Crea sito

farina di farro Archive

1

TORTINE E MUFFIN CON FARINA DI CASTAGNE E CIOCCOLATO

 

Premetto che non avevo mai fatto dei muffin e non avevo mai usato gli stampini in silicone per fare tortine, questa è la seconda ricetta preparata la scorsa domenica per finire la farina di castagne e per raddolcire la giornata.

Ingredienti (per circa 10 tortine):

– 120 gr di farina di castagne

– 50 gr di farina di farro

– 125 gr di zucchero di canna

– 50 gr di burro allo yogurth

– 1 cucchiaio di olio d’oliva (io ho usato Olio d’oliva Dante)

– 60 gr di cioccolato fondente

– 20 gr di cacao amaro in polvere

– 1 uovo

– 125 ml di latte parzialmente scremato

– 6 gr di lievito in polvere

– 20 gr di mandorle tritate

 

Preparazione:

In una ciotola mescolare il burro ammorbidito a pezzettini, l’olio (io olio Dante) e lo zucchero. Aggiungere, quindi, l’uovo e il cioccolato fondente fuso a bagnomaria unito al caco in polvere. Continuare a mescolare e aggiungere metà delle farine mescolate insieme con metà del latte e le mandorle tritate grossolanamente con il mixer. Dopo circa 5 minuti, aggiungere la restante metà delle farine e del latte. Unire, infine, il lievito e impastare per bene.

Mettere l’impasto negli stampini per muffin o per tortine e cuocere in forno a 160° in modalità ventilato per circa 30 minuti.

L’ideale è servirli ancora tiepidi.

 

Con questa ricetta partecipo al contest:

dolci con farine speciali

1

BISCOTTI CON FARINA DI CASTAGNE, FARRO E NOCCIOLE

Ieri pomeriggio, grande ritrovo di parenti deciso all’ultimo momento. Ecco, quindi, che bisognava improvvisare qualcosa da offrire loro e da gustare in compagnia. La dispensa proponeva la farina di castagne in scadenza e 2 uova sole. Allora mi sono messa alla ricerca di qualche ricettina e le ho modificate un pochino, “alleggerendole” un pochino con farina di farro e olio. Ora vi presento la prima delle due. La seconda arriverà a breve 😉

Ingredienti (per circa 35-40 biscotti):

– 80 gr di farina di castagne

– 110 gr di farina di farro

– 100 gr di nocciole

– 70 gr di zucchero di canna per l’impasto, più un paio di cucchiai per il tocco finale

– 1 bustina di zucchero vanillinato

– 1 uovo

– 50 gr di olio d’oliva (io ho usato Olio d’oliva Dante)

– 1 cucchiaio di lievito per dolci

– 10 gr di miele di castagno

 

Preparazione:

Tritare grossolanamente le nocciole e mescolarle con le farine, l’uova, gli zuccheri,  l’olio (io Olio d’oliva Dante), il lievito e il miele. Mescolare bene e lavorare l’impasto per bene, formando una bella palla. Avvolgerla, quindi, nella pelliccola e lasciar riposare in frigo per almeno mezzora.

Trascorso il tempo, tirare fuori l’impasto e ricavare tante palline, a cui dare la forma di disco.

Passare metà dei dischi nello zucchero di canna, da ambedue i lati.

Disporre i dischi su una teglia ricoperta di carta da forno.

Cuocere in forno a 200° in modalità ventilato, per circa 12 minuti.

 

Con questa ricetta partecipo al contest:

dolci con farine speciali

0

TIGELLE CON PASTA MADRE

Ecco a voi un’idea per preparare un antipastino sfizioso con avanzi di pasta madre.

Ingredienti (per circa 18 tigelle):

– 350 gr di pasta madre

– 130 gr di farina di farro

– 130 gr di farina manitoba

– 100 ml di acqua

– 100 ml di olio extra vergine d’oliva (io olio Dante “Terre Antiche”)

– 2 cucchiaini di sale

 

Preparazione:

Tirare fuori dal frigo la pasta madre (io di solito uso avanzi di pasta madre rinfrescata da qualche giorno). Impastarla con le farina, l’acqua, l’olio, il sale e lasciar riposare 3-4 ore.

Dividere l’impasto in 18-20 palline e stenderle formando dei dischetti di circa 1 cm.

Cuocere su ambedue i lati su una pentola antiaderente (io ho usato quella apposta per le crepes) ben unta con olio extra vergine d’oliva (io ho usato olio Dante “Terre Antiche”).

Servirle tiepide, al naturale o farcite a vostro piacere.

1

PAGNOTTE ALLE OLIVE VERDI E NOCI CON PASTA MADRE

Questa ricetta me la sono completamente inventanta, ricordandomi una pane che faceva anni fa mia mamma, con il lievito di birra.

Ingredienti (per circa 8 pagnotte):

– 2oo gr pasta madre rinfrescata

– 200 gr farina 0

– 200 gr farina di farro

– 200 gr farina integrale

– 425 ml acqua tiepida

– 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

– 15 gr di sale

– 100 gr olive verdi denocciolate

– 100 gr di gherigli di noce

 

Preparazione:

La mattina lavorare la pasta madre rinfrescata dalla sera precedente con i tre tipi di farina, il sale, l’olio, le olive tagliuzzate a pezzettini, i gherigli di noce spezzattati a mano e l’acqua. Impastare bene a mano, finchè non si crea un impasto omogeneo ed elastico. Incidere una croce sopra l’impasto con un coltello e lasciar lievitare per 3-4 ore.

Rimprendere l’impasto e dividerlo in pagnottelle o dare la forma che più piace, inciderle quindi con un coltello. Disporre le pagnotte su una teglia da forno, cosparsa con un filo d’olio. Lasciar lievitare per altre 3-4 ore.

Accendere il forno a 220° con un pentolino d’acqua sul fondo. Infornare per 10 minuti a 220° e poi continuare la cottura a 200° per circa altri 10 minuti. Lasciar raffreddare e gustare queste fantastiche pagnotte 🙂

1

TRECCE DI PANE E RICOTTA

Premetto che la ricetta da cui ho preso era un po’ diversa, prevedeva 500 gr di farina, 12 gr di lievito di birra, 180 ml di acqua e la scorza gratuggiata di mezzo limone. Io l’ho pastamadrizzata e ho cambiato un po’ gli ingredienti. L’ho provata a fare con la scorza di limone, ma vi assicuro che ha decisamente rovinato il sapore, pur avendone messo meno di quello previsto.

Ingredienti (per circa 8 trecce):

– 200 gr farina 0

– 200 gr farina di farro

– 200 gr di pasta madre rinfrescata

– 125 gr ricotta fresca

– 25 gr di burro

– 1 cucchiaio di sale

– 200 ml di acqua tiepida

– un goccio di latte

– semi vari (zucca, sesamo, papavero, girasole,…)

 

Preparazione:

In una terrina mescolare la pasta madre rinfrescata la sera precendente con le 2 farine, la ricotta, il burro ammorbidito e tagliato a pezzetti, il sale. Impastare aggiungendo l’acqua un po’ alla volta, fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Lasciar riposare l’impasto in una ciotola per circa 3-4 ore.

Dividire, dunque, l’impasto in 8 palline uguali. Da ciascuna pallina ricavare 3 “serpentelli” di circa 20 cm, arrotolarli tra di loro a treccia ed infine formare un anello, unendo le due estremità della treccia.  Disporre le trecce su una teglia rivestita di carta da forno, spennellarle con un goccio di latte e decorarle con i semi vari. Lasciarle lievitare altre 3-4 ore.

Infornarle a 180° per 25 minuti, mettendo un pentolino d’acqua sul fondo del forno. Io ho cotto in modalità mista ventilato+statico.

0

GRISSINI PICCANTI DI PASTA MADRE

Ecco qui l’ennesimo tentativo di produzione con la mia pasta madre…diciamo che il risultato non è stato dei migliori, però sono sicura che con il tempo andrà sempre meglio 😉 e sono sicura che a voi le ricette riusciranno ancora meglio 😉

Ingredienti (per circa 30 grissini):

– 200 gr di farina 0

– 100 gr di farina di farro

– 1 cucchiaino di sale

– 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

– 80 gr di pasta madre già rinfrescata (o 15 gr di lievito di birra)

– 2 cucchiai di passata di pomodoro

– 1 cucchiaino di peperoncino in polvere

– 2 cucchiai di origano secco

– circa 100 ml di acqua

 

Preparazione:

La sera rinfrescare circa 30 gr di pasta madre, così da avere alla mattina circa 80 gr di pasta madre rinfrescata. Mescolare in 100 ml di acqua tiepida la passata di pomodoro e il peperoncino in polvere. In una teglia, mescolare la pasta madre, l’olio, il sale, la farina, l’origano e l’acqua con il pomodoro e il peperoncino. Impastare a mano fino ad ottenere una palla liscia, morbida e omogenea. Aggiungere altra acqua tiepida se necessaria, quando impastate. Ricoprire l’impasto con un velo di farina e metterlo in una ciotola di vetro, coperta da un canovaccio inumidito, per circa 20 minuti.

Dopo di che, prendere l’impasto e formare tanti bastoncelli, facendoli girare più volte su se stessi. Disporli, quindi, sulla carta da forno e spolverizzarli con un’altra manciata di origano. Lasciarli lievitare per circa un’altra ora, lontani da correnti d’aria.

Mettere un pentolino di acqua sul fondo del forno e accenderlo a 170° in modalità ventilato. Cuocere i grissini per circa 10 minuti e gustarli 😉

0

PANETTI ALLA ZUCCA

Ecco un altro esperimento con la pasta madre con l’aiuto del preziosissimo libro “Pane fatto in casa”.

Ingredienti (per circa 12 panetti):

– 200 gr di polpa di zucca già pulita

– 200 gr di farina 00

– 300 gr di farina di farro

– 1 cucchiaino di zucchero

– 1 cucchiaino di sale

– 160 gr di pasta madre (già rinfrescata)

– 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva (io ho usato quello Dante “Terre Antiche”)

– circa 130 ml di acqua tiepida

 

Preparazione:

La sera prima ho rinfrescato circa 65 gr di pasta madre con 65 gr di farina e 30 di acqua tiepida. La mattina cuocere in forno la zucca disposta a pezzettini su una teglia, per circa un quarto d’ora a 180° in modalità ventilato. Dopo di che, passare la polpa con il frullatore e lasciarla raffreddare.

Mettere, quindi, le due farine, lo zucchero, il sale, la pasta madre rifrescata, l’olio e la polpa di zucca nella ciotola dell’impastatrice (o in una ciotola normale se volete impastare a mano). Azionare l’impastatrice e aggiungere poco a poco l’acqua tiepida, finchè l’impasto non diventa morbido ed elastico.

Prendere poi l’impasto ottenuto, rivestirlo con un sottile velo di farina, metterlo in una ciotola di vetro o ceramica, coprire il tutto con un canovaccio inumidito e lasciare riposare per 20 minuti.

Dopo di che, lavorare di nuovo l’impasto e ottenere circa 12 paninetti, infarinarli e inciderli con un coltellino, sia centralmente che lateralmente. Sistemarli in una teglia unta con olio di oliva (io ho usato quello Dante “Terre Antiche”), coprire con un panno e lasciare lievitare per 2-3 ore circa.

Mettere, quindi, un pentolino d’acqua nel forno, che accenderete a 170°. Infornare, dunque, i panini per circa 15-20 minuti e sfornare.