Crea sito

fagioli azuki Archive

0

VELLUTATA DI FAGIOLI AZUKI

Con gli ultimi azuki rimasti ho preferito invece provare a farne una vellutata…ecco il risultato

Ingredienti per circa 3 porzioni:

– 250 gr di fagioli azuki lessati

– un porro

– 2 carote grandi

– rosmarino fresco

– timo

– olio extravergine d’oliva

– mezzo bicchiere di vino bianco

 

Preparazione:

Innanzi tutto mettere in ammollo gli azuki secchi per almeno 24 ore. Trascorso il tempo far bollire i fagioli per circa 2 ore in acqua leggermente salata. Scolare gli azuki.DSC01235

Intanto in un largo tegame disporre le carote tagliate a dadini e il porro tagliato a listarelle bagnati con un filo d’olio e cosparsi con il rosmarino fresco spezzettato a mano e un velo di timo.

DSC01233

Accendere il fornello e una volta caldo, aggiungere i fagioli ben scolati. Mescolare con un mestolo di legno e aggiungere un bicchiere di acqua per far si che non si attacchino. Coprire con il coperchio e lasciar cuocere a fuoco basso per circa 20 minuti.

DSC01236

Alla fine aggiungere il mezzo bicchiere di vino bianco (io avevo del Gewurztarminer da finire, ma va bene anche del normale vino da tavola) e lasciar cuocere ancora un paio di minuti.

DSC01240

Terminata la cottura, frullare il tutto con un frullatore ad immersione. Servire la vellutata ancora tiepida e guarnire il piatto con degli aghetti di rosmarino.

DSC01244

 

0

TARTUFINI DI FAGIOLI AZUKI E FARINA DI COCCO

Questa è la seconda ricetta provata con le scorte di azuki 😉 Stavolta utilizzati per fare dei dolcetti e devo dire anche con ottimi risultati 😉

Ingredienti (per circa 35 tartufini):

– 250 gr di fagioli azuki secchi

– 120 gr di farina di cocco

– 2oo gr di zucchero semolato

– una bustina di zucchero vanillinato

– 35 mandorle pelate e sbucciate

– circa 30 gr di farina di cocco per guarnire

 

Preparazione:

Per prima cosa lasciare in ammollo i fagioli secchi per circa 24 ore. Trascorso il periodo, bollire i fagioli in abbondante acqua (almeno due volte tanto la massa degli azuki) per circa 2 ore. Scolarli bene. Frullarli, quindi, con il frullatore ad immersione.

In un largo tegame, mettere gli azuki frullati e aggiungervi lo zucchero semolato e lo zucchero vanillinato. Cuocere il tutto finchè lo zucchero non si sia completamente sciolto e non si sia formata una cremina. Lasciar raffreddare.

DSC01246

Aggiungervi poi i 120 gr di farina di cocco, poco per volta, e mescolare bene bene. Lasciar riposare in frigo almeno una mezzoretta (io li ho lasciati tutta la notte 😉 ).

Tirare fuori dal frigo il composto e ricavarvi tante palline, inserendo nel centro di ciascuna una mandorla intera. Passare ogni pallina nella farina di cocco e metterla in un pirottino per pasticcino.

DSC01247

Lasciar riposare in frigo e tirarli fuori circa una mezzoretta prima di servirli 😉

DSC01248

Con questa ricetta partecipo ai contest:

il contest “Ricette dolci e salate in Finger Food”

organizzato dai blog

Zibaldone Culinario

e

Cinzia ai fornelli

finger .001

IMG_4004 (Copia) origNUOVA

2

POLPETTE DI FAGIOLI AZUKI E FARINA DI SOIA

Facendo ordine nella dispensa abbiamo trovato una serie di confezioni di pacchi di legumi secchi in procinto di scadenza, tra cui oltre 7 etti di fagioli azuki. Questi legumi un po’ particolari sono chiamati anche soia rossa e sono usati moltissimo in Cina e in Giappone. Sono molto digeribili, sono ricchi di ferro e di proteine, hanno effetto disintossicante, diuretico, in caso di ritenzione idrica e promuovono la perdita di peso. Fanno molto bene ai reni e ai diabetici. Li avevo cucinati solo un’altra volta, ma devo dire che in questi giorni mi sono proprio sbizzarrita e ho creato 3 ricettine davvero interessanti. La prima sono proprio queste gustose polpette. Le altre due verranno pubblicate a breve…

Ingredienti per circa 30 polpette:

– 250 gr di fagioli azuki secchi

– 4 cucchiai di farina di soia

– 2 cucchiai di pangrattato di mais senza glutine

– 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva

– timo

– sale

– pepe nero

 

Preparazione:

Mettere in ammollo gli azuki per almeno 24 ore. Trascorso il tempo, bollire i fagioli in abbondante acqua leggermente salata (almeno il doppio della quantità di fagioli) per circa 2 ore. Quindi, scolarli bene.

DSC01234

In una grande ciotola mettere i fagioli e aggiungervi la farina di soia, il sale, il pepe, il timo. Mescolare bene e infine aggiungere l’olio per amalgamare bene il tutto. Dall’impasto così ottenuto ricavare delle polpette di circa 2 cm di diametro e passarle nel pangrattato di mais.

DSC01237

Disporle su una teglia ricoperta di carta da forno.

DSC01239

Cuocerle in forno con modalità ventilato a 180° per circa 15 minuti.

DSC01242

Servire ancora tiepide accompagnate da una salsina fresca, magari piccante. Io le ho mangiate con del ketchup piccante. Vanno benissimo come finger food da aperitivo o anche come contorno da secondo piatto.

DSC01245

Con questa ricetta partecipo ai contest:

IMG_4004 (Copia) origNUOVA

il contest “Ricette dolci e salate in Finger Food”

organizzato dai blog

Zibaldone Culinario

e

Cinzia ai fornelli

finger .001