Crea sito

Ragù di carne e funghi

Questo ragù è una reinterpretazione del classico ragù alla bolognese e ogni volta che lo prepariamo è un successo, sia per condire lasagne che paste, gnocchi o peché no, anche proposto sopra delle fette di polenta, ecco come prepariamo il ragù di carne e funghi.

Ragù2

 

 

 

 

 

 

Difficoltà: Facile

Tempo di realizzazione: c.a. 3 ore

Ingredienti per 6 persone:

500 g. di macinato di carne misto (maiale e manzo)

2 carote

1 cipolla

1 gambo o 2 di sedano

3 foglie di alloro

qualche bacca di ginepro

3 o 4 chiodi di garofano

1 spicchio d’aglio

500 g. di funghi misti (noi abbiamo utilizzato dei funghi decongelati)

1400 ml di passata di pomodoro

500 ml. di latte intero

1 bicchiere di vino bianco secco (ma volendo potete usarlo anche rosso)

olio evo

1 noce abbondante di burro

sale e pepe q.b.

Preparazione:

Dopo aver lavato e pulito le verdure le passate in un mixer, in una pentola mettete 4 o 5 cucchiai d’olio e la noce di burro e fate soffriggere il trito di verdure a fuoco basso (se non amate l’aglio potete farlo soffriggere prima delle vedure e poi toglierlo), dopo un paio di minuti aumentate la fiamma ed inserite il macinato di carne continuando a mescolare, quando la carne tende a formare un composto granuloso e non più compatto mettete il bicchiere di vino e fate sfumare, aggiungete gli aromi (alloro, pepe, chiodi di garofano e ginepro, per evitare di trovarseli in bocca dopo potete mettere il ginepro e i chiodi di garofano in un piccolo contenitore per le foglie di te) quindi i funghi, amalgamate bene e poi inserite la passata di pomodoro, aggiustate di sale e portate a bollore.

A questo punto spostate in una fiamma bassissima e con coperchio fate sobbollire molto lentamente per 2 – 3 ore mescolando di tanto in tanto.

1/2 ora prima del termine aggiungete il latte e mantenendo la fiamma bassissima contiuate la cottura ma senza coperchio mescolando ogni 5 – 10 min.

A cottura ultimata fate raffreddare il ragù lentamnte, togliete le foglie d’alloro e gli altri aromi.

Be Sociable, Share!

Tags:, , , , , ,

I canali di basilicoeprezzemolo

Iscriviti alla Newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti.

4 risposte a “Ragù di carne e funghi”

  1. Incredulo
    20 settembre 2014 a 14:41 #

    Ma.. vi rileggete quando pubblicate una ricetta?
    Lo sanno tutti che il tempo di cottura è uno degli ingredienti di una ricetta, e voi no?
    Come si fa a scrivere “lasciate sobbollire molto lentamente per 2 – 3 ore..”?
    DUE o TRE ore!! Tre ore è una metà di tempo in più rispetto alle DUE: roba da far andare a fuoco qualunque cosa, da stravolgere qualunque cottura! Non sono dieci minuti.. L’avete mai fatto un uovo alla coque?
    Scribacchini del tubo, ecco cosa siete.

  2. 20 settembre 2014 a 16:11 #

    Egregio Incredulo, nel ringraziarla per aver commentato, credo che vi sia una enorme differenza tra preparare un uovo alla coque e fare del ragù o altre preparazioni che hanno delle variabili come il contenuto d’acqua della passata, il tipo di pentola utilizzata o altre che una ricetta non può contemplare ma fanno parte del minimo di conoscenza che una persona dovrebbe avere ponendosi di fronte ai fornelli. Credo sia per questo che una ricetta non possa avere un copyright o forse perché non può essere replicata in modo esatto sia per prodotti che per strumenti utilizzati ma soprattutto per la passione dedicata nella preparazione che è individuale.
    Lo scopo di questo blog in ogni caso NON è insegnare ma condividere ricette, se questo urta la vostra sensibilità credo che un ragù pronto sia la soluzione.
    Non sono uno chef e mai ho detto di esserlo, cucino per passione e condivido ricette, se per questo devo essere insultato credo vi siano 10000 altri blog o siti più blasonati dove attingere.

    Cordiali saluti

    Mario Ferrara

  3. Nicoletta
    8 novembre 2014 a 11:39 #

    Mario soon daccordo il ragu va cotto tanto, generalmente più cuoce è meglio è’ quindi dipende anche dal tempo, dalla pazienza ecc.
    Oggi provo a fare una variante di questo sugo, dato che il ragù alla bolognese c’è l’ho già in freezer ma ho dei funghi da consumare. Mi intriga l’idea del latte alla fine, ho paura che mi quagli, ma se no dovrebbe dargli cremosita’? Dopo ti dico se mi è’ riuscito, fiamma bassissima ovviamente. grazie!

  4. 11 novembre 2014 a 15:24 #

    Ottimo Nicoletta, fammi sapere se questa variante è piaciuta 🙂