Crea sito

crema pasticcera Archive

0

ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE AL FORNO E SENZA GLUTINE

Avevo proprio voglia di fare un dolcetto per la festa del papà e in modo particolare mi stavo chiedendo se qualcuno avesse mai provato a fare le zeppole di San Giuseppe non solo cotte al forno, come avevo già fatto in passato, ma per di più senza glutine. Girovagando su Faebook ecco che ho trovato una risposta ai miei quesiti. Ho trovato questa ricetta di Angela Fujiko De Marco e così non ho esitato a trarne spunto e a sperimentarla subito 😉 Ho raddoppiato le dosi e ho variato alcune cose, anche per il poco tempo a disposizione…

Ingredienti (per circa 12 zeppole):

– 120 gr di farina di riso

– 60 gr di fecola di patate

– 200 ml di acqua

– 50 gr di burro

– 3 tuorli

– 2 uova intere

– una bustina di zucchero vanillinato

– una bustina di lievito per dolci

– un pizzico di sale

– una busta di preparato per crema pasticcera

– 300 ml di latte per la crema

– marmellata di cigliegie (voi potete usare in alternativa le amarene sciroppate)

– zucchero a velo per decorare

 

Preparazione:

In un pentolino mettere a bollire l’acqua con dentro il burro tagliato a pezzetti e il pizzico di sale. Spegnere il fornello appena bolle e aggiungervi la fecola di patate unita alla farina di riso, tutta in un colpo solo. Mescolare il composto velocemente con l’aiuto di un cucchiaio di legno, finchè non si rapprende omogeneamente. A questo punto, trasferire il tutto in una ciotola più grande e aggiungere i due tuorli, uno alla volta, e poi le tre uova, sempre una alla volta. Prima di aggiungere quella successiva, la precedente dev’essere perfettamente amalgamata al composto con l’aiuto delle fruste elettriche. Infine, aggiungere il lievito e lo zucchero vanillinato. Mescolare e versare l’impasto in una sac au poche.

Su una teglia rivestita con carta da forno formare con la sac au poche le zeppole, nella forma ovale o tonda, come preferite. Infornare a 220° in modalità ventilato per circa 10 minuti e poi continuare a 180° per almeno un quarto d’ora. L’importante è che siano leggermente imbrunite, ma cotte dentro.

Nel frattempo preparare la crema pasticcera ex novo o aiutandovi con un preparato. Io ho frullato il preparato con il latte, finchè la crema non fosse sufficientemente densa. Lasciar riposare in frigo.

Intanto, quando le zeppole saranno cotte, lasciarle raffreddare su una grata.

20140318_232716

Tagliarle poi a metà, come se fossero un panino da farcire. Guarnirne la metà con la crema pasticcera all’interno e poi chiuderle con l’altra metà. 20140319_000304

Farcire anche un po’ il buco centrale con la crema pasticcera e aggiungervi sulla cima uno-due cucchiaini di marmellata di ciliegia.

20140319_000515

Decorare con una spruzzatina di zucchero a velo e servire 😉

20140319_000632

Io ne ho fatte alcune per la colazione di papà e le altre le ho portate al lavoro ai miei 3 colleghi, che sono tutti papà. Siccome uno in particolare si diverte un mondo a fare scherzi, sta volta ha organizzato la valutazione delle zeppole ed ecco a voi il risultato:

20140319_180426

Con questa ricetta partecipo ai contest:

IMG_4004 (Copia) origNUOVA

finger .001

1

ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE AL FORNO

Non servono cose magiche e straordinarie per far capire alle persone che gli vogliamo bene…a volte basta un piccolo gesto, come preparare con le proprie mani un dolcetto per il proprio papà….

Ingredienti (per circa 12 zeppole):

– 200 ml di acqua

– 100 gr di burro

– 130 gr farina

– 1 pizzico di sale

– 4 uova medie

– 1 cucchiaino di zucchero

– 1 bustina di preparato per crema pasticcera

– marmellata di ciliegie

– zucchero a velo

 

Preparazione:

In un pentolino capiente mettere l’acqua con il burro a pezzettini, lo zucchero e il pizzico di sale. Quando inizia a bollire, togliere il tutto dal fuoco e aggiungere la farina setacciata, mescolare bene e velocemente, così da non formare grumi. Rimettere il pentolino a fuoco basso e mescolare con un mestolo di legno. In poco tempo l’impasto diventerà morbido e si staccherà dalle pareti, andando a formare una palla. Continuare a mescolare finchè non si forma una patina bianca sul fondo del pentolino. Spegnere il fornello e lasciar raffreddare l’impasto.

