Frittelle di carnevale allo yogurt

Ed ecco la mia prima ricetta inventata di sana pianta Ovviamente ho preso spunto dalla ricetta classica e con un po’ di fantasia è venuto fuori questo gustosissimo risultato.

FRITTELLE DI CARNEVALE ALLO YOGURT

Ingredienti:

2 uova
Un pizzico di sale
100 gr zucchero semolato
½ vasetto di yogurt fragola (gusto a scelta)
½ bustina di lievito
180 gr farina 00
Marsala q.b.
Olio per friggere
Zucchero a velo

Le principali varianti su cui potrete giocare sono il gusto dello yogurt e il Marsala sostituibile con rhum o grappa o, sperimentate voi. Vengono dolcissime e si sente molto il gusto dello yogurt. Con questi ingredienti vengono circa 20 fritelline.

Frullate con lo sbattitore elettrico (o a mano con la frusta) le uova, sale e zucchero.

Aggiungere lo yogurt (gusto a scelta) e continuare a frullare.

Aggiungere gradualmente il lievito e la farina SETACCIATA.

Infine un cucchiaio di Marsala (o possibile variante). L’impasto non dovrà essere troppo liquido.

Fare riscaldare l’olio in una padella con i bordi alti e aiutandovi con due cucchiai fate friggere l’impasto a farla di palline.

“Tecnica da me usata: prendere l’impasto con un cucchiaio, immergere la punta nell’olio caldo e spingere SUBITO aiutandosi con un altro cucchiaio, in modo tale che prenda la forma di una palla e non si creino filamenti di pastella ovunque.”

Appena sono BEN DORATI metteteli sulla carta assorbente per far asciugare l’olio.

Serviteli spolverati di zucchero a velo.

DOMANDA: COSA MI CONSIGLIATE? DOVREI VARIARE QUALCOSA?

BUON APPETITO DA BASTICOOK

basticook libro





Precedente Biscotti al Burro con Marmellata Successivo Muffin Ciocco-Amaretto

5 commenti su “Frittelle di carnevale allo yogurt

  1. Il blog è troppo carino, ben organizzato e le ricette sono spiegate con molta cura, bravo!! 🙂 Potresti provare a lasciare lievitare l’impasto 30 minuti prima di metterlo nella friggitrice, così che vengano più morbide e restino più morbide anche una volta fredde! Fammi sapere se lo provi come viene! =)

Lascia un commento