Crea sito

lievito Archive

0

PIZZA FARINA DI SOIA E FECOLA DI PATATE

Stasera grande esperimento in cucina. Qualche giorno fa sono andata a farmi un giro in un negozio dedicato esclusivamente alla vendita di prodotti alimentari per celiaci e per gli intolleranti. Girovagando tra gli scaffali ho scovato un pacchetto di farina di soia. Ho visto che sopra la confezione c’erano un paio di ricette, così ho deciso di comprarla. Oggi pomeriggio così ho iniziato a cercare su internet idee su come fare la pizza con la farina di soia. In realtà in internet ho trovato veramente pochissimo. Ho scoperto solo che la farina di soia assorbe molta acqua e che quindi era meglio aumentare la dose rispetto alla ricetta descritta sulla confezione. Ecco quello che è venuto fuori, una ricetta gustosissima, senza glutine, un impasto sofficissimo e super digeribile 😉

Ingredienti (per una teglia tonda di 33 cm di diametro):
– 350 gr di fecola di patate

– 200 gr di farina di soia

– 400 gr di acqua

– 1 bustina di lievito

– 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva (io ho usato olio Dante)

– 3 cucchiaini colmi di sale

– 1 cucchiaino di zucchero di canna

 

Per farcire:

– 300 gr di passata di pomodoro

– 1 mozzarella senza lattosio

– 30 gr di prosciutto cotto

– olive

– capperi

– origano

 

Preparazione:

In una capiente ciotola di vetro mescolare la farina di soia con la fecola di patate. Aggiungervi il lievito, l’acqua tiepida, l’olio, il sale e lo zucchero. Impastare il tutto a mano, creando un impasto omogeneo. Sarà veramente molto soffice e molto friabile.

DSC00656

Lasciarlo riposare nel forno spento per almeno 3 ore.

DSC00657

Preparare una teglia da forno coperta con una carta da forno e bagnata con un filo d’olio. Stendere l’impasto nella teglia picchiettandolo con la punta delle dita in tutte le direzioni, finchè non sarà coperta tutta la teglia. Lasiciar riposare almeno un quarto d’ora, sempre nel forno spento.

DSC00658

Nel frattempo, condire la passata di pomodoro con sale, origano e olio e tagliare la mozzarella a cubetti. Spalmare il pomodoro sulla pizza e infornarla a forno preriscaldato a 250° in modalità mista statico-ventilato. Procedere, quindi, poi a farcirla con mozzarella, olive, capperi, prosciutto cotto a pezzetti e con tutto quello che più vi gusta 😉 Continuare la cottura per 10 minuti abbassando la temperatura a 200°. Terminare la cottura a 180° per altri 10 miuti.

DSC00659

Il risultato è stata una pizza morbidissima, davvero davvero soffice, ma a me è piaciuta tantissimo e ho deciso che la rifarò tante altre volte, è stato amore a prima cottura 🙂

DSC00661

DSC00662

Forse la prossima volta diminuirò un po’ la dose di acqua e aggiungerò un po’ di sale, vediamo che succederà 😉

DSC00664

4

MINI KRAPFEN AL FORNO TRADIZIONALI E A CUORE CON BURRO IN.AL.PI.

Siccome in questa casa siamo tutti un po’ a dieta, ho cercato di fare una ricetta che fosse il più light possibile, anche se di fatto ha le sue belle calorie 😉

Ingredienti (per circa 30-35 mini-krapfen):

– 225 gr farina manitoba

– 225 gr farina 00

– 1 uovo

– mezza bustina di lievito per dolci

– 50 gr zucchero

– 225 ml di latte

– 1 bustina di zucchero vanillinato

– mezza fialetta di aroma alla vaniglia per dolci

– 100 gr burro IN.AL.PI.

– sale

 

 Per farcire e decorare:

– una bustina di preparato per crema pasticciera

– marmellata di albicocche

– crema di nocciole

– zucchero a velo

 

Preparazione:

In un ciotola mettere un uovo sbattuto, lo zucchero normale e vanillinato, un pizzico di sale, l’aroma alla vaniglia. Mescolare bene finchè non si amalgama il tutto per bene. Aggiungere, quindi, 300 gr delle due farine (150 gr manitoba e 150 gr 00) settacciata con il lievito, continuando a mescolare, e  poi iniziare ad impastare. Aggiungere poi il burro tagliato a pezzettini e continuare ad impastare, finchè l’impasto non sarà ben omogeneo. Infine, aggiungere la farina restante di entrambi i tipi. Far, dunque, riposare l’impasto in una ciotola coperta da un canovaccio, per almeno un’ora.

Trascorso il tempo, stendere un po’ di impasto per volta e ricavare dei dischi con l’aiuto di formine (io ho usato una forma a cuore per biscotti e un cerchio per ravioli). Disporli su una teglia coperta da carta da forno, ben distanziati tra loro e lasciarli lievitare per almeno un’altra ora.

Nel frattempo si può preparare la crema pasticciera (io ho usato un preparato già pronto per questioni di tempo, aggiungendo solo del latte).

Poco prima che sia passato il tempo, accendere il forno a 200°, in modalità ventilato. Raggiunta la temperatura, infornare i krapfen nel terzo ripiano del forno e cuocere per circa 15 minuti.

Una volta cotti, farcirli subito con l’aiuto di una siringa per pasticceri o con una sac a poche. Spolverizzarli, dunque, con zucchero a velo e servirli, meglio se ancora caldi 😉

Con questa ricetta partecipo ai contest: