Crea sito

amaretti Archive

0

FANTASIA DI OVETTI RIPIENI

Ecco un’idea semplice e carina per il pranzo o la merenda dei giorni pasquali, ma perchè no, anche per una semplice merenda dei bambini. Per realizzarla ho cercato come una disperata ovetti medi al cioccolato fondente, ma non avendone trovati, ho agito alternativamente 😉

Ingredienti (per circa 24 uova):

– 250 ml di panna da montare

– 250 gr di ricotta

– 12 ovetti medi (bè io ho usato i famosissimi K…r, se voi ne trovate anche di fondenti, ben venga)

– 6 amaretti

– 50 gr di mandorle

– 7-8 fragole

– 20 gr di gocce di cioccolato fondente

– 40 gr di farina di cocco

– due cucchiai di sciroppo alla menta

– 20-30 foglie di menta fresca

– 80 gr di zucchero

– 50 gr di cioccolato fondente (se non trovate uova già di per se fondenti ;))

 

Preparazione:

Per prima cosa montate la panna a neve con l’aiuto anche di Pannafix se lo avete e lasciate riposare in frigo. Nel frattempo, sciogliete i 50 gr di cioccolato fondente a bagnomaria o a fuoco lento e poi spennellatelo sulla superficie interna di metà ovetti (questo chiaramente se non avete trovato ovetti fondenti). Lasciateli, quindi, riposare in frigo. Proseguite poi con la preparazione delle 4 farciture.

Ovetti alla menta:

Tritare alcune foglie di menta fresca con un cucchiaio di zucchero. A parte mescolare 2 cucchiai di panna montata con due cucchiai di ricotta, aggiungete lo sciroppo di menta, la menta tritata con lo zucchero, un cucchiaio di zucchero, alcune gocce di cioccolato fondente. Mescolare il tutto per bene e farcire gli ovetti con un cucchiaio o con la sac a poche. Decorare con fogliette di menta fresca e lasciar riposare in frigo.DSC09630

Ovetti agli amaretti:

Unire due cucchiai di ricotta con due di panna montata. Sbriciolarvici dentro gli amaretti e metà delle mandorle tritate grossolanamentecon il mixer con due cucchiai di zucchero. Mescolare il tutto e farcire gli ovetti. Decorare con degli amaretti sbriciolati. Lasciar riposare in frigo.

DSC09641

Ovetti alle fragole:

Tagliare a dadini le fragole ben lavate e unirle a due cucchiai di panna montata e due di ricotta. Aggiungere, quindi, due cucchiai di zucchero e una manciata di gocce di cioccolato fondente. Farcire gli ovetti, decorarli con fogliette di menta fresca e metterli in frigo.

DSC09632

Ovetti al cocco e mandorle:

Mescolare assieme due cucchiai di ricotta, due di panna montata e due di zucchero, le altre mandorle tritate rimaste e la farina di cocco. Farcire gli ovetti e decorarli con una mandorla intera o anche con scagliette di cocco secco. Lasciar raffreddare in frigo.

 DSC09635

DSC09645

1

TORTA CHEESECAKE CALDA-FREDDA 30 ANNI DI MATRIMONIO

Ieri era il 30° anniversario di matrimonio dei miei genitori e così ho deciso di fargli trovare una sorpresa al loro ritorno da un viaggetto che si sono concessi. Per l’occasione ho voluto sperimentare una nuova torta tipica di qui, ovviamente modificandone un po’ gli ingredienti.

Ingredienti:

– 120 gr di carote

– 5 uova

– 150 gr di zucchero di canna

– 100 gr di zucchero semolato

– 1 bustina di zucchero vanillinato

– 80 gr di farina di grano saraceno

– 50 gr di amaretti

– 120 gr di nocciole

– la scorza di un limone

– 150 ml di latte parzialmente scremato

– 300 gr di perla di latte

– 250 gr di ricotta

– una vaschetta di lamponi freschi

– un barattolo di marmellata di lamponi

– 5 fogli di gelatina

 

Preparazione:

Tritare finemente le carote con l’aiuto del mixer, dopo averle ben lavate e pulite. Montare le uova assieme allo zucchero di canna, lo zucchero vanillinato, la scorza di limone e il sale. A parte unire in una ciotolina la farina di grano saraceno con le nocciole e gli amaretti tritati grossolanamente nel mixer. Incorporare, quindi, alle uova spumose le carote e poi mescolando sempre dall’alto verso il basso, aggiungere la farina con le nocciole e gli amaretti. Versare il tutto nello stampo precedentemente imburrato e infarinato leggermente.

DSC09783

Cuocere il tutto a 170° per circa 30-35 minuti in modalità ventilato. Tiratelo poi fuori e fatelo raffreddare.

