Crea sito

aglio Archive

0

FALAFEL DI CECI COTTE AL FORNO

L’idea mi era venuta già tanto tempo fa a guardare il Giro del Mondo di Mainardi alla prova del cuoco, poi vista l’enorme quantità di ceci che avevo in dispensa, ne ho approffittato 😉

Ingredienti (per circa 30 falafel):

– 250 gr di ceci secchi

– 1 cipollotto

– 1 spicchio d’aglio

– 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

– 2 cucchiai di prezzemolo fresco tritato

– semi di cumino

– pepe nero

– sale

– 2 cucchiai di farina di ceci

 

Preparazione:

La sera prima mettere in ammollo i ceci, per almeno 20-24 ore. Cuocerli, quindi, in un’ampia pentola per circa 3 ore. Scolarli bene e con una forchetta schiacciarli bene in un’ampia ciotola.

Nel frattempo tritare nel mixer il cipollotto e lo spicchio d’aglio. Aggiungerli ai ceci schiacciati e insaporire il tutto con i semi di cumino, il prezzemolo tritato a mano, il sale e il pepe. Amalgamare il tutto con due cucchiai di olio d’oliva.

DSC01252

Con l’impasto così ottenuto, ricavare tante polpette e passarle nella farina di ceci. Disporle in una teglia da forno.

DSC01253

Cuocere in forno a 200° per circa mezzoretta. Mangiarle ancora calde, servite con la salsina che preferite.

Io le ho mangiate con l’hummus (qui trovate la ricetta) e anche accompagnate da del ketchup piccante 🙂

DSC01258

0

HUMMUS

Continua il mio viaggio alla scoperta di mille e un modi per cucinare i legumi. Questa volta mi sono imbattuta nei ceci ed ho sempre utilizzato l’utilissimo libro “Cucinare i legumi” di Terra Nuova. Per fare questa ricetta sono andata anche a comprare il tahin, ovvero la pasta di semi di sesamo, in un negozio biologico. La ricetta è di origine medio-orientale, diffusa in tutti i paesi arabi e anche israeliani.

Ingredienti:

– 200 gr di ceci secchi

– 3 cucchiai di tahin

– 1 spicchio di aglio

– 1 cipollotto

– succo di un limone

– semi di cumino

– 2 cucchiai di olio d’oliva

– 2 cucchiaini di sale

 

Preparazione:

Tenere in ammollo i ceci secchi almeno per un’intera notte (io ho fatto passare circa 24 ore). Cuocerli, quindi, in abbondante acqua per circa 3 ore. Aggiungere un cucchiaino di sale e cuocerli ancora per 5-10 minuti. Lasciarli raffreddare.

Tritare nel mixer i ceci con l’aglio e il cipollotto. Metterli poi in una ciotola profonda e aggiungervi i ceci ben scolati, il tahin, il limone e l’olio. Frullare il tutto con il frullatore ad immersione e aggiungervi semmai un po’ di acqua di cottura. Salare a seconda dei propri gusti e aggiungervi alcuni semi di cumino.

DSC01251

Lasciarlo riposare in frigo. L’ideale è servire l’hummus con i falafel di ceci o di lenticchie o semplicemente come salsa di accompagnamento per la verdura cruda, come un pinzimonio, oppure mangiata insieme al pane azimo.

DSC01258

 

0

PASTA FREDDA “DELLA DOMENICA SERA”

Una delle pochissime pasteasciutte che mi piacciono davvero è questa pasta fredda, che a casa nostra di solito prepariamo per cena nelle domeniche estive, dove riusciamo a mangiare tutti assieme 😉 Le quantità degli ingredienti sono solo indicative. Infatti ognuno può variarle a seconda dei gusti. Inoltre è possibile togliere l’aglio, visto che non piace a tutti. Il gusto, però, cambierà davvero tanto.

 Ingredienti (per 3-4 persone):

– 3-4 etti di pasta formato corto (noi usiamo o farfalle o penne)

– 3-4 spicchi di aglio

– 8 cucchiai di olio extravergine d’oliva Olio Dante

– 3-4 foglie grandi di basilico fresco

– un grappolo di pomodorini

– una mozzarella

– 50 gr di grana

 

Preparazione:

In una grande ciotola mettere a riposare per almeno mezzora l’olio extravergine d’oliva (io ho usato Olio Dante), il basilico lavato e sbriciolato a mano e l’aglio tritato finemente con il mixer o a mano.

Trascorso il tempo, mettere l’acqua per la pasta sul fornello e procedere alla cottura della pasta, meglio se comunque la lasciate un po’ al dente. Nel frattempo, tagliare il grana a scaglie di varie dimensioni, la mozzarella a cubetti e i pomodorini a dadini.

Una volta cotta, scolare la pasta e buttarla nella teglia dell’olio, basilico e aglio. Mescolare molto bene e aggiungere piano piano i pomodorini, il grana a scaglie e la mozzarella. Lasciare 2-3 minuti tutti gli ingredienti nella ciotola, così che con il calore si sciolgano un po’ il grana e la mozzarella. L’ideale sarebbe servirla leggermente tiepida. E’ buonissima anche da riscaldata il giorno dopo.

.