Aggiungere, quindi, le uova, una alla volta, e mescolare sempre con il mestolo di legno. Aggiungere l’uovo successivo, solo quando quello precedente è stato completamente assorbito. Continuare a mescolare finchè l’impasto non colerà a nastro dal mestolo.

Prendere, dunque, un po’ di impasto e iniziare a disporlo a forma di zeppole, ovvero cerchi molto grandi, su una teglia coperta di carta da forno. Volendo ci si può aiutare con una sacca a poche, lasciando i cerchi ben distanziati tra loro.

Preriscaldare il forno a 200° in modalità mista “ventilato e statico” e cuocere le zeppole per circa 25-30 minuti. Nel frattempo preparare la crema pasticcera e lasciarla riposare in frigo fino al momento della farcitura.

Una volta cotte le zeppole (quando saranno ben gonfie e dorate), lasciarle raffreddare e tagliarle a metà in senso orizzontale. Farcire, quindi, la metà sottostante con uno strato di crema pasticcera e poi con la mrmellata di ciliegie (l’ideale sarebbe di amarene) o con crema di nocciole. Chiudere la zeppola e decorarla con un ricciolo di crema pasticcera e marmellata nel buco centrale. Cospargere di zucchero a velo e servire 🙂

purtroppo io avevo finito sia la crema pasticcera, che la marmellata, quindi il risultato finale è stato questo…

 

4

MINI KRAPFEN AL FORNO TRADIZIONALI E A CUORE CON BURRO IN.AL.PI.

Siccome in questa casa siamo tutti un po’ a dieta, ho cercato di fare una ricetta che fosse il più light possibile, anche se di fatto ha le sue belle calorie 😉

Ingredienti (per circa 30-35 mini-krapfen):

– 225 gr farina manitoba

– 225 gr farina 00

– 1 uovo

– mezza bustina di lievito per dolci

– 50 gr zucchero

– 225 ml di latte

– 1 bustina di zucchero vanillinato

– mezza fialetta di aroma alla vaniglia per dolci

– 100 gr burro IN.AL.PI.

– sale

 

 Per farcire e decorare:

– una bustina di preparato per crema pasticciera

– marmellata di albicocche

– crema di nocciole

– zucchero a velo

 

Preparazione:

In un ciotola mettere un uovo sbattuto, lo zucchero normale e vanillinato, un pizzico di sale, l’aroma alla vaniglia. Mescolare bene finchè non si amalgama il tutto per bene. Aggiungere, quindi, 300 gr delle due farine (150 gr manitoba e 150 gr 00) settacciata con il lievito, continuando a mescolare, e  poi iniziare ad impastare. Aggiungere poi il burro tagliato a pezzettini e continuare ad impastare, finchè l’impasto non sarà ben omogeneo. Infine, aggiungere la farina restante di entrambi i tipi. Far, dunque, riposare l’impasto in una ciotola coperta da un canovaccio, per almeno un’ora.

Trascorso il tempo, stendere un po’ di impasto per volta e ricavare dei dischi con l’aiuto di formine (io ho usato una forma a cuore per biscotti e un cerchio per ravioli). Disporli su una teglia coperta da carta da forno, ben distanziati tra loro e lasciarli lievitare per almeno un’altra ora.

Nel frattempo si può preparare la crema pasticciera (io ho usato un preparato già pronto per questioni di tempo, aggiungendo solo del latte).

Poco prima che sia passato il tempo, accendere il forno a 200°, in modalità ventilato. Raggiunta la temperatura, infornare i krapfen nel terzo ripiano del forno e cuocere per circa 15 minuti.

Una volta cotti, farcirli subito con l’aiuto di una siringa per pasticceri o con una sac a poche. Spolverizzarli, dunque, con zucchero a velo e servirli, meglio se ancora caldi 😉

Con questa ricetta partecipo ai contest: