Vellutata di ortaggi sgonfianti

Buongiorno amici!
Oggi una buonissima, facilissima e molto salutare vellutata!
Pochi ingredienti, ma giusti per una gustosa vellutata, perfetta per queste fredde giornate invernali.
Ho pensato di utilizzare degli ortaggi con benefiche proprietà diuretiche e depurative, ma non solo, come i broccoli e i finocchi ed il risultato è piaciuto tantissimo!
Vi confesso che non ho neppure usato sale, ma questa è un’abitudine mia e di mio marito, per cui vi consiglio di salare, naturalmente con parsimonia.
Anche l’olio, l’ho aggiunto alla fine, a crudo, prima di servire, direttamente nei singoli piatti.
Pronti?
E’ davvero semplice da fare e sono sicura che vi piacerà!

DSC_5299-copia
Vellutata di ortaggi sgonfianti

Di cosa ho bisogno: una pentola, una ciotola, un tagliere, un coltello.

Ingredienti (per 2 persone):
1 cavolo broccolo;
2 finocchi;
2 patate;
1 cipolla;
mezzo tubo di pomodoro concentrato;
olio;
sale.

Procedimento:
Per prima cosa pulire le verdure.
Pelare le patate, lavare sotto l’acqua corrente, poi tagliarle a tocchetti e tenere da parte.
Staccare le cimette del broccolo e metterle a bagno in una ciotola, contenente acqua fredda.
Pulire i finocchi, dividerli in pezzi e lavarli sotto l’acqua corrente.
Pelare la cipolla, tagliarla in pezzi, lavarla e tritarla con il coltello.
In una pentola mettere tutte le verdure, ricoprire con acqua ed aggiungere mezzo tubo di pomodoro concentrato.
Salare e se gradite fate come me: non aggiungete olio, che sarà unito solo a crudo, direttamente nel piatto.
Cuocere per circa 30 minuti, poi frullare il tutto direttamente in pentola con un frullino ad immersione.
Servite calda e buon appetito!

Volete completare il menu con un altro piatto light? Preparate gli involtini di verza e miglio!

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Sfogliatine zucchine, salsiccia ed Asiago Successivo Insalata cremosa di patate e salmone affumicato

24 commenti su “Vellutata di ortaggi sgonfianti

  1. molto salutare la tua vellutata!!!!!Sia la cottura senza alcun grasso o soffritto e saggia decisione di non usare sale.Io purtroppo non ci riesco ma cercherò di usarlo con parsimonia.
    ciao ciao

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.