DSC09784

Intanto, mettere in ammollo 4 fogli di gelatina in acqua fredda. In un pentolino riscaldare il latte con lo zucchero semolato e l’uovo rimasto, fino a circa 82° (l’impasto dovrebbe compattarsi, a me purtroppo non è successo, nonostante la temperatura fosse giusta, comunque il risultato è stato ottimo lo stesso ;)). Strizzare la gelatina e aggiungerla alla crema ancora calda. Lasciar raffreddare un attimo e aggiungervi la perla di latte e la ricotta. Aggiungere, quindi, il tutto nello stampo sopra lo strato precedentemente cotto in forno. Lasciar raffreddare in frigo per almeno un’oretta.DSC09785

Nel frattempo per decorare, ho scolto l’ultimo foglio di gelatina in acqua fredda e ho scaldato un minutino mezzo vasetto di marmellata di lamponi in un pentolino. Ho strizzato bene la gelatina e l’ho aggiunta alla marmellata ancora calda. Ho versato il tutto negli stampini che ho a forma di numero 3 e di numero 0. Ho lasciato raffreddare il tutto in frigo. Infine ho guarnito la torta con 30 lamponi freschi ben lavati e disposti sul bordo della torta e con una pioggerella di cuoricini rossi zuccherati. Tutto attorno ho messo 30 cioccolatini che ho preparato nel mentre.

DSC09793

DSC09794

DSC09797

DSC09805

 

Con questa ricetta partecipo al contest:

dolci con farine speciali

0

OVETTI AL CIOCCOLATO AL LATTE RIPIENI

Ingredienti (per circa 21 ovetti):

– 300 gr di cioccolato al latte per i gusci

– 150 gr di cioccolato fondente per il ripieno

– 3-4 amaretti

– 10-15 mandorle

– alcune gocce di aroma per dolci al rum

– 100 gr di crema al pistacchio

– 150 gr di cioccolato bianco per il ripieno

– 20 gr di pistacchi

 

Preparazione:

Sciogliere i 300 gr di cioccolato al latte a bagnomaria o a fuoco basso, finchè la temperatura non sia compresa tra i 45 e i 50° e il cioccolato si sia sciolto per bene, senza grumi. Se non avete un termometro per cibi, potete anche fare ad occhio. Ora inizia la parte più difficile, o meglio, la parte che per me era sconosciuta: il temperamento. Siccome non dispongo di un ripiano in marmo, ho utilizzato un semplice piatto piano.Versare sul piatto o sul ripiano in marmo circa 2/3 del cioccolato sciolto e poi con l’aiuto di una spatola  spalmarlo omogeneamente su di esso più e più volte. Con l’aiuto del termometrocontrollare che la temperatura del cioccolato scenda fino ad essere compresa tra i 28 e i 31°. A questo punto unire il cioccolato temperato al restante cioccolato sciolto lasciato nel pentolino e mescolare bene. Lasciar colare omogeneamente il cioccolato in ogni stampino di ovetti. Per distribuirlo poi omogeneamente vi consiglio di usare una spatola e di muovere energicamente gli stampi in tutte le direzioni. Si dovrà lasciare solo un sottile strato di cioccolato. Mettere gli stampi in frigo a riposare.

DSC09581

Nel frattempo, tritare nel mixer lemandorle grossolanamente e unirle poi agli amaretti sbriciolati a mano. Sciogliere gli altri 150 gr di cioccolatoal latte sempre a fuoco basso o a bagnomaria. Aggiungervi, quindi, le mandorle e gli amaretti e mescolare bene bene. Lasciar intiepidire.

In un altro pentolino, sciogliere invece il cioccolato bianco. Lasciar raffreddare e unirvi la crema di pistacchi e i pistacchi macinati grossolani nel mixer e mescolare bene. Lasciar intiepidire.

DSC09583

Tirare fuori dal frigo gli stampini con i gusci degli ovetti solo quando si saranno sufficientemente induriti. Versare in circa metà degli stampini il cioccolato bianco unito alla crema di pistacchi e nell’altra metà il cioccolato al latte con le mandorle, gli amaretti e alcune gocce di rum per dolci. Potete fare metà cioccolatini di un gusto e metà dell’altro, oppure potete fare metà cioccolatino di un gusto e metà di un altro. A voi la scelta 😉

DSC09624

DSC09586

Chiudere con decisione gli stampini, facendo attenzione che coli fuori meno cioccolata possibile. Lasciar indurire il tutto in frigorifero.

Dopo almeno 5-6 ore controllare gli stampi. Si dovrebbe vedere che alcuni ovetti inziamo già spontaneamente a staccarsi dagli stampini. A questo punto si possono togliere dal frigo. Con l’aiuto di un mestolo di legno, picchiare il retro degli stampini per far sì che gli ovetti si stacchino meglio. Separe i due stampi con grande attenzione. Se gli ovetti si sono staccati bene, ora avrete già i vostri ovetti belli pronti, altrimenti dovrete sbattere ancora un po’ con il mestolo sul retro degli stampi.    DSC09598

DSC09612

DSC09615

 

1

SEMIFREDDO RICOTTA E AMARETTI

Sabato sera avevo una cena a casa di amici in montagna e dopo un lungo sfogliare di libri di cucina, mi sono inventata un dolce da portare, prendendo spunto un po’ di quà e un po’ di là 😉 Questo è stato il risultato, sicuramente da perfezionare, soprattutto lo strato base.

