Crea sito

crema di pistacchi Archive

0

BISCOTTI AI PISTACCHI CON CREMA AI PISTACCHI

variazione sul tema pistacchi 🙂 questi frollini sono semplicissimi da fare e gustosissimi e il pistacchio gli dà proprio quel tocco in più rispetto ai frollini tradizionali 😉

Ingredienti:

– 250 gr di farina 00

-50 gr di pistacchi sgusciati

-180 gr burro allo yogurth

-75 gr di zucchero a velo

-2 tuorli

-alcune gocce di aroma alla mandorla per dolci

-crema di pistacchi (io l’ho comprata a Eataly a Roma ;))

 

Preparazione:

In una ciotola mescolare la farina 00, con i pistacchi tritati grossolanamente nel mixer. Aggiungere, quindi, il burro tagliato a pezzettini e impastare fino a che l’impasto inizia a sbriciolarsi. Aggiungere poi lo zucchero, i tuorli e l’aroma alla mandorla. Impastare ancora per bene fino ad ottenere una bella palla omogenea. Rivestirla con la pellicola e lasciarla riposare in frigo almeno mezz’ora.

Trascorso il tempo, stenderla con il mattarello e con la formina ricavare tanti biscotti. Cuocerli, quindi, a 180° nel forno ventilato per circa 10 minuti.

Una volta raffreddati, spennellare su metà di essi la crema di pistacchi e metterci sopra la metà rimanente di biscotti.

DSC09008

Spennellarli, dunque, con dell’albume e decorarli con la granella di pistacchi o con un pistacchio tagliato a metà per il lungo.

DSC09011

 

0

OVETTI AL CIOCCOLATO AL LATTE RIPIENI

Ingredienti (per circa 21 ovetti):

– 300 gr di cioccolato al latte per i gusci

– 150 gr di cioccolato fondente per il ripieno

– 3-4 amaretti

– 10-15 mandorle

– alcune gocce di aroma per dolci al rum

– 100 gr di crema al pistacchio

– 150 gr di cioccolato bianco per il ripieno

– 20 gr di pistacchi

 

Preparazione:

Sciogliere i 300 gr di cioccolato al latte a bagnomaria o a fuoco basso, finchè la temperatura non sia compresa tra i 45 e i 50° e il cioccolato si sia sciolto per bene, senza grumi. Se non avete un termometro per cibi, potete anche fare ad occhio. Ora inizia la parte più difficile, o meglio, la parte che per me era sconosciuta: il temperamento. Siccome non dispongo di un ripiano in marmo, ho utilizzato un semplice piatto piano.Versare sul piatto o sul ripiano in marmo circa 2/3 del cioccolato sciolto e poi con l’aiuto di una spatola  spalmarlo omogeneamente su di esso più e più volte. Con l’aiuto del termometrocontrollare che la temperatura del cioccolato scenda fino ad essere compresa tra i 28 e i 31°. A questo punto unire il cioccolato temperato al restante cioccolato sciolto lasciato nel pentolino e mescolare bene. Lasciar colare omogeneamente il cioccolato in ogni stampino di ovetti. Per distribuirlo poi omogeneamente vi consiglio di usare una spatola e di muovere energicamente gli stampi in tutte le direzioni. Si dovrà lasciare solo un sottile strato di cioccolato. Mettere gli stampi in frigo a riposare.

DSC09581

Nel frattempo, tritare nel mixer lemandorle grossolanamente e unirle poi agli amaretti sbriciolati a mano. Sciogliere gli altri 150 gr di cioccolatoal latte sempre a fuoco basso o a bagnomaria. Aggiungervi, quindi, le mandorle e gli amaretti e mescolare bene bene. Lasciar intiepidire.

In un altro pentolino, sciogliere invece il cioccolato bianco. Lasciar raffreddare e unirvi la crema di pistacchi e i pistacchi macinati grossolani nel mixer e mescolare bene. Lasciar intiepidire.

DSC09583

Tirare fuori dal frigo gli stampini con i gusci degli ovetti solo quando si saranno sufficientemente induriti. Versare in circa metà degli stampini il cioccolato bianco unito alla crema di pistacchi e nell’altra metà il cioccolato al latte con le mandorle, gli amaretti e alcune gocce di rum per dolci. Potete fare metà cioccolatini di un gusto e metà dell’altro, oppure potete fare metà cioccolatino di un gusto e metà di un altro. A voi la scelta 😉

DSC09624

DSC09586

Chiudere con decisione gli stampini, facendo attenzione che coli fuori meno cioccolata possibile. Lasciar indurire il tutto in frigorifero.

Dopo almeno 5-6 ore controllare gli stampi. Si dovrebbe vedere che alcuni ovetti inziamo già spontaneamente a staccarsi dagli stampini. A questo punto si possono togliere dal frigo. Con l’aiuto di un mestolo di legno, picchiare il retro degli stampini per far sì che gli ovetti si stacchino meglio. Separe i due stampi con grande attenzione. Se gli ovetti si sono staccati bene, ora avrete già i vostri ovetti belli pronti, altrimenti dovrete sbattere ancora un po’ con il mestolo sul retro degli stampi.    DSC09598

DSC09612

DSC09615