Pizzette di pane

Chi non le ha mai preparate quelle pizzette che sfruttano il pane avanzato? E’ un classico del riciclo e noi non siamo da meno, parte del pane che avanza lo diamo ad un contadino che ci fornisce di uova, e ogni tanto ci prepariamo delle deliziose pizzette di pane.

 

 

 

 

 

 

Difficoltà: Facile

Tempo di preparazione 20 min.

Ingredienti:

Pane raffermo

Mozzarella

Passata di pomodoro

Olio evo

Sale

zucchero

origano

poi tutto quello che volete mettere sulle vostre pizzette.

Praparazione:

Tagliate a fette di circa 1/2 cm. il pane raffermo, preparate la passata di pomodoro in uncontenitore aggiungendo dell’olio evo, un pizzico di zucchero (serve a contrastare la naturale acidità del pomodoro)  sale e a scelta origano o basilico.

Tagliate a dadolini la mozzarella e gli ingredienti per condire le pizzette, di seguito daremo qualche piccolo esempio ma credetemi, le possibilità sono davvero infinite.

NON bagnate il pane, se è troppo secco aggiungete un poco d’acqua alla passata che con un cucchiaino spalmerete per prima sulle fette di pane (la sua umidità sarà in parte assorbita dal pane senza afflosciarlo troppo e l’esterno rimarrà croccantissimo.

Se volete farle bianche mettete dell’olio evo e basta.

Ora mettete la mozzarella (che di seguito chiameremo base margherita) e in seguito tutti gli ingredienti che volete, infornate per una decina di minuti a 200 °C e avete degli ottimi stuzzichini che potrete alternare a bruschette e crostini Toscani.

Alcuni esempi che vedete nella foto:

Rucola messa fuori dal forno in una pizzetta senza mozzarella e poi sopra prosciutto crudo, un’aggiunta di olio evo o a chi piace olio evo aromatizzatoal peperoncino per i più golosi qualche fiocco di grana.

Fetta di pane bruschettata solo con olio evo aromatizzato all’aglio, fuori dal forno si mettono delle fette di pomodorini ciliegia maturi, un filo d’olio evo a crudo, un pochino di sale ed un poco di origano o basilico.

Sulla baswe margherita prima di infornare mettete tuti i tipi di verdure grigliate che avete (ma non mettetemi quelle nei barattoli che per ragioni di consevazione contengono anche aceto).

In una alternate la mozzarella con del gorgonzola e fuori forno aggiungete del crudo.

Altre le lasciate semplicemente margherita e fuori dal forno mettete una fogliolina di basilico ed un filo di olio evo a crudo.

Se volete vado avanti all’infinito ma non vorrei togliervi quell’attimo di soddisfazione di aver creato tramite la vostra fantasia e diponibilità di ingredienti.

Ciao da

Mario

 

Be Sociable, Share!
Precedente Trota al cartoccio cotta in padella Successivo Oli aromatizzati