Impasto per PIZZA INTEGRALE

Per la prima volte ho deciso di utilizzare la farina integrale per preparare l’impasto per pizza integrale. Di seguito una descrzione delle sue proprietà. “Le farine integrali hanno il grande vantaggio di mantenere intatti i nutrienti presenti nel germe, “l’anima” dei chicchi, fonte di sali minerali, aminoacidi e vitamine, e nella crusca, la parte più esterna, che contiene le fibre.   Nella produzione della farina integrale, il chicco viene utilizzato nella sua interezza, rispettando in modo assoluto i parametri consentiti dalla legge, in particolare quelli sui pesticidi, sulle condizioni durante la trasformazione e sugli impianti di molitura. La farina integrale, diversamente dalla 00, conserva integralmente la crusca ed è per questo molto meno bianca e molto più ricca di fibre; quindi, dal punto di vista nutrizionale, è un alimento molto più completo.   Di farine integrali se ne producono di diverso tipo; oltre a quella di grano, c’è quella di mais, che non contiene glutine; viene soprattutto utilizzata per la polenta e per preparazioni dolci, mentre non è adatta per il pane, a meno di non miscelarla con una parte di quella di frumento.”
[ http://www.mondodelgusto.it/prodotti/5745/farina-integrale ]

E’ per questo che ho deciso di modificare la mia ricetta della PIZZA fatta con farina 00 e riadattarla con farina integrale. Il procedimento è lo stesso quindi tanto vale provare e sono certo che vi innamorate del suo sapore particolare. Ecco a voi la ricetta dell’ IMPASTO PER PIZZA INTEGRALE.

impasto per pizza integrale

IMPASTO PER PIZZA INTEGRALE

Ingredienti per 3 pizze:

  • 400 ml acqua a temperatura ambiente
  • 12 g lievito di birra
  • 20 g sale
  • 500 g farina integrale
  • 200 g farina 0
  • 1 cucchiaio zucchero semolato
  • 1 cucchiaio di strutto
Sciogliete il lievito in 400 ml di acqua. Incorporate a poco a poco la farina setacciata nel composto di acqua e lievito. Quando avrà la consistenza di una pastella aggiungete lo zucchero e lo strutto alternandovi sempre con la farina restante. Infine il sale. L’impasto dovrò staccarsi dalle pareti e dovrà essere morbido.
Adagiate l’impasto su un tavolo, dategli una forma tondeggiante e ricopritelo con un panno umido. Lasciate riposare per 30-40 minuti. Impastatela di nuovo e formate dei panetti a vostro piacimento. Nel nostro caso abbiamo formato dei panetti da 350 gr. Si lasciano riposare per almeno 3-4 ore con un panno sopra (non più umido).
Quando la pasta sarà abbastanza lievitata, utilizzate la vostra fantasia. Potete oliare una teglia, prendere un panetto e picchettarne il centro (senza toccare i bordi), allargando in maniera accurata, girare e allargare e così via. Posizionate l’impasto in una teglia tonda. Condire a piacimento.
Tutto in forno preriscaldato a 250° per 15 minuti.

BUON APPETITO DA BASTICOOK

basticook libro





Precedente TORTA FORESTA NERA Successivo FOCACCIA DI PATATE E RICOTTA, in padella

Lascia un commento