Ravioli fatti in casa alla barba rossa

I ravioli fatti in casa alla barba rossa sono nati pensando ai Casunziei ampezzani, tradizionale ricetta veneta, scoperta, qualche anno fa, in un ristorante di Belluno.
Mi erano piaciuti così tanto che mi ero ripromessa di farli ed ancora non era capitato.
Questa volta li abbiamo fatti! Si, noi, una ricetta a quattro mani: io ho preparato il ripieno e mio marito ha fatto tutto il resto.
I ravioli alla barba rossa sono raffinati, buonissimi ed assolutamente da provare.
Ecco qua come li abbiamo fatti.

Ravioli fatti in casa alla barba rossa

Di cosa ho bisogno: macchina per la pasta a mano “Nonna Papera”; ciotola, spianatoia in legno, frullatore, pentole, padella, schiumarola, pentolino, siringa per dolci, rotella tagliapasta.

Ingredienti (con queste dosi, abbiamo ottenuto circa 140 ravioli):
250 gr. di farina 00;
250 gr. di farina integrale;
3 uova;
3 barbe rosse cotte al vapore;
2 patate bollite;
1 cipolla di Tropea piccola o una cipolla rossa;
una generosa dose di parmigiano grattugiato o grana padano;
sale;
burro;
salvia.

Procedimento per la preparazione della purea di barba rossa
Lessare le patate, in acqua bollente, per circa 30-40 minuti. Far raffreddare e pelarle.
In una padella rosolare la cipolla tritata con il burro per pochi minuti.
Nel frullatore mettere le rape già cotte al vapore, la cipolla rosolata nel burro, le patate bollite, il parmigiano o il grana grattugiato, sale e pepe.
Tenere il composto per il ripieno da parte.

Procedimento per la preparazione della pasta
In una ciotola versare entrambe le farine setacciate, le uova e un po’ di sale.
Impastare con le mani, fino a che l’impasto non risulterà omogeneo.
Lasciarlo riposare per 30 minuti coperto con un panno.
Prendere la pasta e disporla sul tagliere di legno, allargarla con le mani e prenderne dei pezzi.
Passarla nella macchina alla massima larghezza della trafila (1); ripassare ciascuna striscia di pasta prima alla trafila n. 3 poi alla n. 5.
Una volta preparate le strisce, con l’aiuto della siringa per dolci, mettere il ripieno.
Coprire con un’altra striscia della stessa dimensione e premere le estremità con una leggera pressione.
Rifilare i bordi con il tagliapasta zigrinato e tagliare ogni singolo raviolo.

 

Cottura
Far bollire l’acqua in una capiente pentola, salare e tuffare singolarmente i ravioli.
Far cuocere per circa 5-7 minuti.
Scolare con una schiumarola e condire con burro, fatto fondere in un pentolino a parte, con foglie di salvia.

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Cornetti salati per salumi e formaggi Successivo Polpettone di carciofi, speck ed Asiago

2 commenti su “Ravioli fatti in casa alla barba rossa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.