Ingredienti (per uno stampo medio da plum cake):

– 500 gr di ricotta

– 100 gr di amaretti

– 60 gr di zucchero

– 1 bustina di zucchero vanillinato

– 8 gr di colla di pesce

– 200 ml di latte

– 200 gr di cioccolato fondente

– 50 gr di mandorle

– alcune gocce di aroma per dolci al rum

– per decorare: un paio di amaretti sbriciolati,  scaglie di cioccolato fondente e in più ho usato un quarto di busta del preparato “Dolceneve” della Cammeo.

 

Preparazione:

Mettere i fogli di colla di pesce in un bicchierone, coperti da acqua fredda.

In una ciotola capiente mescolare 450 gr di ricotta, gli zuccheri e gli amaretti sbriciolati. Mettere a scaldare il latte in un pentolino e lasciare intiepidire, dopo di chè sciogliervi dentro la colla di pesce ben strizzata. Aggiungere, quindi, il latte e la colla al composto e continuare a mescolare. Versare il tutto in uno stampo medio da plum cake e lasciar rapprendere nel frigo.

Nel frattempo sciogliere a bagno maria o a fuoco molto basso il cioccolato fondente con alcune gocce di aroma al rum. Aggiungere, quindi, le mandorle tritate grossolanamente nel mixer e continuare a mescolare. Portare il tutto in un’altra ciotola e unire la ricotta restante, amalgamare bene il tutto e aggiungerlo, infine, sopra allo strato preparato precedentemente e lasciato in frigo. Livellarlo bene e porlo in frigorifero per almeno un’ora o in freezer per un quarto d’ora. (Io non avevo messo la ricotta nel composto di cioccolato e allora la base è venuta dura quanto una tavoletta di cioccolata; volendo si può usare qualcos’altro per ammorbidirlo, come ad esempio la panna montata).DSC09443

 

 

DSC09441

DSC09444

Quando il semifreddo si sarà sufficientemente, preparare la decorazione. Io ho montato il preparato Dolceneve con del latte e l’ho usato per fare la cornice e i ciuffetti attorno e sopra il dolce. L’alternativa è usare della panna montata o tutto ciò che vi gusta di più 😉 Ho finito il tutto con gocce di cioccolato fondente e degli amaretti sbriciolati.

DSC09446

DSC09448

DSC09452

DSC09454

DSC09455

 

0

TORTA AGLI AMARETTI E RICOTTA

 

Ingredienti per l’impasto:

– 300 gr farina

– 100 gr burro

– 50 gr zucchero

– 1 uovo e mezzo

– 1 bustina di lievito

– 1 bustina di zucchero vanigliato

 

Ingredienti per il ripieno:

– 250 gr amaretti

– 300 gr ricotta

– 100 gr mandorle

– 4 cucchiai di zucchero

– la metà uovo avanzata dall’impasto

 

Procedimento:

Preparare la pasta frolla unendo in una ciotola la farina settacciata con il lievito, lo zucchero, il burro a tocchetti, lo zucchero vanillinato e l’uovo e mezzo. Per ottenere metà uovo, sbattere in una ciotolina un tuorlo e un albume e poi unire al composto solo metà del liquido ottenuto, tenendo da parte l’altra metà di uovo. Amalgamare tutti gli ingredienti, fino a formare un panetto compatto. Avvolgere il tutto con della pellicola e lascir riposare in frigo almeno per una mezz’ora.

Nel frattempo, sbriciolare a mano o con l’aiuto di un mixer, tutti gli amaretti, lasciandoli un po’ grossi . Tritare con il mixer le mandorle, lasciandole a pezzetti consistenti. Mescolare in una ciotola la ricotta con gli amaretti, le mandorle, i 4 cucchiai di zucchero e la metà di uovo che è rimasta.

Trascorsa la mezz’ora, tirare fuori dal frigo la pasta frolla e dividerla in due parti disuguali: 1/3 e 2/3. La parte più grande va tirata con il mattarello e poi posizionata in una teglia circolare, dove deve formare la base e i bordi della torta. Disporre sopra la base tutto il ripieno. Con il pezzo di pasta frolla avanzato, ricoprire il ripieno, anche a mo’ di crostata.

Cucinare in forno a 180° per 30 minuti, con la teglia posta sul secondo ripiano. Tirarla fuori dal forno e guarnirla con lo zucchero a velo, prima di servirla.

Le foto qui di seguito sono riferite alla stessa torta, fatta però di 28 cm di diametro e aumentando solo leggermente le quantità degli ingredienti. Non è avanzata, quindi, frolla per ricoprirla e allora l’ho lasciata aperta 😉