresco o secco

– olio extra vergine d’oliva

 

PREPARAZIONE:

Sbucciare le patate e lasciarle in ammollo nell’acqua fredda una mezzoretta.

Con l’aiuto di una mandolina o di una grattugia che affetta, affettare le patate in tante fettine tonde sottilissime (circa 2 mm di spessore).

DSC01754

Disporle sulle teglie da forno, cercando di distanziarle tra loro.

DSC01756

Cospargerle con un filo di olio, un pizzico di sale, con del timo e del rosmarino.

DSC01758

Cuocerle nel forno con modalità “statico” a 200° per circa mezzoretta. A metà cottura dovrete avere la pazienza di girarle una per una con la forchetta. Estrarle dal forno quando noterete che iniziano ad imbrunirsi leggermente.

Servirle ancora tiepide per accompagnare un aperitivo oppure come contorno. Si sposano bene con la carne e con il pesce. Potete anche provare a cuocerle direttamente in forno assieme al pesce.

DSC01760

0

GROESTL DI PATATE AL FORNO

La ricetta è la versione light di un must della cucina alto atesina, che prevede il Groest di patate fritto. Il procedimento è lo stesso, solo che la cottura avviene in forno, dura chiaramente di più, ma è sicuramente più salutare 😉 Sono davvero facili da fare e sono uno dei tanti modi con cui è possibile cuocere le patate, sicuramente una novità anche per i bambini…

Ingredienti (per circa 20 Groestl):

– 3 patate

– sale

– un filo d’olio extravergine

 

Preparazione:

Sbucciare accuratamente le patate e lavarle bene bene sotto l’acqua corrente. Con l’aiuto di una grattuggia, poi, tagliare le patate a lamelle.

DSC01283

Formare tanti mucchietti con le lamelle così ottenute e disporli su una teglia ricoperta di carta da forno e cospargerle con un filo d’olio.   DSC01287

Infornarle a 200° per circa 30 minuti, facendo attenzione che si dorino bene, ma che non brucino. Salarle bene e servirle, accompagnate con della carne o anche solo da un’insalatina mista 😉

DSC01291

Io le ho accompagnate alle costolette di agnello in crosta di pistacchi e pan grattato al mais 😉

DSC01293