FRITTELLE DI PATATE E FAVE

Un’idea veloce, sfiziosa e carina da servire in tavola ma soprattutto per far mangiare volentieri le fave anche ai più piccini. Ecco che vi propongo le FRITTELLE DI PATATE E FAVE. Come tipico dei legumi, le fave possono essere reperibili sia fresche, sia essiccate, sia congelate. Possono essere mangiate anche crude.
Se si scelgono delle fave fresche è sufficiente aprire il baccello, estrarre il seme ed eliminare la pellicola che lo racchiude.Possono essere accompagnate da formaggi, come il pecorino, da salumi, come pancetta o prosciutto, possono essere utilizzate come antipasto soprattutto in questo periodo primaverile.
Cotte, invece, le fave possono essere utilizzate per fare delle zuppe, dei minestroni, il famoso macco di fave con ditalini o con gli spaghetti spezzettati o possono essere utilizzati come contorno.

Facendo queste FRITTELLE DI PATATE E FAVE dobbiamo anche parlare delle proprietà salutari delle fave. Contengono tantissima acqua, molto fibre e proteine. La quantità di grassi e quasi irrelevante. Queste caratteristiche rendono le fave un cibo ipocalorio. Ogni cento grammi vi sono soltanto 70 calorie. Ma non indugiamo ancora e andiamo dritti alla ricetta.

frittelle di patate e fave

FRITTELLE DI PATATE E FAVE

Ingredienti per 20 frittelle di patate e fave:

  • 3 patate
  • 220 g fave (qui quelle congelate)
  • 5 cucchiai di formaggio grattugiato
  • 5 cucchiai di farina
  • 1 uovo
  • sale
  • pepe

Come vedete pochi ingredienti. Pulite e sbucciate le patate. Mettetele in una pentola ricoperte di acqua salata in ebollizione e lasciatele cuocere per 30 minuti. In un altra pentola con acqua salata bollente mettete le fave e lasciate anche queste cuocere per circa mezz’ora. Una volta cotte le patate, schiacciatele con lo schiacciapatate o lavoratele con una forchetta. Aggiungete adesso tutti gli altri ingredienti. Formaggio,fave, farina, uovo, sale e pepe. Mescolate per bene e dovreste ottenere un composto lavorabile, eventualmente aggiungete un pò piu di farina.

In una padella antiaderente versate un filo di olio, create delle frittelle, come in foto, e poggiatele in padella. Io vi consiglio 3 per volta. Fate attenzione alla cottura, vogliono davvero poco per lato. Tutto dipende dall’olio, dalla potenza del fuoco e dalla qualità della padella quindi non allontanatevi. Lasciatele asciugare su un foglio di carta assorbente e servitele calde.

BUON APPETITO DA BASTICOOK

basticook libro





Precedente POLPETTE DI PISELLI E MENTA Successivo PAVLOVA FRAGOLE E CIOCCIOLATO

Lascia un commento