Ragù di carni bianche al limone

Il ragù di carni bianche al limone è una ricetta nata dall’unione di due preparazioni: da una parte l’idea di preparare un ragù di carni bianche, dall’altra quello di abbinare l’ormai super collaudata ricetta del mio ragù con il tocchetto in più, che potete trovare qui.

Il tocchetto in più è proprio dato dal limone, suggerimento che mi ha “donato” mia suocera e che regala al ragù un sapore davvero speciale.

Unico avvertimento: non abusare con la quantità di limone, che potrebbe annullare troppo gli altri sapori.

Venite con me e prepariamo questo ragù di carni bianche al limone.

DSC_0622

Di cosa ho bisogno: una ciotola, una padella, una pentola con i bordi alti, frullatore ad immersione, tagliere, mezzaluna o frullatore, recipiente, frullatore ad immersione, coltello affilato.

Ingredienti (per 4 persone):

mezzo consiglio a pezzi;

350 gr. di petto di pollo;

700 gr. di passata di pomodoro;

1 tubo di pomodoro concentrato;

vino rosso:

1 spicchio di aglio;

2 rametti di rosmarino;

salvia;

mezza cipolla;

origano;

1 carota;

1 costa di sedano;

2 scorzette di limone;

brodo vegetale;

pepe;

olio:

sale.

Procedimento:

La sera precedente, lavare il coniglio e disporlo in una ciotola con lo spicchio d’aglio, mezza cipolla, qualche foglia di salvia, il rosmarino, l’origano. Coprire con il vino rosso e spolverare con un pizzico di pepe.

Tenere tutta la notte a macerare.

DSC_0618

Il giorno successivo con una mezzaluna e un tagliere o direttamente nel frullatore come ho fatto io, preparare un trito con la cipolla sbucciata e tagliata a pezzetti, la carota pelata, lavata e tagliata a rondelle, il sedano lavato e tagliato a pezzi e lo spicchio d’aglio.

Tagliare il petto di pollo a pezzetti, avendo cura di eliminare eventuali parti grasse e ossicini.

Versare il trito in una padella con due cucchiai di olio e rosolare per qualche minuto, poi unire il coniglio scolato dal liquido di macerazione e il petto di pollo.

DSC_0617

Sfumare con un bicchiere dello stesso liquido, salare e cuocere fino a che il tutto non sarà ben ammorbito; il coniglio deve proprio sfarsi.

DSC_0620

Unire, se necessario, brodo vegetale o acqua calda e aggiustare di sale.

Al termine trasferire il coniglio in un recipiente e lasciar intiepidire, mentre disporre il pollo e il fondo di cottura in una pentola dai bordi alti.

Mentre il coniglio di raffredda, con un coltello ben affilato, togliere tutta la parte bianca della scorzetta del limone; quest’operazione è importante, affinchè il ragù non diventi amarognolo.

Con le mani togliere gli ossicini del coniglio, facendo attenzione a non romperli, in quanto potrebbero mescolarsi con la carne.

Tritare la polpa con un coltello ed unirla al pollo.

Aggiungere un filo di olio, rosolare il tutto mescolando bene, aggiungere la passata di pomodoro, il pomodoro concentrato e la scorzetta del limone.

Unire un po’ di sale cuocere per almeno 2 ore,

Al termine, se gradite, frullare leggermente il ragù con un frullatore ad immersione.

DSC_0630

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Mousse di mela e noci Successivo S. Valentino Menu di Pesce

18 commenti su “Ragù di carni bianche al limone

  1. Che ricetta particolare 🙂 Dobbiamo ammettere che non avevamo mai pensato alla possibilità di aggiungere il limone al ragù, nonostante noi lo usiamo spessissimo. E’ da provare 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.